Export Knowhow

“Aderire a S-GE conviene a tutte le aziende orientate all’export”

Non perdete tempo prezioso a fare ricerche, ma concentratevi interamente sul vostro core business: ecco come le start-up nel settore cleantech possono beneficiare di S-GE.

Patrik Richter, CEO Agile Wind Power SA

Con Agile Wind Power SA, Patrick Richter ha sviluppato la sua prima turbina eolica silenziosa ad asse verticale di grandi dimensioni: la Vertical Sky A32, alta 105 metri, genera 750 kW di energia e, con un livello sonoro di 85 dB, è tre volte più silenziosa rispetto alle turbine a elica convenzionali. Inoltre, l’ombra proiettata è molto minore e la turbina è meno pericolosa per gli uccelli. Agile Wind Power SA sta conducendo dei test su un prototipo di turbina in Germania e sta per entrare nei mercati di molti altri Paesi. Un’operazione che viene condotta, tra gli altri, con il supporto di S-GE. Volevamo sapere da Patrick Richter come l’organizzazione ha supportato finora la sua azienda e cosa si aspetta da S-GE in futuro.

Com’è venuto a conoscenza di S-GE?
Patrick Richter: In realtà non lo ricordo più (sorride). Il primo contatto risale al 2017, negli USA. Credo di aver sentito parlare di S-GE dalla nostra associazione di categoria.

E cos’ha fatto per voi S-GE?
Persino i primissimi contatti sono stati molto interessanti: abbiamo individuato una nicchia di mercato negli USA e con il supporto di un consulente S-GE siamo riusciti ad avviare rapidamente il networking. Il consulente ha capito subito cosa volevamo e ci ha dato accesso alla sua rete.

Quindi già i primi contatti con S-GE sono stati di vostra soddisfazione? 
Senza dubbio.

Personalmente, sono stato colpito dall’impegno entusiasta delle persone. Successivamente abbiamo contattato l’organizzazione più e più volte. Negli anni, S-GE è diventata sotto certi aspetti uno sparring partner.

Com’è andata negli USA?
La nostra esperienza con S-GE nel Nord America è stata positiva su tutta la linea: l’organizzazione ci ha portati a eventi e congressi molto promettenti, anche nel settore cleantech. Abbiamo avuto subito la conferma dell’esistenza di un mercato per il nostro prodotto negli USA. S-GE ci ha aiutati a trovare esattamente la nicchia che faceva al caso nostro.

S-GE ha lavorato per voi anche in altri mercati?
L’ufficio in Germania ci ha contattati nel 2017, chiedendoci se volevamo partecipare a una campagna di mailing. Ma era troppo presto per noi: eravamo assolutamente assorbiti dallo sviluppo e non avevamo ancora un prodotto presentabile.

Adesso state effettuando un test in Germania. Sempre con il sostegno di S-GE?
Per il nostro test concreto con il prototipo non abbiamo avuto bisogno dell’aiuto di S-GE. La Germania ci è vicina - letteralmente e figurativamente. Inoltre, il Paese ha dato per così dire i natali all’industria eolica. Non abbiamo avuto difficoltà di sorta nel trovare buoni contatti e fornitori affidabili in Germania.

Quindi si potrebbe dire che, per la sua azienda, più è “esotico” il mercato, più sono importanti i servizi di S-GE?
Esattamente. Per esempio, nel Regno Unito siamo solo agli inizi; S-GE è un partner molto importante per chiarire le possibilità che ci sono nel Paese. Anche i mercati asiatici sono interessanti per noi: S-GE ci ha già aiutati in Cina. Anche in India S-GE ci supporta, sebbene questo mercato sia difficile a causa di molti ostacoli. Nella regione del Golfo operiamo con un partner. S-GE ci ha dato un importante aiuto anche in questo interessante mercato.

Ma volete creare i primi impianti produttivi qui vicino...
Esatto. Prima di entrare nei mercati difficili, vogliamo concentrarci sulle cose semplici: adesso stiamo cercando opportunità più a portata di mano in Germania o negli USA. Se possibile, il primo impianto ottimizzato dovrebbe essere situato in Svizzera o Germania. Questo ci consentirebbe di fare ulteriore esperienza direttamente sul posto. Questa esperienza sarà probabilmente seguita dagli USA, dove diverse persone nello Stato del Massachusetts sono già in fibrillazione per il primo impianto della nostra azienda. Inoltre, è in procinto di essere siglato un progetto nel Sudest asiatico.

Cosa vi aspettate dalla futura collaborazione con S-GE?
Riteniamo di poter ottenere molto dall’organizzazione anche in relazione all’attuale entrata nel mercato: in futuro vogliamo sviluppare la nostra comunicazione in modo più strategico e lanciare delle campagne mirate. Nella definizione del pubblico target appropriato e nella formulazione di messaggi concreti, S-GE sarà nuovamente un chiaro valore aggiunto per noi. Vogliamo comunicare in modo chiaro e inequivocabile in Germania, negli USA e successivamente anche in mercati più esotici. Con la croce svizzera dietro di noi - simbolo della qualità del nostro Paese.

A chi consigliereste di lavorare con S-GE?
Collaborare con l’organizzazione conviene a ogni azienda orientata all’export, soprattutto alle start-up. Per noi, i servizi di S-GE sono molto preziosi: non dovendo perdere tempo prezioso a fare ricerche, possiamo concentrarci interamente sul nostro core business: aderire conviene ampiamente!

E quando una nuova azienda dovrebbe contattare S-GE?
Idealmente il più presto possibile: ai giovani imprenditori consiglio di mostrare a S-GE la propria attività, presentarle i propri prodotti e servizi e quindi chiedere un supporto su misura. Dato che l’organizzazione è strutturata non solo per regione ma anche per settore, il know-how rilevante può essere acquisito a ogni livello. Dei contatti iniziali si occupa solitamente il division manager, seguito dal supporto locale nella regione desiderata.

La sua conclusione?
Il networking è la cosa più importante per una giovane azienda o per gestire nuovi mercati. Abbiamo avuto un’ottima esperienza con S-GE nell’instaurare nuovi contatti all’estero. Non possiamo che consigliare di collaborare con S-GE - l’adesione non è poi così costosa!

Avete domande sul vostro progetto?

Chiamatelo, inviategli un’e-mail o fissate un appuntamento con lui: David Avery, Head of Cleantech.

Link

Di più
Condividere
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale