Novità

E-commerce transfrontaliero: nuove norme sulle importazioni nel settore del commercio al dettaglio

Nel 2018, la Cina ha annunciato una serie di nuove disposizioni pensate per migliorare il quadro normativo delle importazioni nell’ambito del commercio al dettaglio per l’e-commerce transfrontaliero (di seguito CBEC) e per promuovere lo sviluppo del settore. Queste norme entrate in vigore il 1° gennaio 2019 hanno fatto chiarezza sul principio di vigilanza generale per le importazioni al dettaglio CBEC, esteso il sistema di importazioni al dettaglio qualificato per il CBEC, modificato le politiche fiscali e migliorato il sistema di vigilanza sulle importazioni per il CBEC.

Hong Kong

Le piattaforme di CBEC sono estremamente popolari tra i consumatori cinesi e sono diventate uno dei maggiori canali per l’acquisto di prodotti stranieri autentici. Secondo le statistiche delle dogane cinesi, nel 2018 il volume delle importazioni al dettaglio di CBEC ha raggiunto i 78,58 miliardi di RMB (Renminbi, Yuan cinese),con un aumento pari al 39,8% rispetto all’anno precedente. Per molti marchi e rivenditori al dettaglio svizzeri, il canale del CBEC è un buon punto di partenza per testare il mercato cinese.

Nel 2018, le autorità cinesi hanno aggiornato alcune norme sul CBEC per agevolare l’ulteriore crescita e lo sviluppo del mercato CBEC. Gli aggiornamenti più importanti comprendono quanto segue:

  1. Legge della Repubblica Popolare Cinese sull’e-commerce, approvata dall’Assemblea nazionale del popolo (ANP, www.npc.gov.cn)
  2. Circolare [2018] n. 486 sul miglioramento della vigilanza sulle importazioni nel settore del commercio al dettaglio per l’e-commerce transfrontaliero, approvata congiuntamente da Ministero del Commercio (MOFCOM, www.mofcom.gov.cn), Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme (NDRC, www.ndrc.gov.cn), Ministro delle Finanze (MOF, www.mof.gov.cn), Amministrazione Generale delle Dogane (GAC, http://english.customs.gov.cn/), Amministrazione Statale delle Imposte (STA, http://www.chinatax.gov.cn/eng/home.html) e Amministrazione Statale per la Regolamentazione del Mercato (SAMR, www.samr.gov.cn)
  3. Annuncio [2018] n. 194 dell’Amministrazione Generale delle Dogane su temi riguardanti la vigilanza sulle importazioni e sulle esportazioni nel settore del commercio al dettaglio per l’e-commerce transfrontaliero
  4. Annuncio [2018] n. 157 sulla Modifica dell’elenco delle importazioni nel settore del commercio al dettaglio per l’e-commerce transfrontaliero, approvato congiuntamente da Ministero delle Finanze, Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme, Ministero dell’Industria e della Tecnologia dell’informazione (MIIT, www.miit.gov.cn), Ministero dell’Ecologia e dell’Ambiente (MEE, http://english.mee.gov.cn/), Ministero dell’Agricoltura e Affari rurali (MOA, http://english.agri.gov.cn/), Ministero del Commercio, Banca Popolare Cinese (PBC, http://www.pbc.gov.cn/en/3688006/index.html), Amministrazione Generale delle Dogane e altri dipartimenti
  5. Nota [2018] n. 49 del Ministero delle Finanze, dell’Amministrazione Generale delle Dogane e dell’Amministrazione Statale delle Imposte sul miglioramento della politica fiscale sulle importazioni nel settore del commercio al dettaglio per l’e-commerce transfrontaliero
  6. Annuncio [2018] n. 177 dell’Amministrazione Generale delle Dogane sulla creazione di per le imprese certificate dall’Amministrazione delle Dogane

Scoprite di più sui punti salienti delle nuove norme sulle importazioni nel settore del commercio al dettaglio per l’e-commerce transfrontaliero nel PDF in basso!

Documenti

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale