Comunicati Stampa

La Cina si conferma il mercato più interessante per gli esportatori svizzeri

Anche quest’anno, il Paese asiatico è in testa alla classifica dei principali mercati d’esportazione, come mostra la graduatoria di Switzerland Global Enterprise realizzata in collaborazione con il Centro di ricerca congiunturale (KOF) del Politecnico federale ETH di Zurigo. Completano il podio gli USA e la Germania, che difendono il secondo e terzo posto.

China ist Top-Exportmarkt

Alberto Silini, responsabile Consulenza, sottolinea: “Questi tre Paesi si annoverano già oggi tra i principali Paesi target degli esportatori svizzeri. La classifica dei principali mercati d’esportazione del 2019 enfatizza la loro attrattiva e l’ottimo potenziale per le imprese svizzere.”

Alberto Silini consiglia, tuttavia, di non avere troppa fretta ad accedere a questi Paesi, bensì di preparare seriamente tale entrata: “Un’accurata analisi di mercato e della concorrenza, nonché la conoscenza delle particolarità culturali sono il presupposto essenziale – questo aspetto è chiaro se si considerano Paesi lontani come la Cina, per quanto riguarda gli USA o l’Europa tale sfida viene invece spesso sottovalutata. Forniamo supporto alle PMI svizzere e del Liechtenstein in questo processo e le aiutiamo in tutto il mondo ad affrontare al meglio l’accesso al mercato e ad espandersi.”

I 10 principali mercati d’esportazione

Al fine di identificare i 10 principali mercati d’esportazione, sono stati presi in considerazione complessivamente 15 criteri. Tra di essi si annoverano le dimensioni e il potenziale di mercato, il volume delle esportazioni e la crescita media del mercato degli ultimi anni. Nella classifica di S-GE sono stati valutati in totale 108 Paesi. Ecco quali sono i mercati d’esportazione che quest’anno rientrano nella top 10:

1. Cina (1), 2. USA (2), 3. Germania (3), 4. Singapore (4), 5. Corea del Sud (6), 6. Francia (13), 7. Regno Unito (5), 8. Polonia (7), 9. Canada (9), 10. Spagna (16)

Crescita nei mercati maturi – ma in che modo?

Tra i 10 principali mercati d’esportazione più importanti vi sono praticamente solo mercati altamente sviluppati e saturi. Spesso in questi Paesi vi è una forte pressione della concorrenza, la digitalizzazione è ad un livello ampiamente avanzato e i clienti sono esigenti. A ciò si aggiunge attualmente una maggiore insicurezza a causa dei conflitti commerciali e dell’aumento delle barriere nel commercio. Questi mercati costituiscono tuttavia la spina dorsale del business internazionale dei principali esportatori svizzeri e continueranno ad essere particolarmente interessanti anche in futuro per un’ulteriore crescita. Durante il Aussenwirtschaftsforum il prossimo 26 marzo presso la fiera di Zurigo, le PMI riceveranno consigli pratici su come gestirli.

Lo studio

Lo studio relativo ai principali mercati d’esportazione è stato condotto da Switzerland Global Enterprise in collaborazione con il Centro di ricerca congiunturale (KOF) del Politecnico federale ETH Zurigo. Per stilare la classifica sono stati valutati complessivamente 108 Paesi. Tra i 15 criteri rientrano, tra l’altro, la dimensione del mercato, la sua crescita negli ultimi anni (2010-2018), la sua previsione di crescita (2019-2023), il volume delle esportazioni nonché il potenziale di mercato. La classifica offre alle PMI svizzere un’ampia analisi dei diversi mercati d’esportazione e serve a titolo d’orientamento.

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale