Novità

Grandi investimenti nel settore delle ferrovie polacche

La Polonia dispone della quarta rete ferroviaria principale in Europa, che per un lungo periodo non ha tuttavia ricevuto finanziamenti sufficienti ed è stata trascurata. Attualmente, nel Paese sono in corso i principali programmi d’investimento nel settore ferroviario della storia polacca. I progetti creano opportunità commerciali molto promettenti per gli esportatori svizzeri.

Grandi investimenti nel settore ferroviario polacco
Grandi investimenti nel settore ferroviario polacco

Da alcuni tempi, in Polonia, le ferrovie stanno acquisendo nuovamente importanza. Nel 2017, il gruppo ferroviario polacco PKP ha trasportato con i suoi treni circa 304 milioni di passeggeri, si tratta dunque di un aumento del 4% rispetto all’anno precedente. Al contempo anche il trasporto merci su rotaia è cresciuto dell’8% nel 2017, attestandosi a 240 milioni di tonnellate. Si considera un grande potenziale di crescita anche nel trasporto intermodale, che con il 6% dispone di una quota relativamente bassa rispetto ai Paesi dell’Europa occidentale. Nel 2017 sono stati trasportati quasi 15 milioni di tonnellate di merci intermodali con le ferrovie, aumento del 15% rispetto al 2016.

Attualmente circa 27’000 km di binari sono gestiti dall’impresa statale PKP Polskie Linie Kolejowe (PKP PLK). Il numero crescente di passeggeri e dei trasporti di merci in relazione alla mancanza di finanziamenti e dell’infrastruttura trascurata provocano un grande bisogno di recupero. Per questo motivo, mediante programmi di investimento si investe ora massicciamente nel settore ferroviario. I programmi costituiscono il maggior investimento nella storia della ferrovia polacca.

Programma ferroviario polacco

Gli investimenti nel settore ferroviario hanno numerose fonti di finanziamento, quella primaria è il programma ferroviario polacco, nell’ambito del quale saranno allocati oltre 66 miliardi di zloty (circa 19 miliardi di franchi) entro il 2023. I finanziamenti UE costituiscono il 60% della somma.

Attualmente sono in corso progetti per un volume totale di 31 miliardi di zloty (8,6 miliardi di franchi). Sono stati conclusi progetti per un valore di 6 miliardi di zloty (1,7 miliardi di franchi) e nella fase della gara d’appalto si trovano progetti per un totale di 8 miliardi di zloty (2,2 miliardi di franchi), stato: maggio 2018.

Nell’ambito dei programmi d’investimento dovranno essere ristrutturati 9’000 km di binari di cui 8’500 per i treni dell’alta velocità. Inoltre, le spese interessano anche l’ammodernamento o la costruzione di oggetti infrastrutturali: ponti, sottopassaggi, tunnel e binari. Centri di controllo locali con moderni sistemi IT ed equipaggiamento permetteranno un trasporto sicuro. Ci si aspetta che gli investimenti nell’infrastruttura ferroviaria contribuiranno allo sviluppo del trasporto intermodale in Polonia. Perciò, deve essere migliorata l’accessibilità con il trasporto su rotaia dai porti di Danzica, Gdynia, Stettino e Swinoujscie.

Sulla cartina interattiva di PKP-PLK è possibile verificare quali tratte e oggetti sono in fase di modernizzazione, rispettivamente di costruzione e quali sono in programma: http://plk-inwestycje.pl/#/

I bandi attuali sono pubblicati in lingua polacca sulla piattaforma speciale di PKP PLK: https://zamonwienia.plk-sa.pl/. Quelli relativi a lavori di costruzione che superano un valore di 5.548 milioni di euro saranno pubblicati anche nel supplemento alla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea TED.

La principale sfida per offerenti nella procedura di aggiudicazione è il criterio del prezzo. In passato il prezzo era l’unico criterio importante per i bandi pubblici. La legge è stata tuttavia modificata e permette ora l’integrazione di altri criteri.

Per quanto riguarda i bandi attuali nel settore ferroviario, il prezzo resta tuttavia ancora un importante criterio con una ponderazione del 60%, ma sono valutati anche altri criteri come le consegne puntuali o l’esperienza.

Stazioni ferroviarie

Entro la fine del 2023, PKP programma la modernizzazione o la costruzione di circa 200 stazioni per complessivamente 1,5 miliardi di zloty (420 milioni di franchi). Gli oggetti non si trovano solamente nelle grandi città, bensì anche in piccole località. I lavori non interessano solamente gli interni delle stazioni, bensì anche i loro dintorni.

Attualmente sono in corso 160 progetti, la maggior parte di essi si trova ancora in fase preparatoria, ovvero prima dell’avvio dei bandi per lavori di progetto e di costruzione. Il comfort dei passeggeri sarà aumentato, ad esempio, attraverso un moderno sistema d’informazione e sicurezza, nonché l’integrazione con i mezzi di trasporto pubblici cittadini. Rivestirà grande importanza anche l’accessibilità da parte di persone disabili; a contribuire a semplificare nettamente il vostro viaggio vi saranno ascensori speciali, rampe, segnalazioni.

Veicoli ferroviari

Su reti ferroviarie modernizzate viaggeranno treni moderni. Per questo motivo PKP Intercity realizza il principale programma d’investimento in veicoli ferroviari, il cui valore viene stimato a circa 7 miliardi di zloty (2 miliardi di franchi). Il programma include l’appalto di 185 nuovi veicoli e la modernizzazione di 700 veicoli esistenti, l’appalto di 19 nuovi convogli elettronici, la modernizzazione di 14 convogli elettronici, nonché l’acquisizione di 118 e la modernizzazione di circa 200 locomotive elettriche e a diesel.

Anche le compagnie ferroviarie regionali investono in veicoli ferroviari. Koleje Mazowieckie (ferrovie della Mazovia) hanno pubblicato lo scorso anno un bando per 71 convogli per la regione di Varsavia. La commessa, dal valore di 2,2 miliardi di zloty (610 milioni di franchi) è la più grande nella storia delle ferrovie regionali. Il bando è stato vinto dall’impresa Stadler Rail, che gestisce da 10 anni uno stabilimento di produzione nella Polonia orientale, con oltre 700 collaboratori. A gennaio 2018 è stato firmato il contratto. Da sottolineare è che il prezzo di Stadler Rail era leggermente superiore rispetto a quello di altri offerenti, tuttavia nel bando sono stati valutati complessivamente 15 criteri anche se il prezzo aveva una ponderazione del 50%.

In Polonia, oltre a Stadler Rail producono anche Alstom e Bombardier. Produttori polacchi di veicoli ferroviari sono Cegielski, Newag e PESA.

Durante il Forum dell’economia a Katowice a maggio 2018, il presidente di PKP, Krzysztof Maminiski ha annunciato che il 2023 non corrisponde alla fine degli investimenti, bensì a nuova tappa. PKP lavora già oggi alla preparazione di nuove fasi d’investimento successive al 2023.

Volete conoscere come la vostra azienda può beneficiare di questi interessanti progetti? Contattate subito Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland.

 

 

Investitionen in Eisenbahnstrecken in Polen

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale