Global Opportunities

Sviluppo di nanotecnologie e opportunità per le imprese svizzere in Malesia

Le iniziative e lo sviluppo delle nanotecnologie in Malesia sono allineate con il fatturato globale in crescita dei settori che implementano le nanotecnologie. Il nuovo governo cerca di promuovere e guidare la sua Industria 4.0 al progresso, al fine di migliorare lo sviluppo della sua tecnologia e di fornire impatti positivi alla società. Sono dunque richiesti potenziali partenariati tecnologici con le aziende svizzere che possiedono competenze in Industria 4.0.

Skyline di Kuala Lumpur

Il primo ministro della Malesia, Mahathir Mohamad, continua a incitare la politica nazionale e a incoraggiare il Paese a focalizzarsi e a promuovere l’industria high-tech. Durante la sua recente visita in Giappone ha sottolineato l’importanza del Paese di concentrarsi sulle industrie high-tech e ha suggerito aree di collaborazione che includono il settore high-tech: con biotecnologie, nanotecnologie, robotica, intelligenza artificiale, veicoli elettrici ed e-commerce. Le iniziative strategiche della quarta rivoluzione industriale (RI 4.0) e di Industria 4.0 includono smart city, smart univerCity, veicoli autonomi, robotica, stampa 3D, intelligenza artificiale, veicoli elettrici, pannelli fotovoltaici nano, zeoliti nanoporo e nanofertilizzanti.

La Malesia si prepara a Industria 4.0

L’iniziativa nazionale sulle nanotecnologie della Malesia è gestita da NanoMalaysia Berhad e ha l’obiettivo di commercializzare le attività delle nanotecnologie nel Paese attraverso il programma Nanovation, il National Graphene Action Plan 2020, Advance Materials Industrialization e il programma NanoVerify.

NanoMalaysia Berhad è un’agenzia governativa sotto il Ministero dell’energia, delle tecnologie, scienze, del cambiamento climatico e dell’ambiente (MESTECC) e opera in qualità di entità incaricata delle attività di commercializzazione delle nanotecnologie. Alcuni dei suoi ruoli nell’ambito delle nanotecnologie:

  • Commercializzazione di ricerca e sviluppo
  • Industrializzazione
  • Semplificazione degli investimenti
  • Sviluppo di capitale umano.

Lo sviluppo delle nanotecnologie in Malesia sarà accelerato tramite quattro settori strategici (con pochi esempi di prodotti da sviluppare):

  • Strumenti elettronici e sistemi (nanosensori, nanoelettronica, nanostrumenti)
  • Cibo e agricoltura (nanofibre, nanocellulosa, lavorazione e gestione dei generi alimentari)
  • Energia e ambiente (materiali avanzati, energia verde e tecnologie e sistemi elettrici)
  • Benessere, medicine e sanità (fornitura di medicamenti, packaging e sistemi, applicazioni antimicrobiche).

Una delle iniziative del governo della Malesia è promuovere Industria 4.0, nonché applicazioni di grafene. Le aree chiave del National Graphene Action Plan 2020 sono la promozione dell’uso del grafene in:

  1. Batterie a ioni di litio e ultracondensatori (a carica rapida e ad alto stoccaggio di energia)
  2. Additivi in gomma (pneumatici, guanti, applicazioni industriali)
  3. Nano-fluidi (applicazioni automotive e industriali)
  4. Inchiostri conduttori (plastiche ad alte prestazioni).

Tra gli istituti di ricerca con competenze in quella nanotecnologica in Malesia menzioniamo:

  • IbnuSina Institute for Fundamental Science Studies (IIS), Universiti Teknologi Malaysia
  • Institute of Microengineering and Nanotechnology (IMEN), Universiti Kebangsaan Malaysia
  • Centre of Innovative Nanostructures and Nanodevices (COINN), Universiti Teknologi PETRONAS
  • Institute of Nano Electronics Engineering (INEE), Universiti Malaysia Perlis
  • NEMS/MEMS Research Laboratory, MIMOS
  • Institute of Advanced Materials (ITMA), Universiti Putra Malaysia
  • NanoOpto-Electronics Research Lab (NOR LAB), Universiti Sains Malaysia
  • Nanotechnology and Catalysis Research Centre (NANOCAT), Universiti Malaya.

L’attuale situazione del mercato

In Malesia esistono attualmente oltre 600 aziende di nanotecnologie, ma la maggior parte di esse (70%) sono attive nella cura della persona e nel mercato della cosmesi. Altre sono attive nelle industrie dello sport, del fitness, automotive, degli elettrodomestici, nonché nella sanità. Il programma NanoVerify (certificazione volontaria) avviato da NanoMalaysia ha certificato soltanto il 5% di tutti i prodotti di nanotecnologie al momento sul mercato.

Nonostante le nanotecnologie in Malesia stiano vivendo una fase di crescita, si registrano alcune storie di successo nei progetti di ecosistema legati alla rivoluzione industriale 4.0 che includono la produzione di inchiostro conduttivo basato sul grafene per l’applicazione in circuiti flessibili e la produzione di grafene di stoccaggio basato su batterie quantistiche più leggere e che necessitano un tempo minore di ricarica, per applicazioni non-automotive. Un’azienda di nanotecnologie malese, Nanopac (M) Sdn Bhd ha recentemente firmato un accordo con un’impresa svizzera, GC Global Consulting GMBH, per il suo nano gruppo di energia luminosa e i suoi bagni autosufficienti nell’industria nautica.

Opportunità per aziende svizzere

  • Si prospettano opportunità di mercato con aziende di nanotecnologie malesiane in vari settori, in particolare in quelli menzionati dal ministero.
  • Il Paese costituisce altresì una buona base per esplorare il resto del mercato del Sud-est asiatico grazie alla sua ubicazione e infrastruttura strategica.
  • Sono richiesti potenziali partenariati tecnologici, la competenza svizzera è apprezzata.
  • Possibilità di incentivi fiscali e sostegni finanziari nell’industria high-tech da parte del governo malese instaurando partenariati con aziende locali.
  • Accesso a ricercatori e a strutture di ricerca a costi competitivi per lo sviluppo di prodotti e l’industrializzazione.

Se siete un’impresa svizzera specializzata in nanotecnologie e volete scoprire maggiori informazioni sulle opportunità di business in Malesia, contattate Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland.Contattarla subito


 

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale