Global Opportunities

Nuova tendenza nel settore delle costruzioni: il Building Information Modeling negli Stati Uniti

Negli ultimi anni, il BIM (Building Information Modeling, modello d’informazioni di un edificio) è diventato uno strumento importante nel settore USA dell’architettura, dell’ingegneria e della costruzione (AEC). Grazie all’aumento dei fondi privati per i progetti edilizi e all’interesse del governo statunitense al sostegno degli investimenti nelle infrastrutture, vi sono opportunità per le aziende che si specializzano nel BIM, un processo intelligente basato su modello tridimensionale.

New York: nuovi edifici in fase di costruzione
New York: nuovi edifici in fase di costruzione

Recentemente il governo USA ha varato un piano che include fondi federali per 200 miliardi di dollari per il prossimo decennio al fine di dare impulsi a città, stati e aziende private per stanziare ulteriori 1,3 trilioni di dollari per grandi progetti di infrastrutture. Con una spesa di oltre 1,1 miliardi di dollari USA nel 2017, gli Stati Uniti sono tra i più grandi mercati delle costruzioni al mondo (link). Alcune sue caratteristiche fondamentali come la crescita della popolazione urbana e l’aumento della spesa governativa rappresentano una grande opportunità per le aziende che si specializzano nelle ultime conquiste tecnologiche del settore.

Il Building Information Modeling negli Stati Uniti

Il BIM è uno strumento utilizzato per visualizzare tridimensionalmente gli aspetti grafici degli edifici. Oltre alla visualizzazione 3D, il BIM contribuisce anche a stimare la gestione dei costi, del tempo necessario, della manodopera necessaria, dell’approvvigionamento delle materie prime e di altri prerequisiti chiave nel settore delle costruzioni. Con il BIM è possibile simulare in modo efficiente la gestione dell’intero ciclo di vita di una costruzione (link). La rapidità nell’adozione di prodotti e servizi legati al BIM negli Stati Uniti è da attribuire ai vantaggi che offre alle aziende che li adottano. I principali vantaggi:

  • aumento dell’efficienza
  • collaborazione tra gli stakeholder del progetto
  • miglioramento della visualizzazione e della qualità dei dati
  • miglioramento della sostenibilità del progetto
  • integrazione di sistemi di costruzione
  • soluzione dei conflitti

Adottare il BIM può offrire agli stakeholder del progetto anche un ritorno positivo sull’investimento effettuato per il BIM, perché consente di risparmiare i costi del progetto.

Gli Stati Uniti sono il mercato più grande per il BIM e per i relativi servizi e prodotti. Nel 2014, l’America del Nord rappresentava circa il 33% del mercato mondiale del BIM. Il mercato del BIM è segmentato nelle seguenti categorie di utenti finali:

  • architetti
  • imprenditori
  • ingegneri
  • sviluppatori

Tra questi, gli architetti rappresentano il segmento principale degli utenti finali e sono destinati a dominare il settore per i prossimi 3-5 anni. La consistente domanda di soluzioni BIM tra gli architetti è determinata dal rapido fiorire di progetti di ingegneria e di costruzioni negli Stati Uniti. Costruzioni industriali, stabilimenti commerciali e un aumento delle attività di ristrutturazione sono tra i maggiori fattori responsabili dell’aumento della domanda di soluzioni BIM. Si prevede che il contributo del settore all’economia globale aumenterà fino a raggiungere un tasso annualizzato del 5% in dieci anni. A maggio 2018 si è tenuta Smart Cities New York, un’importante conferenza globale sul futuro dello sviluppo urbano. Gli utilizzi del BIM sono stati uno degli argomenti principali con riferimento alla pianificazione dell’infrastruttura digitale, sottolineandone il potenziale.

Le più importanti aziende statunitensi che si stanno specializzando in soluzioni BIN sono Autodesk, Trimble ed Esri. Queste aziende offrono sistemi di localizzazione geografica, software di pianificazione urbana e in particolare di applicazioni BIM e tutte hanno sedi in Svizzera. La californiana Katerra offre una tecnologia integrata che unisce gli strumenti e la progettazione computazionale del BIM direttamente alla sua infrastruttura globale per la catena di distribuzione ERP, per una maggiore semplicità nell’ordinazione, nella produzione, nel tracciamento e nella consegna dei materiali. L’azienda ha raccolto fondi per 2,5 milioni nel 2018 (fonte: IBIS World, CB Insights). Gli USA possiedono un grande potenziale per le aziende estere che accedono al mercato, perché si prevede che continueranno sul loro cammino di crescita nei prossimi anni. La rapidità delle innovazioni tecnologiche sostiene l’evoluzione del settore, che offre opportunità ad aziende svizzere altamente specializzate, qualificate e quindi competitive.

I prossimi passi per le aziende svizzere

Che si tratti di trovare potenziali clienti, partner di distribuzione o un supporto per aprire una filiale negli Stati Uniti, Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland, e lo Swiss Business Hub USA sono in grado di fornire servizi specializzati per aziende che offrono software di modello tridimensionale nel settore delle costruzioni. Contatto

 

 

 

 

Link

Condividete
How should we contact you?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale