Novità

Export: modifiche riguardanti la dichiarazione del fornitore

In Svizzera, le dichiarazioni dei fornitori nell’ambito di un accordo di libero scambio hanno una nuova validità: secondo quanto comunicato dall’Amministrazione federale delle dogane, ora possono essere valide fino a due anni invece di uno.

Dichiarazione del fornitore

Un’altra modifica riguarda l’obbligo di firma, che è stato abolito. Le aziende non devono più firmare le dichiarazioni del fornitore e possono trasmetterle per via elettronica. Secondo l'Amministrazione federale delle dogane (AFD), una firma può però essere importante anche in futuro in vista di possibili controversie in materia di responsabilità civile.

Le dichiarazioni dei fornitori valgono quali prove dell’origine per i prodotti o i materiali acquistati sul territorio svizzero. Informazioni dettagliate sulle regolamentazioni più recenti possono essere visionate qui.

ExportHelp

Avete domande sugli accordi di libero scambio, sull’origine delle merci, sui documenti di esportazione, sullo sdoganamento o sulla marcatura CE? Vi forniamo una prima panoramica delle regolamentazioni e dei requisiti che dovete soddisfare per l’esportazione. La nostra vasta rete di esperti in Svizzera e all'estero ci aiuta a rispondere alle vostre richieste con competenza e rapidità.

Contatto

Link

Condividete
How should we contact you?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale