Export Knowhow

Settore fintech turco: pioniere nelle soluzioni di tecnofinanza

Il settore fintech turco si è affermato come uno dei settori fintech leader a livello mondiale nonostante il Paese non sia un centro finanziario globale. Molti sono i fattori a favore di un’entrata sul mercato.

Laptop

Il ramo fintech si è affermato in Turchia nel 2012 ed è regolamento dal 2013. La tecnofinanza non è quindi un concetto nuovo in Turchia, anzi, le soluzioni finanziarie moderne sono molto popolari nel Paese: è il caso ad esempio del “Buy now, pay later”, diffuso da diversi decenni. Una parte sostanziale delle intuizioni condivise in questo articolo è stata acquisita intervistando i principali esperti fintech turchi, come il Prof. Dr. Selim Yazici, professore all’Università di Istanbul e co-fondatore di Fintech Istanbul e il Dr. Soner Canko, consulente fintech.

L’ecosistema fintech turco

Dalla nascita di questo settore in Turchia, sono state costituite più di 400 startup fintech attive in diversi ambiti, quali i pagamenti, il settore bancario, la finanza, la finanza aziendale, le assicurazioni, il crowdfunding, gli investimenti, la gestione delle finanze personali, la gestione patrimoniale, i big data, gli hub, la blockchain e le criptovalute. Il 60-65% delle start-up turche opera nei sistemi di pagamento. Con la maggior parte delle start-up che puntano alla stessa area fintech, gli esperti si aspettano consolidamenti e fusioni a causa di modelli di business simili. Negli ultimi tre anni, sono emerse molte startup nell’area delle criptovalute. Laddove le aziende turche sono invece relativamente lente e vi sono poche iniziative sono gli ambiti insurtech e proptech. 

In contrasto con la percezione globale delle start-up quali promotori dell’innovazione nei servizi finanziari, il vero motore del fintech in Turchia sono state le grandi istituzioni finanziarie, tra cui banche e organizzazioni di credito. Le grandi istituzioni finanziarie sono state estremamente brave e aggressive in termini di innovazione, pertanto non sono molte le start-up fintech ad essere riuscite ad emergere. La maggior parte degli imprenditori fintech sono infatti ex banchieri con una forte esperienza nel settore finanziario turco. Inoltre, le banche e gli istituti di credito, in quanto grandi attori del settore, investono nell’imprenditoria aziendale e nelle start-up fintech per spingere ulteriormente l’innovazione nel mercato finanziario.

La domanda e i clienti

Con le prime innovazioni nel settore finanziario in Turchia, l’alfabetizzazione finanziaria e tecnologica si è diffusa in modo più esteso nella popolazione turca rispetto al resto del mondo. Tuttavia, il consulente fintech Soner Canko sottolinea che questa alfabetizzazione deve ancora consolidarsi tra i giovani e tra gli agricoltori. Quindi, nel prossimo futuro questi gruppi richiedono una maggiore attenzione per migliorare il loro accesso alle soluzioni fintech. In generale, la popolazione turca ha un consumo elevato rispetto ad altri Paesi.

Inoltre, una parte importante della popolazione è ancora sprovvista o quasi di servizi bancari e secondo il Prof. Dr. Selim Yazici dell’Università di Istanbul, necessita quindi un accesso facilitato agli strumenti e alle soluzioni finanziarie. Pertanto, la domanda di servizi finanziari che facilitino la partecipazione al settore finanziario è coesistente.

Nell’ecosistema fintech turco, la domanda non proviene solo da clienti e imprese: anche le istituzioni governative, oltre ad essere enti regolatori, fungono da utenti.

Perché entrare nel mercato fintech turco?

Fintech Istanbul ed altri player turchi stanno cercando di rendere la Turchia un centro fintech regionale. Il settore ha tutte le caratteristiche per diventare un mercato di successo per le aziende fintech, non solo grazie alle sue dimensioni (la popolazione turca ammonta a 80 milioni di persone), ma anche per la sua impressionante capacità d’innovazione. Altri fattori a favore sono la padronanza della tecnologia da parte della popolazione, l’uso diffuso di smartphone e il rapido adattamento alle nuove tecnologie.

Per quanto riguarda le risorse umane, la Turchia offre un forte pool a cui attingere: con una forza lavoro in gran parte altamente qualificata e ad un costo relativamente basso, le aziende fintech dovrebbero favorire la Turchia per un ingresso su un mercato estero.

Quadro normativo

Le istituzioni soggette alla regolamentazione del mercato fintech includono la Banking Regulation and Supervision Agency (BRSA), la Banca Centrale della Turchia (CBRT), il Capital Markets Board (CMB), il Ministero del Tesoro e delle Finanze, l’Amministrazione delle Entrate (GIB) e il Financial Crimes Investigation Board (MASAK). La legge n. 6493 e i suoi regolamenti regolano i fattori rilevanti di fiducia finanziaria e sicurezza delle informazioni, soprattutto in termini di servizi di pagamento, servizi di moneta elettronica e operazioni di sistema. Pertanto, le aziende che operano in questi ambiti sono obbligate a possedere licenze operative in Turchia.

Come avere successo nel mercato fintech turco

Il settore fintech turco presenta molti fattori attrattivi per un’entrata sul mercato, anche se ogni posizione geografica ha le sue unicità e differenze. Tenendo anche conto del fatto che gli attori esistenti nel mercato fintech turco sono già molto forti e aggressivi, è necessario avere esperienza per entrare in questo mercato. Il Prof. Dr. Selim Yazici sottolinea ed enfatizza quindi la necessità di cooperazione: avere un esperto del mercato fintech turco dalla propria parte è la chiave per un ingresso di successo nel mercato.

Le aziende svizzere, in particolare, sono ben conosciute in Turchia per la loro forza in mercati di nicchia come il fintech e per fornire servizi ad alto valore aggiunto. Pertanto, la cooperazione tra gli esperti turchi e le imprese svizzere promette un ingresso forte sul mercato. Per accelerare ulteriormente il settore fintech turco, gli esperti hanno fondato l’hub Fintech Istanbul e alcuni parchi tecnologici tematici sono stati avviati dalle università.

La seguente panoramica illustra i fattori a favore del mercato fintech turco e le opportunità di mercato specifiche.

 

Link

Di più
Condividere
Come vi possiamo contattare?

Programma ufficiale