Novità

Come si crea il nome di un brand in cinese

Un’azienda estera che accede al mercato cinese ha diversi incarichi da compiere, tra cui la registrazione e certificazione del prodotto, la scelta di un buon modello di business, una logistica qualificata o un partner di distribuzione, una valutazione dell’ubicazione dell’azienda, ecc. Ma esistono anche altri incarichi di pari importanza che vengono spesso trascurati? La risposta è affermativa: trovare un buon nome per un brand in cinese.

Per creare il nome di un brand in cinese, è necessario prendere in considerazione il significato, il suono, il tono e l’aspetto dei caratteri cinesi
Per creare il nome di un brand in cinese, è necessario prendere in considerazione il significato, il suono, il tono e l’aspetto dei caratteri cinesi

Per quale motivo? Prendiamo un esempio. Il servizio statunitense di condivisione degli alloggi Airbnb ha annunciato all’inizio di quest’anno il nome cinese del suo marchio: «Aibiying (爱彼迎)», che letteralmente significa «darsi il benvenuto reciprocamente con amore». Carino, vero? Tuttavia, i consumatori cinesi hanno detto di «avere difficoltà a pronunciare due sillabe dal suono simile una dopo l’altra» e che il significato ricorda quasi «soddisfare con piacere le richieste». Un internauta cinese ha commentato: «Sono persino imbarazzato di mostrare agli altri l’app; sembra un’app per prodotti sessuali».

Quando si sceglie il nome di un brand in cinese, è necessario tenere presenti molti fattori: il significato, il suono, il tono e perfino l’aspetto dei caratteri cinesi. «C’è bisogno di uno sforzo congiunto che coinvolga esperti di marketing e di pubbliche relazioni, traduttori e consulenti», spiega Fangfang Chen dello Swiss Business Hub Cina.

«Siamo in grado di aiutarvi a trovare gli esperti adatti per scegliere il nome di un brand in cinese efficace.»

Registrate il vostro marchio in Cina

Il vostro brand cinese non vi sarà utile se non vi assicurate che nessun altro sia autorizzato a stamparlo sui suoi prodotti. La protezione cinese dei marchi funziona secondo il principio del primo arrivato, ovvero che la prima richiesta presentata con successo sarà autorizzata per prima. Per le aziende straniere intenzionate a entrare nel mercato cinese è raccomandabile registrare in anticipo il proprio marchio per avere la certezza che «il marchio arrivi prima del marketing».

È importante ricordare che la registrazione del marchio in caratteri romani e la registrazione del marchio in cinese vanno presentate separatamente; una registrazione in caratteri romani non protegge automaticamente la stessa versione in cinese o una versione simile come marchio registrato.

Altre informazioni e istruzioni su come scegliere un nome di brand cinese sono disponibili nel rapporto disponibile alla sezione download.

Avete domande relative alle esportazioni verso la Cina? In tal caso, contattate la nostra consulente Monica Zurfluh, o partecipate a una consulenza Paese. Registratevi ora a un evento di consulenza gratuito

Documenti

Link

Di più
Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale