Novità

L’INDIA È PRONTA PER IL CLEANTECH SVIZZERO

L’India cresce rapidamente e nei prossimi anni investe ingenti somme in tecnologie e infrastrutture. Un mercato interessante per le PMI svizzere, in particolare per le aziende cleantech. IFAT 2018 a Mumbai offre una piattaforma ideale per mettersi in mostra.

L’India vuole investire 31 miliardi di dollari USA in smart city.
L’India vuole investire 31 miliardi di dollari USA in smart city.

Un Paese immenso con enormi compiti: oltre 1,3 miliardi di persone vivono oggi in India, entro il 2050 tale cifra si aggirerà tra gli 1,6 e 1,8 miliardi, la metà degli abitanti vivrà nelle città. Il governo indiano è chiamato in causa per garantire una pianificazione urbana accurata per la qualità di vita e uno sviluppo sostenibile. Dipende dal know-how di Paesi che trattano già da tanto tempo il tema della sostenibilità. Come per esempio la Svizzera che secondo l’indice Environmental Performance 2018 detiene la posizione record, nel confronto internazionale, per quanto riguarda la qualità dell’aria e la tutela del clima. A differenza dell’India che è fanalino di coda della lista.

Previsti investimenti giganti

Soltanto per l’approvvigionamento di acqua potabile, nonché per coprire i bisogni sanitari sono previsti oltre 20 anni di investimenti per un importo di 126 miliardi di dollari USA. L’approvvigionamento e il trattamento dell’acqua potabile fino al 2020 costeranno oltre 9 miliardi, la gestione dell’acqua potabile prevede un costo di ben 7 miliardi di dollari. Di conseguenza sono organizzati ampi bandi di gara.

Enormi investimenti includono lo smaltimento dei rifiuti. Secondo un reporter sull’infrastruttura del governo indiano, a partire dal 2012 fino al 2032 saranno messi a disposizione oltre 770 miliardi di dollari USA. Il Ministero dell’edilizia e per le questioni urbane vuole investire altri 31 miliardi nelle smart city. Nell’ambito della produzione di energia, ad essere particolarmente interessante è l’argomento “waste-to-energy” e sono previsti grandi investimenti per impianti solari.

Opportunità per PMI svizzere

Per tutti questi compiti, oltre a finanziamenti, è richiesto il know-how, in particolare nell’engineering, acquisizione e prestazioni edili, processi biologici, filtrazione, produzione energetica tramite i rifiuti, tecnologia e attrezzature, nonché impianti di sorveglianza e di test. Un’opportunità per le aziende svizzere cleantech per conquistare nuovi mercati in India. Perché le imprese svizzere beneficiano già oggi di una grande reputazione in India, in particolare anche nei settori delle macchine utensili, attrezzatura industriale e strumenti di precisione, dove qualità, precisione e affidabilità sono apprezzate.

La vetrina di presentazione IFAT India

Dal 15 al 17 ottobre 2018 gli specialisti del cleantech in Svizzera hanno la possibilità di presentarsi dinnanzi a un grande pubblico specializzato: a Mumbai si svolge IFAT 2018, una delle più importanti fiere internazionali per le tecnologie ambientali, alla presenza di oltre 180 espositori su una superficie di oltre 8000 m2. Una piattaforma ideale per presentarsi e per stringere contatti con gli investitori locali e con organi decisionali. Chi decide di partecipare all’interno di Swissenviro può beneficiare di condizioni agevolate in una piattaforma ideale. Maggiori informazioni e iscrizione.

Swiss Pavilion – esporre sotto il marchio Svizzera

Il team fiere di S-GE fornisce consulenze e sostegno per qualsiasi questione legata alle fiere. Siete alla ricerca delle più importanti fiere del vostro settore in una determinata Regione? Non siete sicuri su come affrontare l’organizzazione di una partecipazione fieristica? Volete sapere se una determinata fiera organizzerà uno stand comune? Maggiori informazioni

 

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale