Novità

Industria 4.0 dal punto di vista di una PMI romanda

La PMI romanda Elite SA produce materassi e altri articoli di biancheria da letto. Il suo direttore François Pugliese considera la digitalizzazione come un’opportunità unica. In occasione dell’evento Exporter Demain! che si terrà il 16 settembre al PF di Losanna François Pugliese parlerà nei dettagli di questo argomento. Intervista.
François Pugliese, CEO di Elite SA
François Pugliese, CEO di Elite SA

Come considera Industria 4.0 nella sua impresa?

Industria 4.0 offre ad Elite fantastiche opportunità in molti settori:

  • grazie alla comunicazione digitale possiamo ad esempio comunicare con il nostro gruppo target in tutto il mondo e avvicinare potenziali clienti alla nostra filosofia commerciale e ai nostri prodotti. Attraverso i canali di comunicazione tradizionali ciò non sarebbe possibile.

  • Attraverso Internet delle cose, ovvero gli oggetti messi in rete, Elite potrebbe cambiare il suo modello commerciale nella prospettiva di vendita di prodotti dell’industria alberghiera. Il 50% delle vendite sarà gestito dal sistema smart lease, tramite cui viene controllata l’occupazione delle stanze.

  • Ulteriori progetti sono attualmente in fase di elaborazione e prevedono lo sviluppo di materassi e letti connessi con la rete.

In che modo la digitalizzazione cambia la collaborazione e il modo di fare affari a livello internazionale?

Come detto in precedenza, la digitalizzazione semplifica l’accesso al mercato internazionale. I nostri prodotti messi in rete e le novità tecnologiche rendono inoltre Elite un produttore innovativo, accrescono la nostra presenza e creano enormi vantaggi nei confronti dei nostri concorrenti.

Secondo lei, le PMI romande sono ben preparate alla trasformazione digitale?

Grazie a numerose piattaforme come Innovaud e tecnopoli, le PMI romande sono state maggiormente sensibilizzate nei confronti dell’argomento. Tuttavia siamo ancora molto lontane dalla situazione dell’America settentrionale e dei Paesi scandinavi.

“Trasformazione digitale”, “quarta rivoluzione industriale” e “Industria 4.0” sono le parole chiave dietro cui si celano i complessi processi di trasformazione che interessano tutte le imprese, non solo il settore dell’IT e della produzione. Dove bisognerebbe iniziare se si vogliono introdurre questi cambiamenti nella propria impresa?

Non esiste una regola generale. La cosa più importante è che nell’impresa sia diffusa la consapevolezza che è in atto una rivoluzione. Successivamente la direzione deve scoprire in quali settori devono essere impiegate le nuove tecnologie. Per i prodotti, l’amministrazione, il processo o il modello commerciale: l’obiettivo è creare valori per i clienti, aumentare il comfort per i collaboratori, incrementare la produttività o sviluppare un prodotto o un servizio, oppure scoprire un intero campo commerciale, come avviene con Uber.

Avete tante domande sul tema della rivoluzione digitale? Discutetene con noi a «Exporter Demain!». Troverete l’ispirazione ma anche spunti di riflessione su come Industria 4.0 può costituire un aiuto per le PMI, al fine di ottenere il vantaggio principale dalla rivoluzione digitale per ottimizzare le loro attività sul mercato globale.

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale