Novità

Esportare con successo in Svezia

Dopo la nazionale svizzera di hockey sul ghiaccio, anche la nazionale di calcio è stata sconfitta dagli svedesi ai mondiali. Gli svizzeri non festeggiano successi sportivi però possono vantare ottimi risultati nelle esportazioni in Svezia. Leggete qui quattro consigli per poter trionfare nel Paese nordeuropeo.

La Svezia è uno dei principali mercati d’esportazione per le imprese svizzere nell’area nordica
La Svezia è uno dei principali mercati d’esportazione per le imprese svizzere nell’area nordica

La Svezia è il principale partner commerciale della Svizzera nell’area nordica. Nel 2017, aziende svizzere hanno esportato merci e servizi per un valore di quasi 1,5 miliardi di franchi nel regno. Il mercato offre opportunità di vendita particolarmente positive nei settori food (soprattutto prodotti bio, functional food), farmaceutico e MEM. I mercati nordici sono tuttavia fortemente contesi, motivo per cui le aziende svizzere devono essere preparate a una grande concorrenza e devono trovare la nicchia per i loro prodotti. La Svezia, come la Svizzera, è un Paese d’esportazione aperto. Ciò nonostante, dal punto di vista rossocrociato è necessario conoscere le differenze commerciali con la Svezia e seguire i seguenti quattro consigli:

1. Conoscere la struttura dell’impresa

In Svezia spesso le gerarchie aziendali sono piatte. Di conseguenza, il CEO o la direzione non sono sempre i giusti interlocutori. Più grande è l’impresa, più spesso vengono delegati mandati e commesse. Di frequente sono i responsabili di filiale a prendere decisioni importanti.

2. Essere pazienti

Prima di prendere decisioni, in Svezia vengono però sentite e prese in considerazione diverse opinioni da vari punti di vista. Si svolgono, dunque, riunioni senza fine, che mettono a dura prova la pazienza delle aziende svizzere. Al contempo, gli svizzeri devono sapere che è importante informarsi di tanto in tanto sullo stato decisionale.

3. Offrire un valore aggiunto

Gli svedesi sono tendenzialmente generalisti, sono in grado di offrire prodotti a sufficienza con un buon rapporto prezzo-prestazione. Mentre invece gli svizzeri sono spesso specialisti che offrono i loro prodotti di punta ad un prezzo elevato. Gli svedesi sono pronti a pagare un sovrapprezzo se vi è un valore aggiunto visibile e basato su fatti.

4. Pensare all’obiettivo

Se fate affari con uno svedese, spesso una stretta di mano può valere come l’inizio di un contratto. Al principio, i contratti non sono elaborati in modo così dettagliato rispetto a come le imprese svizzere sono abituate. Per i nordici è soprattutto fondamentale che il punto centrale del contratto sia corretto, mentre i dettagli vengono trattati successivamente, in particolare quando non sono rilevanti per la prestazione in sé. In generale, gli svedesi lavorano in modo particolarmente orientato all’obiettivo.

Valutate il vostro potenziale in Svezia – e in altri mercati target

Volete valutare senza vincoli le vostre opportunità commerciali in Svezia? Switzerland Global Enterprise realizza, su richiesta, analisi di mercato, organizza viaggi per imprenditori sulla base delle vostre esigenze e fornisce supporto nella ricerca del giusto partner commerciale. Ulteriori informazioni.

Potete scoprire le vostre opportunità commerciali in Svezia anche durante le prossime giornate di consulenza Paese il 22 e 23 ottobre, a Zurigo. Oltre a Michael Kühn (consulente per i Paesi nordici presso Switzerland Global Enterprise) sarà presente anche Gustav Henriksson (Head Trade Points Nordics). Maggiori informazioni

Switzerland Global Enterprise offre questi servizi anche per numerosi altri mercati d’esportazione. Sul sito trovate una panoramica relativa ai servizi di S-GE

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale