Export Knowhow

Come esportare macchinari e strumenti di precisione in Francia

Symop* (organizzazione professionale di creatori di soluzioni industriali) valuta che la domanda di macchine utensili dovrebbe aumentare nei prossimi anni di circa il 4%. La Francia è trainata da una ripresa degli investimenti dopo le difficoltà nella zona euro e dall’introduzione di una misura di super ammortamento del 40% sugli investimenti delle PMI in tecnologie.

 

 

Un giovane ingegnere prepara taglio al plasma per lavorare in un’officina metallurgica

I torni sono il segmento leader nel settore delle macchine utensili francese (34%), seguiti dai centri di lavorazione.

Il settore automotive è diventato nuovamente il cliente principale (28,2%), seguito dall’industria aeronautica (24,7%) e dall’industria meccanica (24,1%).

Le aziende francesi prevedono un aumento della produzione nei prossimi anni.

Industria meccanica:

  • 11’000 aziende con più di 10 collaboratori
  • 132,2 miliardi di euro di vendite
  • 615’450 occupati
  • 6° posto al mondo

Se desiderate esportare in Francia, leggete i seguenti consigli per assicurarvi che il vostro business abbia successo sin dall’inizio:

1. Analizzate il mercato

I clienti francesi vogliono restare competitivi in un contesto di concorrenza internazionale estremamente aggressiva. Attraverso gli investimenti mirano quindi a migliorare la qualità dei loro prodotti e a raggiungere una maggiore flessibilità di produzione nonché a una riduzione dei costi di fabbricazione.

A seconda del tipo di clienti o segmento, esistono due tipi di domanda: macchinari con prezzi competitivi e/o macchinari tecnici specifici.

La domanda sta diminuendo nel settore alimentare, dell’elettronica e delle apparecchiature elettriche. Rimane ben orientata nei vari segmenti della meccanica che stanno vivendo un periodo di crescita della produzione. Altri settori industriali stanno assistendo a un rallentamento dei nuovi ordini.

Prima di vendere i macchinari all’estero è importante organizzare una logistica efficiente per gestire l’allestimento, il servizio after sale, la garanzia e la disponibilità dei pezzi di ricambio. È fondamentale mantenere uno stock di pezzi di ricambio disponibili in tempi rapidi.

2. Assicuratevi che i vostri prodotti siano compatibili con gli standard europei (standard CE) 

Il fornitore deve fornire tutte le specifiche di prodotto, comprese le schede tecniche dettagliate. L’importatore deve garantire che i macchinari importati soddisfino gli standard vigenti. La Direttiva Macchine si applica ai macchinari prodotti nell’Unione europea o importati dai Paesi extra UE. Esistono tuttavia alcune direttive specifiche che regolamentano determinati tipi di apparecchiature elettriche. Alcuni Stati membri dell’UE hanno anche delle disposizioni a livello locale. Sono stati altresì sviluppati molti standard ISO per tipi specifici di macchinari.

L’accordo tra la Confederazione elvetica e la Comunità europea sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità (MRA) è entrato in vigore il 1° giugno 2002, ed è uno dei sette accordi stipulati come parte di un pacchetto noto come “Accordi bilaterali I”. L’MRA è uno strumento pensato per rimuovere le barriere tecniche al commercio dei beni industriali tra Svizzera e Unione europea. Si applica ai principali settori merceologici (per esempio macchinari, dispositivi medici, apparecchiature elettriche, prodotti edili, ascensori e biocidi). Per la maggior parte dei settori merceologici coperti dall’accordo, la Svizzera e l’Unione europea hanno disposizioni tecniche equivalenti.

3. Dogane

I prodotti esportati dalla Svizzera devono essere dichiarati all’Amministrazione federale delle dogane (AFD) mediante formulario scritto oppure online.

Per poter utilizzare le applicazioni e dichiarare i propri prodotti è necessario possedere tutte le informazioni necessarie per esportare i prodotti. Tutte le informazioni aggiornate sono disponibili sul sito web dell’Amministrazione federale delle dogane: Esportazione dalla Svizzera
 

4. Partecipate a fiere commerciali per incontrare potenziali business partner

GLOBAL INDUSTRIE, che si svolge ogni due anni a Parigi e a Lione, è il principale evento in Francia e in Europa per i macchinari e le tecnologie di produzione.

Micronora è una fiera internazionale dedicata alla microtecnologia che si svolge ogni due anni a Besançon.

BE 4.0, Salon Industries du future, che si svolge Mulhouse, è l’appuntamento tri-nazionale per una trasformazione di successo nell’industria del futuro.

 

Volete esportare in Francia? Vi forniamo supporto

Volete sondare senza impegno le vostre opportunità commerciali nel settore MEM francese? Contattate oggi stesso Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland per discutere del vostro progetto di esportazione. Switzerland Global Enterprise vi offre una consulenza Paese gratuita iniziale, svolge approfondite analisi di mercato e della concorrenza in base alle vostre esigenze, fornisce supporto nella ricerca del partner commerciale più adatto e informazioni sulle disposizioni legali.

Contatto

Origine delle importazioni

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale