Novità

Attività all'estero – aspetti assicurativi

Se un'impresa svizzera fa affari all'estero o con l'estero, il management deve accertarsi che la copertura assicurativa sia valida. Ciò vale sia per i prodotti esportati che per succursali, magazzini con sede all'estero.

Se un'azienda ha sedi all'estero è consigliabile assicurare i rischi secondo il migliore standard locale tramite un partner dell'assicuratore svizzero
Se un'azienda ha sedi all'estero è consigliabile assicurare i rischi secondo il migliore standard locale tramite un partner dell'assicuratore svizzero
Fornito da
Logo AXA

Esportazioni

Un'impresa che vende i propri prodotti all'estero è chiamata a rispondere secondo le norme del diritto straniero, qualora un suo prodotto difettoso provochi un danno. Le polizze di responsabilità civile svizzere coprono generalmente anche i danni occorsi all'estero. Fanno eccezione quelli verificatisi negli USA o in Canada, i quali dovranno essere espressamente assicurati a condizioni speciali. Se un'impresa effettua lavori di montaggio o fornisce prestazioni all'estero avvalendosi di personale distaccato proveniente dalla Svizzera, dovrà essere garantito che tali attività siano assicurate.

Nel caso delle esportazioni, va inoltre chiarito dove e quando i rischi di perdita e danneggiamento dei prodotti passino all'acquirente. Qualora la resa non abbia luogo franco fabbrica l'impresa dovrebbe stipulare un'assicurazione di trasporto merce. A tale proposito occorrerà tenere presente che, ai fini della copertura assicurativa, nel caso dei trasporti internazionali va sempre osservato quanto disposto in fatto di tipo d'imballaggio e scelta del mezzo di trasporto.

In alcuni casi i contratti con partner esteri contengono disposizioni relative alla copertura assicurativa dell'esportatore, il che può risultare problematico laddove all'estero vigano consuetudini assicurative differenti. È pertanto raccomandabile esaminare tali disposizioni in via preliminare insieme all'assicuratore.

Sedi estere

Le polizze assicurative svizzere offrono copertura per le sedi svizzere o del Liechtenstein. Per motivi legali, in via di principio non è possibile includere in una polizza svizzera le sedi estere permanenti. Quasi tutti i Paesi, infatti, vietano agli assicuratori esteri di assicurare rischi sul loro territorio. Tale divieto vale anche per le società estere affiliate o consociate di un assicurato locale. Benché entro l'UE/lo SEE per gli assicuratori viga la libertà di servizi, questa non si applica nei rapporti tra Svizzera e UE/SEE. Per le loro sedi estere, dunque, le imprese svizzere necessitano soluzioni locali.

In genere, dette soluzioni locali sono vantaggiose o possono addirittura rendersi necessarie per motivi pratici. Ciò può avere vari motivi, p. es.:

  • le soluzioni assicurative scelte devono essere conformi alle circostanze legali ed effettive del Paese considerato. Affinché ciò sia garantito è bene optare per soluzioni locali.
  • Struttura e formulazione dei contratti assicurativi variano molto da Paese a Paese. Se un'azienda ha una succursale o filiale all'estero, il management locale vuole generalmente un contratto stilato nella lingua locale, in modo da poterne comprendere il contenuto.
  • La liquidazione di danni occorsi all'estero si configura più semplice se gestita da un assicuratore del posto alle condizioni di mercato locali.
  • Nel ramo delle assicurazioni cose, nel caso di catastrofi naturali alcuni Paesi prevedono per legge soluzioni speciali delle quali è possibile approfittare solo stipulando assicurazioni locali.
  • Per gli infortuni sul lavoro esistono soluzioni assicurative locali obbligatorie. Queste possono consistere in un'assicurazione infortuni o in un'assicurazione RC per datori di lavoro.

L'impresa elvetica, tuttavia, vorrà essere certa che l'assicurazione estera offra la stessa copertura prevista dalla sua polizza svizzera. Per garantire questo, gli assicuratori offrono dei cosiddetti programmi assicurativi internazionali. La polizza svizzera viene accostata a quella estera come una sorta di ombrello. Qualora un danno non sia coperto dalla polizza straniera, ma lo sia da quella elvetica, entra in gioco dunque la copertura assicurativa svizzera ("copertura della differenza"). Lo stesso vale laddove la polizza estera preveda una somma assicurata inferiore e questa si riveli insufficiente.

Conclusione

Se un'azienda ha sedi all'estero è generalmente consigliabile assicurare i rischi secondo il migliore standard locale tramite un partner dell'assicuratore svizzero ed esaminare insieme a questo un programma assicurativo internazionale. A tale proposito bisognerà prestare particolare attenzione a eventuali assicurazioni obbligatorie previste all'estero.

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale