Novità

Tre università svizzere nella top 100 a livello mondiale

Nelle 2018 Times Higher Education University Rankings il Politecnico Federale di Zurigo (ETH Zurich) si classifica tra le prime dieci università al mondo. Con li Politecnico Federale di Losanna (EPFL) e l’Università di Basilea altre due università svizzere si sono inserite tra i migliori 100 istituti a livello mondiale.

EPFL Losanna, studenti a lezione
Le università svizzere continuano a distinguersi nelle classifiche mondiali

La Times Higher University Rankings è una graduatoria completa delle performance di tutte le università mondiali, che viene pubblicata dal 2004. Quest’anno 1’000 istituti di istruzione superiore di tutto il mondo sono stati valutati in base alle loro missioni principali: formazione, ricerca, trasferimento di conoscenze e prospettive internazionali. Essere nella top 100 è un riconoscimento importante.

Esperienza e innovazione a lungo termine

Con un punteggio complessivo di 87,7, l’ETH si assicura la 10a posizione nella classifica annuale e rimane pertanto tra le prime dieci. L’ETH è stato fondato nel 1855 ed è stato a lungo tra le più prestigiose università del mondo nella scienza e nella tecnologia. Fino ad ora l’ETH ha prodotto 20 premi Nobel, tra cui Albert Einstein, Felix Bloch o Kurt Wüthrich, per citarne solo alcuni. Per continuare ad essere all’avanguardia l’istituto con sede a Zurigo si avvale di intense collaborazioni con ricercatori, partner stranieri e stakeholder importanti che supportano anche la sua innovativa attività di ricerca.

Diversità accademica

La seconda tra le più famose istituzioni federali svizzere in campo tecnologico, l’Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL), ha ottenuto un punteggio complessivo di 75,3 classificandosi al 38° posto. L’EPFL si trova nella regione francese della Svizzera ed è stata fondata nel 1969. Si è posta tre missioni: formazione, ricerca e trasferimento tecnologico ai massimi livelli internazionali. L’EPFL comprende 5 scuole, 2 collegi, 1 entità interdisciplinare, 23 istituti e 353 laboratori (in 2016).

Fondata nel 1460, quella di Basilea è l’università più antica della Svizzera. Nella classifica Times Higher Education Rankings di quest’anno si è classificata al 95° posto con 60,9 punti. Mentre l’ETH e l’EPFL si concentrano sulla scienza e la tecnologia, l’Università di Basilea abbraccia un più ampio spettro di discipline accademiche. I suoi punti di forza sono le scienze della vita, gli studi visivi, le nanoscienze, la ricerca su sostenibilità e l’energia e gli studi europei e globali.

Spinta economica

La sua condizione di Paese di dimensioni ridotte con poche risorse naturali spinge la Svizzera a supportare la propria economia con prestazioni elevate nel campo dell’istruzione e dell’innovazione. Il sistema educativo ha quindi la massima priorità per il governo svizzero, che si posiziona al secondo posto a livello mondiale per le spese pro capite per l’istruzione (IMD World Competitiveness Yearbook 2016). Una mossa intelligente per l’economia e la reputazione svizzere. Le università svizzere continuano a distinguersi nelle classifiche mondiali. Le tre eccellenti università svizzere sopra citate solo di poco sono entrate nella top 100 dello «Shanghai Ranking» annuale sui migliori atenei del mondo.

Scaricate il nostro factsheet sull’istruzione

Vai al Manuale per investitori

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale