Global Opportunities

Opportunità per le aziende svizzere nell’ambito della strategia dati del sistema sanitario nazionale britannico (NHS)

Alla luce dei dati demografici del Regno Unito e delle tendenze evidenziate dalla sanità pubblica globale, quali l’invecchiamento della popolazione, l’aumento dell’obesità e delle malattie croniche come diabete, ecc., la struttura finanziaria del sistema sanitario nazionale britannico (NHS) si trova ad affrontare enormi sfide. La strategia dati dell’NHS si traduce in opportunità di business e di collaborazioni in ambito R&S per le aziende svizzere.

Sanità

Gli obiettivi del sistema sanitario nazionale britannico (NHS) sono, da un lato, migliorare l’efficienza dei suoi processi e dei percorsi sanitari esistenti e, dall’altro, spostare in modo significativo gli sforzi dal trattamento alla prevenzione, così che i cittadini possano farsi carico della propria salute. Un’ulteriore sfida è rappresentata dal cercare di facilitare l’accesso alla medicina personalizzata più avanzata mantenendo sotto controllo i costi. In questo contesto, risulta notevolmente rafforzato il ruolo dei dati provenienti dal mondo reale (real world data, cosiddetti RWD) al centro del sistema sanitario e come fonte di innovazione. Le principali strutture ospedaliere hanno già fatto proprio questo argomento, come dimostrato da un noto professore e responsabile di ricerca che ha confidato in via ufficiosa:

"Come ospedale specializzato, la nostra attività principale in futuro sarà l’analisi dei dati".

In questa prospettiva, per le aziende che intendono implementare una nuova soluzione sanitaria con l’NHS sarà fondamentale fornire prove concrete, non solo dei vantaggi aggiuntivi per il paziente rispetto alle opzioni esistenti, ma anche dei costi aggiuntivi a fronte dei risparmi di lungo termine che la nuova tecnologia consentirebbe. Riuscire a dimostrare tutto ciò attraverso dati reali aumenta enormemente le possibilità di adozione da parte del NHS. Secondo l’IQVIA, "nel 2017 solo il 12 % di quelle proposte iniziali inviate all’ente britannico NICE che includevano dati RWD ha ricevuto una raccomandazione negativa, contro il 24 % per le proposte che non li includevano".

In quanto finanziato dai contribuenti, il sistema sanitario nazionale britannico (NHS) ha la responsabilità di sviluppare una visione per il suo futuro sostenibile.

Il miglioramento della competitività del sistema britannico delle scienze biologiche è sempre stato un obiettivo politico fondamentale, ma sta acquisendo nuova rilevanza con l’imminente uscita del Regno Unito dall’UE.

I Life Sciences Sector Deals del 2017 e 2018, vale a dire le ultime due serie di misure e pacchetti di finanziamento volti a promuovere Ricerca e Sviluppo nel settore, hanno posto un accento particolare sui dati RWD.

Dal punto di vista della politica industriale, i dati sanitari sono una risorsa inestimabile per il Regno Unito. Il sistema sanitario universale offre una prospettiva demografica complessiva ed estremamente diversificata dal punto di vista etnico. La precisione dei dettagli è garantita dal numero NHS che identifica univocamente ogni singolo paziente. L’ampio ecosistema di archivi e registri di dati storici comprende una serie di dati che non hanno precedenti, né in Europa né altrove. I Life Sciences Deals comportano tutta una serie di misure volte a sfruttare le potenzialità di questo "patrimonio".

In primo luogo, si intende agevolare notevolmente l’accesso ai dati da parte degli attori del settore industriale e della ricerca applicata con l’ambizioso obiettivo di "trasformare un archivio di registrazioni in un archivio di valore". Nel 2018 è stato creato l’Health Data Research UK per consolidare il patrimonio di dati sanitari in tutto il Regno Unito e aiutare le organizzazioni nell’identificazione e nell’accesso ai dati rilevanti per le loro esigenze.

In secondo luogo, si stanno creando nuove serie di dati necessari per la medicina personalizzata, i quali saranno integrati nella nuova architettura. I dati sulla genomica sono fondamentali; il Regno Unito ha definito come suo obiettivo quello di sequenziare un milione di genomi nei prossimi cinque anni. Anche i dispositivi indossabili e di automonitoraggio sono ritenuti strumenti importanti, in particolare per raccogliere dati comportamentali, relativi all’assistenza sociale e alla qualità di vita. Il sistema NHS ha forte interesse verso le competenze che consentono di conciliare queste nuove serie di dati con i dati legacy e collegarli qualitativamente ai percorsi dei pazienti.

Quali sono i dati del futuro? Come garantire la governance degli ecosistemi dei dati? Qual è il valore dei dati? Come può/deve essere monetizzato? Sono queste le questioni fondamentali che dovranno essere affrontate per raggiungere l’obiettivo del Piano a lungo termine adottato dal sistema NHS per sostenere un’infrastruttura sanitaria che sia "digital first".

Raccomandazioni per le aziende svizzere interessate a collaborazioni in ambito commerciale e R&S

Le collaborazioni tra la Svizzera e il Regno Unito sono naturalmente frutto del loro ruolo guida come hub di innovazione nel campo delle scienze biologiche, ma anche della vicinanza tra le loro culture d’impresa, del rispetto della proprietà intellettuale, dell’allineamento alle questioni relative alla riservatezza dei dati e del concetto di servizio pubblico. Entrambi i Paesi ospitano alcune delle aziende leader mondiali nel settore delle bioscienze, le loro università e gli istituti di ricerca sono tra i migliori al mondo e le loro tecnologie sono in grado di costruire un forte strato infrastrutturale che consente l’interoperabilità, l’accesso e la sicurezza dell’architettura dei dati.

Impegnati a promuovere le collaborazioni in ambito commerciale e R&S, SBH e l’Ambasciata Svizzera nel Regno Unito hanno condotto un’approfondita analisi di mercato mappando le capacità di entrambi i Paesi e si sono impegnati con i più importanti stakeholder e industriali britannici. Le raccomandazioni alle imprese svizzere possono essere riassunte come illustrato di seguito.

Considerazioni pratiche

1. Considerate il quadro generale:

È fondamentale che ogni azienda svizzera che desidera entrare nel mercato britannico sia consapevole di come il suo prodotto o la sua soluzione si inseriscono nel più ampio contesto della politica industriale e del sistema sanitario nazionale. Facendo riferimento ai documenti strategici chiave, in particolare al piano a lungo termine adottato dall’NHS, si potrà focalizzare meglio la discussione e stabilire relazioni qualitative con i principali opinion leader. L’ictus cardiovascolare, il diabete, la salute mentale e il cancro sono stati chiaramente definiti come priorità; il personale dell’azienda svizzera a tutti i livelli deve essere in grado di dimostrare l’impatto della propria soluzione sul percorso del paziente. Deve specificare chiaramente il modo in cui la sua tecnologia consentirà a ciascun stakeholder di raggiungere i propri obiettivi strategici.

Le imprese devono infine tenere presente che sarà essenziale adeguare i loro sforzi al sistema nel suo complesso, al di là dello specifico punto di accesso.

2. Pensate al rapporto costi/benefici:

Migliorare l’efficacia non è sufficiente. Un’offerta deve illustrare il costo rispetto al risparmio ottenuto attraverso il prodotto, prendendo in considerazione l’intera catena del valore e una prospettiva a più lungo termine. Quando possibile, deve essere corroborata da dati del mondo reale. Secondo l’istituto NICE, i dati sui benefici economici devono preferibilmente essere valutati in parallelo ai dati sull’efficacia. Le procedure di acquisto del sistema NHS sono rigorose, per cui il caso deve essere coerente con le linee guida di valutazione e dimostrare sinteticamente la "value proposition".

3. Utilizzate gli strumenti di supporto:

Orientarsi tra le varie organizzazioni di sostegno all’innovazione nel Regno Unito può essere difficile. A livello nazionale, in particolare NICE, HDRUK, AHSNs e i Digital Health Hubs (vedi appendice) hanno personale dedicato per sostenere l’impegno nell’industria. Se l’obiettivo dell’azienda svizzera è quello di sottoporre una soluzione ad una fase pilota, è però ancora più utile cercare professionisti specializzati e mirati e Clinical Commissioning Groups (CCG), anche se ai fini di un’implementazione commerciale sarà comunque necessario coinvolgere stakeholder molto diversi con motivazioni talvolta contraddittorie. Infine, una via di accesso al mercato da prendere in seria considerazione è quella di un partenariato con operatori attualmente già ben introdotti.

4. Contribuite al dibattito:

La rivoluzione dei dati è nuova e dinamica e siamo solo all’inizio del percorso. Compariranno nuovi modelli di business, saranno necessarie nuove competenze, saranno introdotti nuovi strumenti normativi e nasceranno nuovi tipi di posti di lavoro (ad es. robotica dei dati). Le imprese svizzere devono contribuire a questo dibattito continuo e riflettere sulla loro posizione in questo ecosistema in evoluzione. Tenere un atteggiamento proattivo e lanciare messaggi chiari è la chiave per far risaltare il proprio profilo. Una questione particolarmente delicata è quella della monetizzazione, ad opera dell’industria, dei dati inizialmente raccolti dal servizio pubblico. Serpeggia inoltre un certo nervosismo in merito all’etica dei dati (idea di "Al in the wild") e ai rischi a lungo termine legati ad una cattiva gestione dei dati, con la conseguenza di una distorsione dell’automazione. L’IA deve essere intelligibile e le sue prestazioni nei contesti reali valutate in modo trasparente rispetto alle fasi di formazione e test.

5. Fatevi consigliare:

Lo Swiss Business Hub UK & Ireland è il principale punto di contatto per le PMI di Svizzera e Liechtenstein che sono alla ricerca di opportunità di esportazione sul mercato britannico e irlandese. Il team fornisce consulenza personalizzata e competenze agli esportatori attuali e futuri. I servizi offerti includono ricerche di partner, analisi di mercato ed eventi. Che si tratti di una start-up o di una PMI, che si tratti di vendere i propri prodotti nel Regno Unito o di creare partnership in ambito R&S, lo Swiss Business Hub vi accompagna lungo tutto il processo.

 

Esportare nel Regno Unito e in Irlanda

Avete domande su questo report o sulle opportunità di esportazione? Per qualsiasi domanda su questo report o sulle opportunità di esportazione, si prega di contattare Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland.

Contatto

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale