Global Opportunities

Life science e Real World Data: opportunità nel Regno Unito

Il Regno Unito è la nazione leader nel settore life science in Europa, assieme alla Svizzera. Un importante cambiamento verso l’utilizzo dei Real World Data (RWD) apre enormi opportunità per i fornitori svizzeri.

UK: life science

Il moderno settore delle cure mediche sta subendo drastici cambiamenti nel modo in cui gli stakeholder raccolgono e analizzano i dati dei pazienti. Nell’ambito di tali cambiamenti, che trae la propria forza proprio nell’importanza crescente che i Real World Data stanno assumendo, il settore medicale sta modificando il proprio modo di rapportarsi allo sviluppo di medicamenti, di soluzioni innovative e alla fornitura di prestazioni sanitarie.

Il Regno Unito fornisce un importante contributo affinché sia liberato il potenziale degli RWD. Oltre a una presenza molto elevata di aziende che operano nell’ambito delle life science e istituti di ricerca leader mondiali sul proprio territorio, un’altra caratteristica unica del Regno Unito sta nel suo sistema sanitario nazionale (NHS)*. L’imperativo di ammodernizzare tale sistema sanitario, unitamente all’ambizione del governo di Sua Maestà di rendere il Regno Unito un leader mondiale per la medicina personalizzata, crea una moltitudine di opportunità di business e collaborazioni nel campo della ricerca e dello sviluppo.

Real World Data e Real Word Evidence

I Real World Data o RWD vengono raccolti oltre i limiti degli studi clinici convenzionali. Essi provengono da diverse fonti associate allo stato di salute del paziente nel mondo reale, includendo i dati del suo ambiente (lavorativo e domestico) e del suo contesto sociale.

La Real Word Evidence (RWE) comprende le informazioni derivanti dall’analisi dei Real Word Data. La RWE integra i dati RCT e permette alle organizzazioni di R&S di comprendere le cause delle malattie e determinare il valore della cura. Inoltre, la RWE offre la possibilità di far fronte a esigenze in precedenza insoddisfatte, ad esempio, massimizzando le opportunità di sviluppo dei medicamenti per piccoli gruppi di pazienti. Le organizzazioni commerciali possono utilizzare questi dati per dimostrare il valore sia clinico sia economico del proprio prodotto. Le sfide legate alla RWE includono l’accesso, la standardizzazione dei dati, la qualità, la protezione dei dati e la governance.

Iniziative nel Regno Unito

Matthew Hancock, il nuovo Ministro della salute britannico, ha reso la tecnologia una delle sue tre maggiori priorità in merito al servizio sanitario nazionale. Le iniziative del governo sono pertanto incentrate sul tentativo di liberare il potenziale delle nuove tecnologie per trasformare i servizi di fornitura di prestazioni sanitarie. Il Regno Unito è all’avanguardia nell’uso della RWE mediante una combinazione di progetti governativi innovativi volti sia a generare RWD sia a garantire l’accesso ai dati esistenti per l’analisi e la ricerca, senza compromettere la privacy del paziente.

Opportunità di business nel Regno Unito

L’imperativo di modernizzare il sistema sanitario attraverso l’innovazione e la digitalizzazione si è tradotto in una notevole quantità di annunci di finanziamento: menzioniamo solo i più recenti, tra cui i 475 milioni di sterline accordati per la digitalizzazione del sistema sanitario nell’estate del 2018 o l’aumento di 20,5 miliardi sterline nel budget annuale del sistema sanitario annunciato a ottobre 2018.

Questa fame di innovazione può potenzialmente rendere il Paese più competitivo a livello mondiale per la ricerca nel campo delle life science.

Grazie alle sue enormi capacità innovative e all’esperienza nelle life science e nell’ICT, il potenziale per la collaborazione nel settore della R&S e del business tra il Regno Unito e la Svizzera è immenso.

Tuttavia, orientarsi tra le numerose iniziative e i punti di accesso può rivelarsi un’operazione complessa e pericolosa. La rappresentanza svizzera nel Regno Unito sta offrendo il proprio supporto a questo proposito. L’Ambasciata svizzera nel Regno Unito ha identificato “nell’analisi approfondita dei Real World Data nelle life science” l’argomento chiave di interesse per il 2019.

Fact finding mission per le aziende svizzere

Per tale ragione, lo Swiss Business Hub UK sta organizzando una missione fact finding che riunirà una delegazione di aziende svizzere che si occupano di interfacciare le life science e l’analisi avanzata dei RWD. Il progetto si svolgerà a Londra nel giugno 2019 con l’obiettivo di generare business e collaborazioni nel campo della R&S.

Di più sulla nostra missione fact finding  

Panoramica delle opportunità di ingresso nel mercato

  1. Modernizzazione del sistema sanitario

Le innovazioni basate sui RWD sono fondamentali per far fronte alle nuove esigenze del paziente, ma non solo: esse modernizzano le modalità di fornitura delle prestazioni mediche e migliorano l’efficienza del sistema sanitario. I RWD sono il driver della crescita del settore delle life science e il sistema sanitario li sta adottando nell’ambito di un’ampia strategia di modernizzazione finalizzata allo sfruttamento della tecnologia e dell’innovazione. L’imperativo di ammodernare il sistema sanitario attraverso l’innovazione e la digitalizzazione si è tradotto in una notevole quantità di annunci di finanziamento: ad esempio 475 milioni di sterline accordati per la digitalizzazione del sistema sanitario nell’estate del 2018 e l’aumento di 20,5 miliardi sterline nel budget annuale del sistema sanitario annunciato a ottobre 2018.

Sono due gli elementi di questo movimento digitale: uno consiste nell’adozione di tecnologie da parte del sistema stesso, l’altro nel mettere a disposizione dei pazienti la tecnologia digitale.

Di conseguenza, si prospettano i seguenti sviluppi:

  • soluzioni innovative in grado di migliorare l’efficienza operativa del sistema sanitario (organico, gestione interna).
  • strumenti digitali e soluzioni automatizzate che influiscono sulla fornitura di prestazioni sanitarie con l’obiettivo di “portare il sistema sanitario vicino al paziente”.
  • cure di ultima generazione e medicina personalizzata (ad esempio genomica).

Nell’ambito della propria strategia industriale*, il Regno Unito ha raggiunto un accordo per il settore delle life science (Second Life Science Sector Deal) con l’obiettivo di offrire supporto a tale settore tramite la collaborazione e a investimenti del valore di 1.3 miliardi di sterline. L’accordo include un investimento di 1 miliardo di sterline nella R&S e comprende un programma di ricerca nello sviluppo della tecnologia di diagnosi precoce delle malattie, una tecnologia in grado quindi di salvare la vita delle persone, che sarà portato avanti in collaborazione tra il governo e l’industria utilizzando l’intelligenza artificiale (IA). Offrendo sostegno a un gruppo di organizzazioni operanti nel settore delle life science, l’accordo è finalizzato a salvaguardare la posizione di avanguardia del Regno Unito nel campo della cura delle malattie e nella creazione di industrie del futuro, come quelle relative alla genomica e alla diagnostica basata sull’IA. Tra i recenti sviluppi vi è l’apertura da parte del Kings College di Londra di un nuovo centro per la diagnostica per immagini e l’IA nel 2018, nonché la ricerca nel campo della genomica condotta dal Catapult Cell and Gene Therapy Manufacturing Center di Stevenage, allestito per aiutare le organizzazioni che si occupano di terapia genetica e cellulare a trasformare le proprie ricerche in terapie commercialmente praticabili.

Per affrontare le sfide in materia legislativa e di governance, a settembre 2018 il governo del Regno Unito ha introdotto un nuovo codice di condotta per le tecnologie medicali basate sulla raccolta di dati, nella speranza che il sistema sanitario possa beneficiare delle opportunità generate garantendo allo stesso tempo una gestione dei dati responsabile.

  1. Programmi di adozione delle innovazioni

NHS Innovation Accelerator (NIA): il programma di accelerazione del sistema sanitario promuove l’assorbimento e la diffusione delle innovazioni a impatto elevato all’interno di esso. La nuova campagna di candidature si aprirà nell’estate 2019. Per maggiori dettagli su come partecipare, cliccate qui.

NICE Office for Market Access: aiuta le aziende che si occupano di life science e di tecnologia a comprendere lo scenario biomedico e offre un servizio di analisi preliminare per valutare le opportunità di successo e di adozione dei prodotti. Per avviare un dialogo o segnalare una tecnologia medicale, cliccate qui.

Il National Institute for Health Research ha lanciato una campagna denominata “Bringing Innovation to the NHS”) con l’obiettivo di aiutare le aziende a tramutare le idee in tecnologie medicali da utilizzare all’interno del sistema sanitario. L’istituto offre anche supporto alle piccole e medie imprese sotto forma di aiuti finanziari. Per maggiori informazioni, cliccate qui.

AHSN: nel 2013, l’NHS ha allestito 15 Academic Health Science Network (AHSN, reti accademiche per le scienze biomediche) in tutto il Regno Unito affinché agiscano da catalizzatori e facilitino lo sviluppo e l’adozione delle innovazioni. Le AHSN connettono l’NHS con le istituzioni accademiche, le autorità locali, gli enti di beneficenza e il mondo industriale. Per saperne di più, clicchi qui.

DigitalHealth.London è un programma che supporta l’adozione delle innovazioni digitali da parte del sistema sanitario. Questo programma di accelerazione d’impresa opera con 20-30 piccole e medie imprese o start-up ogni anno, offrendo loro supporto nello sviluppo di soluzioni per le maggiori sfide che affronta il sistema sanitario. Per maggiori dettagli su questo programma e su come partecipare, cliccate qui.

Health Foundry è l’unico co-working space del Regno Unito dedicato alla tecnologia medicale digitale. Questo incubatore è promosso dal Guy’s and St Thomas’ Charity e opera in collaborazione con il programma di accelerazione d’impresa DigitalHealth.London. Health Foundry aiuta inoltre nelle procedure di acquisto del sistema sanitario e organizza regolarmente eventi di pitching. Per maggiori informazioni, cliccate qui.

  1. Organizzazioni no-profit e gruppi di pazienti

Wellcome Trust è un ente di beneficenza incentrato sulla ricerca nel campo biomedico. Al momento, questo ente dispone di un sistema di assegnazione di incentivi chiamato “Innovator Awards” aperto alle candidature. Il livello di finanziamento è compreso tra 500’000 e 750’000 sterline per una durata massima di 24 mesi. Per maggiori informazioni e per inoltrare una candidatura, cliccate qui.

Alzheimer’s Society conduce un programma di accelerazione d’impresa che mira a fornire incentivi per innovazioni e invenzioni in grado di aiutare persone affette da forme di demenza. Qui saranno riportate informazioni su come partecipare al programma.

One Nucleus è un’organizzazione no-profit, con sede principale a Cambridge, che mira a interconnettere tra loro a livello locale e internazionale professionisti che operano nel campo delle life science. Essa organizza numerose attività di networking e offre un’utile piattaforma per le collaborazioni B2B. Per visualizzare i prossimi eventi, cliccate qui.

OBN è un’organizzazione no-profit con sede a Oxford che riunisce aziende, investitori e stakeholder di imprese che operano nel settore delle life science nel Regno Unito. Quest’organizzazione ospita numerose attività come workshop, training ed eventi di networking con l’intento di sviluppare un ambiente che favorisca la crescita e la messa in risalto dei prodotti innovativi.

---

I programmi e le istituzioni sopra menzionati sono solo alcuni esempi. Ricordiamo che in tutto il Regno Unito ne esistono molti altri. Per un elenco dettagliato di tutte le organizzazioni commerciali, associazioni, cluster e reti di ricerca e innovazione operanti nel campo delle life science del Regno Unito, cliccate qui

*NHS: National Health Service – servizio sanitario nazionale

Il National Health Service (NHS) è il nome del sistema di servizi sanitari pubblici in Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. Qui trovano impiego 1,6 milioni di persone (dottori, infermieri, operatori socio-sanitari e personale amministrativo) esso vanta un budget combinato di circa 140 miliardi di sterline (22 miliardi in approvvigionamento). I residenti nel Regno Unito hanno diritto alle cure mediche gratuito mediante tale sistema.

L’83% della spesa per la sanità a livello nazionale è riconducibile a esso. Questo aspetto di predominanza all’interno dello scenario sanitario britannico implica che tale sistema raccolga e gestisca un ampio volume di dati. Per sfruttare la potenzialità delle informazioni e della tecnologia, esso ha creato un partner tecnologico chiamato NHS Digital. Lanciato nel 2013, NHS Digital è ormai fornitore di dati, informazioni e sistemi IT per i servizi di fornitura di prestazioni sanitarie a livello nazionale.

*Strategia industriale

 “L’Industrial Strategy Challenge Fund mira a riunire il business e la ricerca, settore in cui il Regno Unito è leader mondiale, per affrontare le più grandi sfide industriali e sociali del nostro tempo. Ciò fa parte del piano di investimento del governo del valore di 4,7 miliardi di sterline nella R&S nell’arco di quattro anni” GOV.CO.UK

 

 

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale