Export Knowhow

Smart Cities: come le aziende svizzere possono cogliere l’opportunità della trasformazione digitale in Germania

L’intelligenza artificiale può fornire ottime soluzioni alle sfide urbane che affrontano attualmente le città in costante crescita: le smart cities. La Svizzera ha un ruolo di precursore in relazione alla tecnologia dell’informazione e della comunicazione nonché dell’intelligenza artificiale. Le sue invenzioni e i progetti pionieristici nel campo delle smart cities possono aiutare la Germania a realizzare la trasformazione digitale.

Drone sullo skyline di Francoforte

Agli inizi del 21° secolo è emerso il concetto delle smart cities. Con l’aumento delle sfide urbane, quali ad esempio la crescita della popolazione e i problemi ambientali, sono auspicate soluzioni olistiche e sostenibili che analogamente supportano e permettono all’economia di crescere. Il governo, le aziende e altri stakeholder nel mondo stanno iniziando a comprendere in che modo questi progetti e soluzioni per l’ambiente possano compiere le sfide della pianificazione, gestione e del governo delle città odierne.

Urbanizzazione e rapido sviluppo del settore ICT

La migrazione verso il concetto delle smart cities è attribuita a due maggiori tendenze: l’urbanizzazione e lo sviluppo in forte crescita del settore della tecnologia dell’informazione e della comunicazione (ICT). Oggi, il 90% delle famiglie dispone di un telefono cellulare. La popolazione residente nelle città sta diventando sempre più connessa con le città permettendo alla tecnologia di creare questo concetto in rapida evoluzione. Per questo motivo, le smart cities tendono a risolvere i problemi della vita urbana focalizzandosi su soluzioni sostenibili che sostanzialmente portano a una miglior qualità di vita.

Con il numero di città in crescita che intendono realizzare questa trasformazione, le aziende svizzere affrontano grandi opportunità legate agli investimenti, all’innovazione (maggior competitività), risparmio di potenziali costi e creazione di cluster all’interno delle smart cities.

In che modo la Svizzera può fornire supporto alla Germania

La Svizzera è stata designata come la nazione più innovativa al mondo otto volte di fila dalla WIPO (Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale). Inoltre, la Svizzera è il primo Paese per l’intelligenza artificiale (IA) pro capite e si classifica regolarmente al vertice tra i Paesi per il numero di brevetti registrati pro capite. I Politecnici federali PF di Zurigo e di Losanna di fama mondiale, con le loro numerose spin-off, contribuiscono ampiamente alla diffusione di una mentalità innovativa.

Inoltre, aziende quali Google o IBM che operano in Svizzera, rafforzano e mettono maggiormente alla prova la forza lavoro qualificata a livello globale.

Progetto pilota “Smart City Switzerland”

Nel 2012 è stato lanciato un progetto pilota da parte dell’Ufficio federale dell’energia con il nome di “Smart City Switzerland” con l’obiettivo di riunire le università di scienze applicate, le università, la pubblica amministrazione e le aziende al fine di ripensare l’ambiente svizzero urbano. Oggi, oltre 60 progetti dono in fase di elaborazione. Inoltre, vi è uno Smart City Hub che promuove e facilita progetti e partenariati scientifici tra differenti stakeholder svizzeri.

Trasformazione digitale letargica della Germania

La Germania ha circa 82.79 milioni di abitanti (2017) di cui il 77% vive in aree urbane e città, ciò mostra un tasso più elevato di urbanizzazione rispetto alla maggior parte delle nazioni. È previsto che la popolazione urbana continuerà ad espandersi a una velocità quadrupla della crescita totale complessiva della popolazione nel periodo 2015-2030, per raggiungere 64.8 milioni nel 2030.

Nonostante la Germania sia la casa del poter economico dell’Europa è anche una nazione che procede al rilento per quanto riguarda lo sviluppo delle smart cities e perciò della digitalizzazione. Nel 2017, la diffusione della fibra di vetro per linee a banda larga è stata sorprendentemente bassa con un tasso del 2.3%, rispetto a quello della Francia pari al 12.5% o del Giappone 76.7%. I motivi legati alla trasformazione digitale letargica possono essere attribuiti a diversi fattori quali la mancanza di una strategica chiara, mancanza di interesse nell’automazione e innovazione, inesistenza di un sistema olistico di e-government e un processo complesso di applicazione per i finanziamenti federali. Un’indagine condotta nel 2018 tra aziende tedesche ha mostrato che i principali punti dolenti per la crescita futura sono questioni riguardanti il traffico stradale, la comunicazione mobile & internet e la logistica & trasporti, tutte questioni che possono essere risolte con soluzioni smart city.

Opportunità per aziende svizzere nel settore delle Smart Cities

Aree di opportunità smart cities e possibilità di collaborazione per le aziende svizzere in Germania possono essere le seguenti (lista non esaustiva):

  • Comunicazione mobile
  • Internet of everything
  •  Big Data
  • Cloud/Cloud computing
  • Energia rinnovabile
  • Trasporti pubblici
  • Stampa 3D
  • Tecnologie bloch chain
  • Cyber Security
  •  Robotica sociale / robotica
  • Intelligenza artificiale
  •  Droni

I prossimi eventi del 2019 su questo tema:

 

Come beneficiare di queste opportunità?

Se volete scoprire maggiori informazioni e beneficiare delle opportunità legate alle smart cities in Germania, contattate Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland. Sarà lieta di assistervi fornendovi ulteriori informazioni, presentandovi opportunità concrete e aiutandovi ad accedere ai giusti contatti.

Contatto

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale