Novità

Accordo di libero scambio Svizzera-Cina: nuovo ufficio visti

Dal 20 agosto 2018 è stato introdotto un cambiamento relativo alla prova dell’origine nell’ambito dell’accordo di libero scambio tra la Svizzera e la Cina. L’Amministrazione federale delle dogane ha reso noto che il nuovo ufficio visti “Dogana” sostituisce l’ufficio “AQSIQ”.

Nuovo formulario

 

Un modello d’esempio del nuovo formulario “General Administration of Customs of the People’s Republic of China GACC” è raffigurato nelle Istruzioni concernenti la determinazione della validità formale delle prove preferenziali (pagina 12) dell’Amministrazione federale delle dogane.

Inoltre, esistono chiare direttive su come debba essere compilato il formulario per la prova dell’origine. Tra le altre cose, vanno osservati i seguenti punti:

  • Il documento deve essere compilato in lingua inglese
  • La dichiarazione doganale deve essere inoltrata entro il termine di validità del certificato d’origine
  • Per certificato d’origine possono essere indicate al massimo 20 posizioni
  • Per ogni prodotto è richiesto il rispettivo criterio d’origine.

Avete domande sulla prova dell’origine?

Contattate il team di ExportHelp riceverete una prima panoramica sui regolamenti e i requisiti che devono essere soddisfatti nell’export. Vi garantiamo una prima risposta entro 24 ore. Richieste che richiedono un tempo di elaborazione e di ricerca di massimo un’ora sono evase gratuitamente.

Il vostro contatto personale

Avete domande sull’accordo di libero scambio con la Cina?

Trovate qui le risposte alle domande più frequenti legate all’accordo di libero scambio tra la Svizzera e la Cina, in vigore dal 1° luglio 2014.

Documenti

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale