Novità

La Digitalizzazione dell’export: nuovi processi tra le PMI

L’e-Freight è un esempio di trasformazione digitale nella circolazione internazionale di merci. I documenti cartacei appartengono gradualmente al passato. Le PMI risparmiano dunque tempo e denaro.

Flussi di merci e di informazioni vanno di pari passo

La quarta rivoluzione industriale non ha digitalizzato solamente i processi industriali, bensì anche il commercio internazionale. Ad esempio, la dichiarazione doganale può essere eseguita in forma elettronica a determinate condizioni. In tal senso si accorciano i tempi necessari per lo sdoganamento e la merce può essere consegnata al cliente più velocemente. Ma come fanno le PMI a beneficiare dei vantaggi legati alla digitalizzazione nello sdoganamento oppure nel trasporto di merci? Amber Road, partner strategico di Switzerland Global Enterprise offre proprio soluzioni di questo tipo. “Le nostre soluzioni software vengono sviluppate da processi manuali per la trasformazione digitale. Ecco perché siamo in grado di sostenere i clienti internazionali nella trasformazione digitale della loro impresa comune, afferma Thomas Kofler, Sales Director di Amber Road.”

Le reti nell’export diventano più importanti ma anche più complesse

L’automatizzazione di processi è un aspetto, ma una caratteristica decisiva è la messa in rete di collaboratori, clienti, fornitori, nonché flussi di merci e d’informazioni. I flussi di merci possono essere visualizzati attraverso la digitalizzazione. È anche possibile seguire prodotti, container o spedizioni dalla soglia di casa, in Svizzera, fino alla ricezione della spedizione da parte del cliente. Ciò offre sicurezze alle PMI. Proprio come le reti spiccate possono obbligare la crescente volatilità delle condizioni quadro politiche ed economiche ad una più stretta interconnessione con i fornitori e gli acquirenti, sostiene Kofler.

L’automatizzazione diventa sempre più importante per le PMI

Rispetto a ieri, i clienti oggigiorno sono maggiormente predisposti a operare investimenti finanziari nell’automatizzazione di processi e per la garanzia di compliance, afferma Kofler. Resta invariata l’aspettativa secondo la quale sia possibile, alla fine, vedere il vantaggio dell’automatizzazione di processi anche descritto nei libri. “Per permettere l’accelerazione della modernizzazione presso le PMI, sono decisive soluzioni rapide, come ad esempio la verifica automatica di sanzioni e di embarghi”, riassume Kofler.

Il forum del commercio estero 2016 sul tema di Industria 4.0

In occasione del nostro Forum del commercio estero, che si svolgerà il 21 aprile a Zurigo, Thomas Kofler discuterà con voi su come la gestione della catena di distribuzione può adattarsi alle nuove possibilità digitali e in particolare come le PMI possono ridurre la complessità a cui vanno incontro. Iscrivetevi subito!

Sulla persona:

Amber Road Dal 2009 Thomas Kofler è direttore di Amber Road AG. In questa posizione dirigenziale egli è responsabile dello sviluppo della zona germanofona in Europa, nonché dell’assistenza dei clienti svizzeri ed europei. Precedentemente per 10 anni ha assunto la funzione di Managing Partner in un’impresa di consulenza focalizzandosi sul trasporto e la logistica, sulla gestione della catena di distribuzione e sul commercio internazionale. Thomas Kofler è titolare di un MBA conseguito presso l’università di Dallas (Texas) e svolge la funzione di relatore per i settori controllo dell’export e di trade compliance in occasione di seminari o eventi.

www.amberroad.com

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale