Novità

Il conflitto commerciale e le sue ripercussioni – una panoramica

La controversia commerciale internazionale e le conseguenti misure non lasciano indenne un’economia così fortemente orientata alle esportazioni come quella Svizzera. Nella nostra panoramica vi illustriamo quali nuove regole vigono concretamente per le aziende svizzere.

Container e gru al porto cinese

In tal senso va considerato che gli USA hanno applicato dazi sull’importazione di prodotti in acciaio e alluminio provenienti da tutto il mondo; questi interessano direttamente le imprese svizzere. Di conseguenza l’UE ha reagito con diverse misure che possono essere, al contempo, rilevanti per le imprese svizzere. Da un lato gli USA applicano nuovi dazi su prodotti cinesi scelti, questa circostanza è importante soprattutto per le aziende svizzere che fabbricano o acquistano in Cina i prodotti in questione e poi esportano negli USA. Dall’altro questo vale anche per dazi USA specifici emessi dalla Cina. In questo caso, imprese svizzere potrebbero interessate indirettamente. Nella nostra panoramica trovate tutti gli articoli rilevanti, che vengono aggiornati costantemente:

Sanzioni doganali statunitensi su acciaio e alluminio – effetti diretti per le aziende svizzere

Da marzo 2018 negli Stati Uniti vigono nuovi dazi all’importazione su determinati prodotti in acciaio e alluminio, che possono interessare anche aziende, commercianti ed esportatori svizzeri. A questo proposito è importante sapere che tali dazi non vengono riscossi in base al Paese di esportazione, bensì al Paese di origine e che pertanto non possono essere aggirati mediante esportazione attraverso altri Paesi, per esempio gli Stati dell’UE. Le aziende svizzere interessate possono richiedere un regolamento d’eccezione attraverso le loro filiali negli Stati Uniti oppure tramite clienti, partner commerciali o rappresentanti delle PMI svizzere statunitensi. Informazioni concrete sulla procedura da adottare, dati di contatto utili e altri consigli sono disponibili qui: > Eccezioni dei dazi all’importazione statunitensi per le aziende svizzere

L’Unione europea reagisce ai dazi all’importazione degli Stati Uniti

L’UE ha reagito all’aumento dei dazi di importazione degli Stati Uniti incrementando a sua volta i dazi su diversi prodotti statunitensi di importanza strategica. Questo aumento dei dazi di importazione interessa le aziende svizzere, che in quanto rivenditori, importano in Svizzera prodotti dagli USA per poi esportarli nell’Unione europea. Maggiori informazioni sui prodotti interessati e sull’applicazione delle disposizioni introdotte sono disponibili qui: > Ripercussioni delle misure commerciali UE sulle PMI svizzere

Misure di salvaguardia provvisorie dell’UE – cosa significa ciò per la Svizzera?

Il 31 gennaio 2019 l’UE ha emanato misure di salvaguardia definitive sotto forma di contingenti tariffari sulle importazioni di prodotti di acciaio provenienti da Paesi terzi. Queste misure riguardano anche le importazioni di acciaio nell’UE provenienti dalla Svizzera.> Leggete qui quali sono i prodotti svizzeri interessati

Toccati indirettamente dalle misure commerciali?

Mediante un News Ticker, Economiesuisse informa regolarmente e in modo esaustivo sugli sviluppi attuali della controversia commerciale e fornisce una panoramica informativa su tutte le misure già introdotte e su quelle minacciate. > Al News Ticker

Molti esportatori svizzeri non sono toccati direttamente dalle misure commerciali introdotte reciprocamente da Stati Uniti e Cina, poiché solo raramente i loro prodotti sono d’origine statunitense o cinese. Tuttavia raccomandiamo di effettuare un controllo approfondito con i nostri esperti.

Per questioni amministrative sulle esportazioni relative alla controversia commerciale e sulle relative ripercussioni, potete contattare il nostro team di ExportHelp per e-mail oppure mediante la funzione chat sul sito.

Contattate anche Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland per verificare la vostra strategia di mercato o cercare nuovi contatti in loco.

Condividete
How should we contact you?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale