Global Opportunities

Il settore ICT in Serbia: innovazione anziché emulazione

Sostenuto sia dal governo serbo, sia da varie iniziative di organizzazioni no-profit e investitori internazionali, il mercato ICT serbo nel 2017 ha raggiunto nuovi record, le aziende statali e private hanno riunito le forze per orientare il mercato ICT verso l’innovazione, piuttosto che raccogliendo semplicemente esperienze di altri Paesi. Insieme alla legge sulla formazione professionale (avviata da esperti del governo svizzero), a un nuovo ufficio per l’ICT, all’e-government e alla chiara determinazione delle priorità del settore ICT in vista di sviluppi globali, la Serbia ha posto l’enfasi sull’ICT, il che significa richiamare un gran numero di futuri investitori.

Attualmente in Serbia ci sono circa 35’000 professionisti ICT
Attualmente in Serbia ci sono circa 35’000 professionisti ICT

Panorama ICT in Serbia: statistiche globali

Il potenziale di consumatori ICT serbi ha registrato una rapida crescita:

  • quasi il 70% di tutte le famiglie serbe possiede almeno un PC
  • circa il 100% degli utenti complessivi di PC ha anche un accesso a internet
  • più del 60% delle connessioni internet totali è a banda larga
  • più dell’87% di tutti gli utenti utilizza le proprie risorse ICT quotidianamente/quasi quotidianamente
  • più dell’83% degli utenti complessivi accede quotidianamente/quasi quotidianamente a internet
  • circa il 45% degli utenti internet complessivi ha fatto acquisti online.

Secondo una ricerca di LinkedIn e dell’Ufficio statistico della Repubblica di Serbia attualmente nel Paese vi sono circa 35’000 professionisti ICT. Questa cifra è aumentata costantemente nonostante il numero elevato di cittadini serbi che lasciano il Paese per trasferirsi nell’UE o nel Nord America.

Suddividendo i dati in sotto-specializzazioni, secondo STARTIT, il principale portale ICT serbo, risultano esserci:

  • 11’500 sviluppatori (per esempio circa 9’000 esperti Java insieme alle sotto-specializzazioni in PHP)
  • Almeno 15’000 ingegneri di rete e di internet.

Il resto è costituito da esperti di web marketing, designer, manager ecc.

Un ufficio per l’IT e l’e-government

Il 27 luglio 2017, il governo serbo ha approvato un decreto per la creazione dell’Ufficio per la tecnologia dell’informazione e della governance elettronica. Il compito di questo Ufficio sarà quello di consolidare le risorse IT di stato, assicurare la connettività di vari sistemi di informazione, fornire un forte supporto e costituire la base per lo sviluppo dell’e-governance in Serbia. Tra le maggiori priorità del governo ci sono la digitalizzazione dell’amministrazione statale e la fornitura di servizi in grado di essere utilizzati in modo semplice e rapido dai cittadini.

Iniziativa “Serbia digitale”

Alla fine di maggio 2017 il centro mediatico svizzero Ringier Axel Springer Serbia e diverse imprese leader nel settore tecnologico hanno lanciato l’Iniziativa “Serbia digitale”, che prosegue sulla scia del successo di “Svizzera digitale”. Lʼiniziativa serba mira a migliorare la rete e l’ecosistema necessari per consentire l’imprenditoria tecnologica e l’innovazione digitale sia nel settore industriale che educativo serbo.

Il parco scientifico e tecnologico di Belgrado

Il parco scientifico e tecnologico di Belgrado (Science and Technology Park STP) è co-finanziato dalla SECO ed è stato inaugurato a metà del 2015 dal capo del Dipartimento federale dell’economia Johann Schneider-Ammann. Oggi qui lavorano più di 400 persone, con 57 società high-tech, comprese aziende IT svizzere: InterVenture, MDPI, Phytonet. Si tratta della prima istituzione di questo tipo in Serbia, che è diventata un player fondamentale dell’ecosistema dell’innovazione. Di recente è stato firmato un accordo per estendere il supporto svizzero a questa istituzione.

Storie di successo svizzero dalla Serbia

Sky Express d.o.o.: gli attacchi cyber stanno diventando sempre più sofisticati, complessi e intuitivi, il che impone una profonda consapevolezza dell’esigenza imprescindibile di proteggere le informazioni sensibili. Al contempo le aziende stanno generando quantità enormi di dati sensibili. Non basta archiviare passivamente e proteggere attivamente questi dati. Essi vengono infatti utilizzati nella comunicazione commerciale a livello globale, il che li espone a ulteriori rischi di attacco e abuso. Il team composto da esperti specialisti nella sicurezza, supportato da partner tecnologici strategici emergenti, offre al mercato ICT locale i migliori aspetti della “Swissness”, ovvero qualità, affidabilità e innovazioni costanti: dalla scansione della vulnerabilità ai test di penetrazione, alla rilevazione e valutazione di falle di sicurezza nonché alla consulenza sulla sicurezza, formazione e pianificazione della sicurezza delle risorse umane.

Sky Express: di proprietà al 100% di una società madre svizzera e importante leader in fatto di distribuzione e servizi di sicurezza software IT nella regione, Sky Express ha concluso un altro anno di successo, acquisendo alcuni dei maggiori clienti nei mercati regionali, tra cui EPS (Electric Power Industry of Serbia), la maggiore azienda della Regione balcanica, con oltre 35’000 collaboratori. Ha inoltre rinnovato contratti con il governo e i ministeri serbi per la protezione dei loro dati digitali con applicazioni web sicure prodotte da OPEN SYSTEMS Zurigo, azienda leader nel mondo.

InterVenture: azienda svizzera IT nearshore fondata a Zurigo nel 2010, specializzata nella costituzione di team di sviluppo di software specifici e di proprietà del cliente in Serbia. Marko Đurić, CEO di InterVenture afferma: “Belgrado sta evolvendosi per diventare l’hub tecnologico dell’Europa sud-orientale grazie a un ampio pool di talenti locali. Qui si svolgono già numerose conferenze su diversi temi ICT che consentono di condividere esperienze e sapere”

Namics: azienda svizzera leader di software engineering ha attratto in Serbia un vasto numero di ingegneri altamente qualificati. Namics è un’agenzia full-service, che fornisce servizi in una vasta gamma di settori: bancario, telecomunicazione, dell’industria automobilistica e medico. Secondo il suo rappresentante, le aspettative sono state soddisfatte: “Dopo aver aperto l’ufficio a Belgrado abbiamo raggiunto numerosi obiettivi: abbiamo assunto e formato 50 ingegneri nei primi tre anni, siamo diventati un vero pilastro locale nella comunità IT e infine siamo più competitivi nel mercato in Svizzera e in Germania. Possiamo confermare che già dopo due soli anni i nostri obiettivi sono quasi completamente raggiunti.”

Zühlke Engeneering è un’altra azienda svizzera con un ufficio a Belgrado. Zühlke Serbia è un datore di lavoro interessante che offre stimolanti opportunità di carriera per ingegneri software qualificati e altamente motivati. All’interno del Zühlke Group, Zühlke Serbia si posiziona come un centro specializzato nel Distributed Agile Software Development.

Come beneficiare di queste opportunità

Per valutare più dettagliatamente le opportunità offerte dal mercato ICT serbo senza vincoli, contattate Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland. Contattarla

 

Di più
Condividete
How should we contact you?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale