Export Knowhow

Classificazione tariffaria e dazi doganali in parole semplici

Siete una PMI esportatrice? Dopo aver letto questo articolo, saprete cos'è un codice SA, dove trovare il vostro numero di tariffa doganale nonché quali dazi doganali si applicano al vostro prodotto.

goods

Numero di tariffa doganale / Codice SA

Tutte le merci commerciali devono essere dichiarate alla dogana all’importazione o all’esportazione. A tal fine è necessario un numero di tariffa doganale.

Il numero di tariffa doganale viene utilizzato per la codifica univoca nel commercio internazionale. Questo codice merceologico è utilizzato, tra l’altro, a fini statistici e per determinare i dazi all’importazione.

Come la maggior parte dei numeri di tariffa doganale globale, il numero di tariffa doganale svizzera si basa sul sistema armonizzato (SA) internazionale. Il codice SA corrisponde alle prime sei cifre del rispettivo numero di tariffa doganale. Le cifre seguenti sono specifiche per regione (Paese, unione doganale).

Per poter assegnare alla merce il corretto numero di tariffa doganale, generalmente è richiesta una conoscenza specifica del prodotto. L’assegnazione del numero di tariffa alla merce può avvenire utilizzando l’elenco delle merci in Tares o nella nostra banca dati doganale gratuita. In caso di dubbio potete contattare l’Amministrazione federale delle dogane per ottenere un’informazione vincolante sulla tariffa doganale.

Dazi doganali

I dazi doganali servono principalmente a proteggere l’economia nazionale del Paese di destinazione. Nella maggior parte dei Paesi, il valore della merce è decisivo per il calcolo dei dazi doganali. In Svizzera, tuttavia, la base di calcolo è costituita dal peso lordo.

L’importo dei dazi doganali dovuti è definito dal numero di tariffa doganale della merce. Nella nostra banca dati doganale gratuita potete verificare quale dazio all’importazione viene riscosso sulla vostra merce nel Paese di destinazione utilizzando il relativo codice SA.

Se esiste un accordo di libero scambio (ALS) Svizzera/AELS e il Paese di destinazione, quest’ultimo può beneficiare di una tariffa preferenziale. A tal fine, le merci devono essere conformi alle norme di origine definite nell’ALS e deve essere rilasciata una prova di origine valida. Se non esiste un ALS con il Paese di destinazione o se le merci non sono conformi alle norme di origine, si applica l’aliquota del dazio della Nazione più favorita (NPF) fissata dall’OMC.

Oltre ai “normali” dazi doganali, in alcuni Paesi e per alcune merci, all’importazione vengono applicati dazi aggiuntivi, come la COV (tassa d’incentivazione sui composti organici volatili), le imposte sulla birra e sul tabacco o anche dazi antidumping. La nostra banca dati doganale mostra anche quali merci sono soggette a queste imposte e a quale aliquota.

Nell’ambito del Sistema di preferenze generalizzate (SPG), la Svizzera, come altri Paesi, accorda concessioni doganali per le merci originarie dei Paesi in via di sviluppo. Di norma, i prodotti industriali sono esenti da dazi doganali e gli altri prodotti godono di un trattamento tariffario preferenziale. Per le merci provenienti dai Paesi meno sviluppati (Least Developed Countires), il trattamento esente da dazi doganali è garantito per tutte le merci. Per poter beneficiare della concessione doganale è richiesta la relativa prova dell’origine. Può essere una dichiarazione di origine, un modulo A o una dichiarazione di origine REX (Registered Exporter).

Vi aiutiamo ulteriormente

Se avete domande o desiderate ulteriori informazioni, contattate il team di ExportHelp di Switzerland Global Enterprise all’indirizzo exporthelp@s-ge.com o al numero di telefono 0844 811 812.

Di più
Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale