Novità

Assicurazioni SERV: no a grandezze minime e premi minimi

La SERV assicura le operazioni di esportazione senza imporre un premio minimo. Così gli esportatori possono assicurare anche le più piccole operazioni di esportazione.

Per le operazioni di esportazione con volumi di ordini ridotti è spesso molto difficile ottenere dalle banche o dalle assicurazioni private delle soluzioni assicurative finanziariamente sostenibili. Ecco un esempio concreto tratto dalla pratica: una PMI svizzera produce strumenti per il controllo automatico della qualità di generi alimentari. Grazie ai prezzi competitivi, gli impianti su misura sono venduti in tutto il mondo. Anche un produttore di vino spagnolo sceglie di avvalersi di questa tecnologia e ordina un impianto del valore approssimativo di 80′000 franchi. Il cliente spagnolo versa come acconto i due terzi del valore complessivo. Il terzo restante – circa 27′000 franchi – verrà saldato a consegna e attivazione avvenute entro il termine di un mese.

L’assicurazione di operazioni di questo tipo non è interessante dal punto di vista finanziario: le spese di elaborazione e dell’analisi dei rischi sono raramente inferiori rispetto agli ordini con un valore assicurativo superiore, per i quali si possono addebitare premi ben più cospicui. Per questo, nella maggior parte dei casi, gli assicuratori privati spesso preferiscono non inseguire richieste di assicurazione come questa. Oppure esigono premi elevati totalmente sproporzionati rispetto al valore dell’ordine e quindi non sostenibili per le PMI.

Come istituzione della Confederazione, l’Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni ha un altro obiettivo. Con le proprie assicurazioni e garanzie, si assume il compito di facilitare operazioni di esportazione delle aziende svizzere e quindi di creare posti di lavoro in Svizzera.

Per questo la SERV non prevede valori minimi, né riguardo all’azienda che esporta né in termini di valore dell’ordine di esportazione. Gli esportatori hanno la possibilità di assicurare anche le operazioni più ridotte senza dover versare un premio minimo. Nell’esempio citato, la SERV ha coperto l’importo in sospeso pari a circa 27’000 franchi con un’assicurazione del credito del fornitore. Il premio fatturato era di appena 100 franchi.

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale