Novità

ICT: come le imprese svizzere entrano nel mercato russo

Il mercato russo si sta sviluppando di pari passo con i trend globali e offre tutti i moderni prodotti informatici. Alcuni settori beneficiano addirittura di incentivi statali. Questa situazione permette alle PMI svizzere di fare affari interessanti in Russia. Non è stato sempre così.

Il settore ICT in Russia è molto promettente

Nel 2014 in Russia il mercato delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione si trovava in una situazione delicata: la moneta russa, il rublo, ha subito una forte svalutazione e i prezzi per l’hardware e il software sono aumentati. Ciò ha portato a una recessione temporanea nel mercato informatico. I russi hanno poi iniziato a produrre software nel proprio Paese e a esportarli. Grazie a questa produzione e a un sostegno da diverse parti, il settore ICT ha ricevuto una nuova spinta.
Nel frattempo, il mercato in Russia è cresciuto. Nel settore informatico esistono circa 7’000 imprese, di cui la maggior parte ha sede a Mosca o a San Pietroburgo. Il fatturato delle 10 più grandi aziende russe ha raggiunto 1 miliardo di dollari USA.  

Un’attività locale offre opportunità per le PMI svizzere

Le imprese russe del settore informatico crescono e si rafforzano sul mercato globale, anche negli Stati Uniti, Germania, Brasile, Cina, India e Svizzera. Ad avere successo sono, fra gli altri, i software di sicurezza informatica, i software personalizzati e i servizi informatici. All’inizio del 2017 erano almeno 20 le imprese russe che lavoravano con clienti svizzeri. Rispetto ad altri Paesi europei sono piuttosto poche.
Dall’altra parte, all’inizio del 2017 erano almeno sette le aziende svizzere attive in Russia con uffici in loco. Numerose altre imprese IT lavoravano dalla Svizzera con clienti russi ed esportavano i loro prodotti.  

Le PMI svizzere che scelgono di essere presenti sul mercato russo con un rappresentante, devono osservare quanto segue:

-          i rappresentanti non sono coinvolti nel processo di promozione. Responsabile di quest’ultimo è fondamentalmente l’impresa estera. Tuttavia, i rappresentanti sono spesso disposti a occuparsi dietro pagamento della promozione del prodotto.

-          Per i produttori esteri è meglio registrare i propri marchi direttamente in Russia e non lasciare questo aspetto ai partner russi.

-          È importante tradurre in russo, in collaborazione con il rappresentante russo, le informazioni sui prodotti e il materiale di marketing.

Una buona opportunità di mercato in Russia è costituita dagli appalti di enti pubblici. Per concorrere in questo mercato è vantaggioso aprire un’attività sul posto. I produttori russi, infatti, ricevono talora un trattamento preferenziale e possono così produrre prodotti e servizi informatici per enti e imprese pubblici.

Un luogo interessante in cui aprire un’attività in Russia è il Centro per l’Innovazione di Skolkovo, che si trova a 30 km a ovest di Mosca. Qui gli imprenditori godono di vari incentivi e il loro dispendio amministrativo è ridotto al minimo. Anche nelle grandi città russe come Mosca, San Pietroburgo ed Ekaterinburg ci sono però buone opportunità per le imprese del settore ICT.

Consultate il rapporto disponibile nell’area download, per ottenere maggiori informazioni sul mercato ICT in Russia. 


Per domande sulla Russia conttattate un nostro consulente o lo Swiss Business Hub Russia.

Documenti

Link

Di più
Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale