Export Knowhow

Pianificazione intelligente delle risorse: come possono le PMI organizzare i loro team in modo efficiente?

Quanto più piccola è l’azienda, tanto più limitate sono ovviamente le risorse. Le attività di base e quelle nuove si susseguono reciprocamente e a volte può essere complicato mettere a disposizione del team principale nuovo tempo e nuove capacità per strutturare attività internazionali. Questo vale in particolar modo per le aziende con piccoli team dirigenziali e meno di quindici collaboratori. Come riuscire a utilizzare le risorse in modo efficiente?

Cinque persone pianificano una riunione di team

La responsabilità principale del progetto spetta al team dirigenziale

In generale, l’accesso ad attività internazionali è un progetto strategico la cui responsabilità ricade sul team dirigenziale e che deve essere sostenuto sempre da quest’ultimo. Per la realizzazione di attività, il più delle volte fate affidamento su membri del team specializzati e/o preparati dal punto di vista tecnico per la vendita, che dispongano di esperienza nel commercio internazionale nel settore di cui si occupa la vostra azienda, con buone competenze linguistiche e culturali e idealmente una buona rete di conoscenze.

Coinvolgere le persone rilevanti, coltivare ed espandere i contatti

Affinché la collaborazione operativa con i vostri partner commerciali esteri possa svolgersi senza difficoltà, è importante che l’intero team che sarà a contatto con i clienti e partner esteri sia coinvolto e partecipi alla costruzione e alla gestione della collaborazione stessa fin dall’inizio.

Aumentare la produttività grazie alla digitalizzazione

Per lo sviluppo di processi di collaborazione internazionale, vale la pena in particolar modo beneficiare delle possibilità di guadagno in termini di produttività offerte dalla digitalizzazione, oltre che per la comunicazione e la vendita, anche per l’After Sale e il Supply Chain Management tramite canali web. Da questo punto di vista, le PMI più tradizionali e maggiormente orientate alla tecnica mostrano un particolare potenziale con frequenza relativamente maggiore.

Prime raccomandazioni pratiche

  • Definite le responsabilità e i ruoli all’interno del team e create gli spazi e le capacità necessari, includendo anche i collaboratori che non sono a contatto diretto con i clienti. Per lo sviluppo di un mercato estero, un responsabile principale dovrebbe essere in grado in genere di farsi carico della metà della capacità di lavoro nei primi dodici mesi.
  • Permettete ai vostri collaboratori incaricati delle attività internazionali di acquisire conoscenze, affinché l’esportazione avvenga senza difficoltà. La camera di commercio della vostra Regione vi offre eventualmente informazioni e corsi di formazione continua sulle tematiche d’esportazione di natura tecnica.
  • Investite nella comunicazione digitale. Cogliete l’opportunità e valutate la struttura, lo stile e i contenuti dei vostri strumenti di comunicazione, soprattutto dei siti web, relativi ad azienda e prodotto. Tutti questi aspetti corrispondono agli standard odierni? I nuovi media vengono utilizzati in maniera mirata?

Le risorse del team sono pianificate, ma da dove provengono le risorse finanziarie necessarie? Il nostro prossimo articolo verte sui vari servizi di finanziamento all’esportazione disponibili all’interno e all’esterno dell’azienda. Leggete l'articolo “Garantire un finanziamento sostenibile delle esportazioni”

Il nostro manuale “L’export in breve - Accesso all’internazionalizzazione” fornisce consigli utili per avviare un’attività di export. Vi accompagniamo passo dopo passo nel vostro viaggio verso l’esportazione e vi aiutiamo a riflettere sui punti principali.

Scaricate il manuale “L’export in breve”

Condividete
How should we contact you?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale