Novità

Industria 4.0: Onore e onere per le PMI exportatrici

In futuro, la quarta rivoluzione industriale cambierà drasticamente il nostro concetto attuale dell’export, come si evince da un nuovo studio.
Tecnologia svizzera
Tecnologia svizzera

Coinvolte per tempo in tale processo, le PMI hanno le migliori premesse per conseguire il successo.

Lo scenario futuro di Industria 4.0 trasforma l’attuale catena del valore lineare in reti di creazione del valore. La base per operare tale trasformazione è costituita dallo scambio di dati e dall’automazione dei processi di produzione. Ciò fa in modo che le imprese possano innovare e produrre insieme, in totale assenza di frizioni tra le organizzazioni. Per ogni processo vi è uno specialista responsabile, indipendentemente dal settore, dalle dimensioni oppure dalla distanza degli altri partecipanti della rete di creazione del valore.

Uno studio commissionato da Switzerland Global Enterprise, presentato ieri al Forum del commercio estero, mostra questi legami. “La flessibilità e la competenza di nicchia delle PMI svizzere le rendono predestinate al mondo della quarta rivoluzione industriale. Mai prima d’ora vi sono state così tante occasioni per le PMI per operare a livello internazionale”, riassume Daniel Küng, CEO di S-GE. Nuovi modelli creativi di business permettono maggiori entrate insieme ad un aumento dell’efficienza nel business internazionale”.

Un buon punto di partenza per le PMI svizzere – riorganizzare un modello commerciale e una rete internazionale passo dopo passo

Già oggi, la difficile situazione monetaria ha portato ad una maggiore agilità ed efficienza tra le PMI svizzere. La loro capacità d’innovazione, il loro grande valore aggiunto industriale e l’ampio impiego di tecnologia costituiscono una buona preparazione per la quarta rivoluzione industriale. Questo potenziale dev’essere impiegato per cogliere le opportunità offerte dallo scenario futuro.

“Chi non segue il ritmo della quarta rivoluzione, verrà superato. Ciò vale non solo per i subfornitori delle industrie MEM e ICT, bensì per tutti i settori”, afferma Daniel Küng. “Tuttavia le PMI possono procedere per passi. Già domani, un CEO potrà prenotare una formazione continua per determinati collaboratori e nominare un responsabile in grado di accelerare il processo di digitalizzazione nell’impresa. Un secondo passo consiste nell’utilizzare gli strumenti già presenti al fine di digitalizzare il business internazionale, come ad esempio la piattaforma Export Digital avviata da Google in collaborazione con S-GE”. Nel lungo termine, ciò permette di conoscere meglio i clienti in Svizzera e all’estero, di esaminare nuove tecnologie e modelli commerciali attraverso nuovi confini settoriali nonché di avere il coraggio di sperimentare. Infine, le PMI dovranno rivedere le relazioni con i loro partner commerciali e concorrenti internazionali per creare la base per un maggior scambio di dati e know-how. Maggiore è il livello di digitalizzazione di un’organizzazione, più urgenti diventeranno, inoltre, le domande legate alla sicurezza – la parola chiave è la sicurezza informatica – e la proprietà intellettuale.

Opportunità concrete di vendita attraverso investimenti nei mercati d’esportazione

La quarta rivoluzione industriale avanza già oggi ad un ritmo serrato in molti mercati d’esportazione della Svizzera. Indipendentemente dal prodotto o servizio, settore e mercato target B2B o B2C, ne derivano nuove opportunità commerciali per le PMI svizzere che riorganizzano per tempo il loro modello commerciale e i loro prodotti.

Nei prossimi anni, in particolare alle imprese di tecnologia dei settori MEM o ICT, si apriranno opportunità concrete per beneficiare di Industria 4.0. Secondo uno studio di PwC, nel mercato tradizionale tedesco verranno ad esempio investiti 40 miliardi di euro in applicazioni di Industria 4.0. Gli Stati Uniti, Paese pioniere della tecnologia, nonché i mercati orientati all’high-tech, ovvero Giappone, Corea del sud e Singapore, puntano altrettanto sulla digitalizzazione della loro industria. Le PMI svizzere potranno avere successo grazie alla loro reputazione per soluzioni di nicchia precise e di qualità.

Documenti

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale