Export Knowhow

Israele: allentamento della regolamentazione sulle importazioni

Nel quadro della legge sul bilancio, il parlamento israeliano ha deciso di liberalizzare le importazioni delle merci dal 1° giugno 2022, sancendo tale misura nella relativa regolamentazione.

Israele

Controllo delle merci / dichiarazione di conformità

La legge prevede essenzialmente la rinuncia al controllo delle merci da parte delle autorità doganali per gran parte delle importazioni. Pertanto, l’ingresso di prodotti conformi alla normativa internazionale sarà autorizzato dalla dogana israeliana che accetterà una dichiarazione dell’importatore sulla conformità dei suoi prodotti. Ciò conferisce maggiore responsabilità all’importatore. Il governo si riserva comunque il diritto di verificare la conformità delle merci e i controlli avverranno nel commercio. 

Viene semplificata l’importazione di prodotti alimentari, finora suddivisi in due gruppi: «normali» (non-sensitive) e «a rischio» (sensitive), e viene creata una terza categoria «good importer practice, GIP» che consentirà ai cosiddetti importatori autorizzati di importare prodotti alimentari a rischio.

Per mezzo di questa decisione, il governo israeliano intende aumentare l’offerta di merci e gli importatori, con una conseguente riduzione del costo della vita.
Dettagli più precisi sono ancora in fase di elaborazione da parte del ministero dell’economia.

Smantellamento tariffario

Come ulteriore misura per ridurre il costo della vita, Israele ha anche deciso di abolire i dazi su determinati prodotti. Di conseguenza, beni di consumo industriali, alcuni alimenti e materie prime industriali potranno essere importati senza dazi.
I beni di consumo industriali che beneficiano dell’esenzione dal dazio sono, tra gli altri, mobili, ricambi per automobili e prodotti medtech. Fra gli alimenti figurano, ad esempio, prodotti da forno, prodotti alimentari marittimi e carni bovine. Occorre tenere presente che, nonostante l’abolizione dei dazi, i prodotti a base di carne devono essere kosher.

La soppressione dei dazi sulle materie prime industriali avviene nell’ipotesi che i risparmi sui costi degli importatori vengano trasferiti sugli acquirenti.

Link

Condividere
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale