Competenza

Riduzione delle tasse sulle importazioni o regime ex-tariffario in Brasile

Come ottenerlo, principali formalità tecniche e recenti cambiamenti

L’“Ex-Tarifário” è un’iniziativa del governo brasiliano creata per ridurre le tasse sulle importazioni applicabili ai prodotti che non hanno un omologo nazionale e che soddisfano determinati criteri. In questo modo si incoraggiano le importazioni agevolando l’accesso sul mercato locale a soluzioni estere innovative e si proteggono i fornitori locali di soluzioni simili in Brasile.

 

Sao paolo

L’“Ex-Tarifário” è un’iniziativa del governo brasiliano creata per ridurre le tasse sulle importazioni applicabili ai prodotti che non hanno un omologo nazionale e che soddisfano determinati criteri.

In questo modo si incoraggiano le importazioni agevolando l’accesso sul mercato locale a soluzioni estere innovative e si proteggono i fornitori locali di soluzioni simili in Brasile.

La facilitazione ex-tariffaria consiste in una riduzione temporanea dell’aliquota di importazione per i prodotti che soddisfano determinati requisiti. Con la diminuzione dell’aliquota di importazione, il governo riduce il costo dei beni importati e potrebbe quindi danneggiare le aziende nazionali. Pertanto, il primo e principale requisito è che l’oggetto del regime (prodotto o merce importata) non sia fabbricato in Brasile e che non abbia un equivalente nazionale.

Attualmente le facilitazioni ex-tariffarie valgono due anni dalla data di concessione e si possono rinnovare una volta scadute se non sono cambiate le condizioni dal momento della concessione (in assenza di concorrenti locali che forniscono una soluzione simile). In passato, la riduzione poteva variare dal 2% allo 0%, e attualmente è dello 0%.

Perché è importante per le aziende svizzere?

Se viene concessa una facilitazione ex-tariffaria, la tassa sull’importazione di un determinato prodotto viene ridotta dall’aliquota originale (fino al 16%) allo 0%, incidendo sensibilmente sul costo del prodotto nazionalizzato.

Esistono cinque diverse tasse con effetto a cascata sui prodotti importati in Brasile (vedere allegato 1)

Il sistema di credito d’imposta dipende dal regime fiscale adottato dall’importatore, e può essere basato su un profitto “reale” o “presunto” (per maggiori dettagli sulla tassazione in Brasile, consultate la nostra Business Guide).

Tra le tasse e le imposte menzionate sopra, la tassa di importazione (I.I.) è la prima a essere applicata; da questa si determinano i costi delle tasse successive ed è l’unica che è costituita da un puro costo per l’importatore. L’I.I. non può essere compensata o accreditata in alcun modo, indipendentemente dal regime fiscale adottato dall’importatore.

Dato che molti prodotti svizzeri sono innovativi e tendenzialmente non hanno prodotti equivalenti in Brasile, sono potenziali candidati alla facilitazione ex-tariffaria. Poiché i prodotti svizzeri sono considerati “premium” nel mercato brasiliano ed essendo aumentato il loro costo in valuta nazionale data la fluttuazione del tasso di cambio, una facilitazione ex-tariffaria potrebbe aumentare significativamente la loro competitività.

Come illustrato nell’esempio sottostante, una facilitazione ex-tariffaria può risultare in un’immediata riduzione del costo di circa il 22% per l’importazione di un prodotto (macchinari ospedalieri per il drenaggio, NCM 9018.9099) originariamente soggetto a una tassazione del 16%.

Come è possibile ottenerlo?

È necessario compilare un formulario elettronico nel sistema elettronico informatico (SEI, o Sistema Eletrônico de Informações) con la Segreteria per lo sviluppo di industria, commercio e innovazione (SDIC, parte del Ministero dell’Economia) da parte di un ente brasiliano, che può essere un’azienda, un partner o un’associazione. La struttura della richiesta è fondamentale: deve comprendere informazioni tecniche e logistiche finalizzate alla creazione di un dossier dettagliato che dimostra l’inesistenza di prodotti simili realizzati in Brasile e illustra il beneficio del prodotto per il richiedente e per il mercato locale.

Quanto tempo serve?

Mediamente dai 2 ai 4 mesi dopo la registrazione nel sistema elettronico, ma possono verificarsi ritardi se il dossier non è compatibile con alcuni requisiti o se viene fatto ricorso contro la richiesta. Pertanto, per garantire una procedura regolare e con esito positivo è molto importante dedicare tempo alla redazione della richiesta.

Aspetti fondamentali

Per una richiesta ex-tariffaria con esito positivo è fondamentale:

  • analizzare attentamente tutta la documentazione tecnica relativa al prodotto (volantini, cataloghi, certificati ecc.);
  • assicurare che il dossier di richiesta comprenda tutti gli aspetti che depongono a favore del beneficio (per esempio aumento dell’innovazione/competitività/produttività nei diversi segmenti economici, incorporazione di nuove tecnologie, numero di posti di lavoro generati ecc.) e;
  • sottolineare le caratteristiche che rendono l’oggetto della richiesta unico in Brasile.

In passato, la richiesta di tale beneficio poteva essere presentata solo dall’importatore di un prodotto destinato al suo utilizzo. Adesso può essere richiesta relativamente al prodotto. Si tratta di un aspetto positivo per le aziende estere che producono la merce, poiché ora possono assicurare il beneficio ed estenderlo a tutti i loro distributori, partner e persino clienti che importano direttamente. Tuttavia, nell’ambito di questa nuova regola, una volta che una facilitazione ex-tariffaria è stata concessa, qualsiasi prodotto (della concorrenza) che soddisfi i dettagli descritti nel beneficio ex-tariffario approvato può utilizzarla e sdoganare i suoi prodotti con la tassa d’importazione ridotta.

Gli aspetti sopra descritti sottolineano l’importanza di strutturare il dossier garantendo il corretto equilibrio, per cui:
 

  1. il dossier è messo a punto in base al codice NCM corretto (codice di classificazione usato nel Mercosur simile al codice SA) e sottolinea in modo chiaro i benefici del prodotto per l’industria locale, evita ricorsi e ritardi relativi alle specifiche tecniche a livello di classificazione e confronto con prodotti simili locali/nazionali;
     
  2. idealmente la descrizione della posizione ex-tariffaria concessa va a beneficio solo del prodotto del richiedente e non del prodotto dei suoi concorrenti internazionali;
     
  3. il testo non è talmente specifico da impedire la possibilità di utilizzarlo per nuove versioni dello stesso prodotto/upgrade o nuove versioni.

In caso di facilitazioni ex-tariffarie concesse per equipaggiamenti/dispositivi medici, all’azienda importatrice dei beni viene anche chiesto di esibire la licenza operativa ANVISA corrispondente alla classe di rischio del prodotto.

Recenti cambiamenti

Con le modifiche implementate dalle norme di legge mediante le Ordinanze 309 e 324/2019, di giugno 2019 e agosto 2019, sono state ridotte le scadenze per l’analisi della procedura, mentre le contestazioni degli operatori dell’industria locale devono rispettare standard rigorosi per poter essere prese in considerazione.

Come già illustrato, in alcuni casi l’analisi può richiedere più tempo e richiedere fino a 7 mesi, soprattutto quando sono interessate dotazioni per grandi impianti industriali con costi elevati e realizzazioni progettuali definite a livello temporale. Nei casi speciali di prodotti che arrivano nel Paese prima della concessione della facilitazione ex-tariffaria è possibile rivolgersi a un consulente legale per valutare la possibilità di presentare un’ingiunzione legale che consenta all’importatore di sdoganare le merci con aliquota ridotta prima della risposta finale da parte della SDIC.

Considerando l’importanza di questo regime per le aziende svizzere che desiderano accedere nel mercato brasiliano con i loro USP e le peculiarità illustrate sopra, lo Swiss Business Hub Brazil raccomanda di avvalersi di un esperto locale. Una tale figura, infatti, è in grado di valutare la fattibilità dell’idea, di creare il dossier oltre che di seguire l’intera procedura in Brasile per conto dell’azienda svizzera, garantendo così un risultato positivo.
 

Vi forniamo il nostro supporto

Se siete interessati a ottenere una facilitazione ex-tariffaria e a ridurre le tasse di importazione pagate dai vostri clienti brasiliani, non esitate a contattare Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland.

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale