Novità

La Svizzera resta la seconda economia più competitiva a livello mondiale

Risultati dell'Annuario 2017 sulla competitività digitale a livello mondiale

 

La Svizzera mantiene la sua posizione come seconda economia più competitiva a livello mondiale. Il Paese si inserisce inoltre tra i dieci migliori stati nella nuova classifica della competitività digitale della business school IMD con sede a Losanna.

studenti in possesso di attestati
La Svizzera continua a piazzarsi tra i primi tre stati della classifica delle competitività.

Nelle classifiche annuali compilate dal Centro di competitività a livello mondiale dell'IMD, la Svizzera occupa di nuovo il secondo posto, con un distacco minimo da Hong Kong, in prima posizione, e seguita da Singapore (terza), dagli Stati Uniti (quarti) e dai Paesi Bassi (quinti). Quest’anno il centro di competitività a livello mondiale dell’IMD ha inserito nella classifica 63 Paesi, confrontandone i punti di forza, dall’economia alla stabilità politica, alla salute, all’educazione fino all’ambiente.

I punti di forza della Svizzera sono la solidità di governo, le leggi flessibili in materia di lavoro e un sistema di formazione d’eccezione nonché notevoli capacità di ricerca. Da un sondaggio dei dirigenti aziendali, la Svizzera è risultata apprezzata per lo più per la sua stabilità politica, per la sua formazione, per la sua forza lavoro specializzata, per le sue infrastrutture affidabili e per un sistema fiscale competitivo.

Ottava posizione nella nuova classifica della competitività digitale

Per la prima volta IMD ha pubblicato una classifica della competitività digitale separata, inserendo la Svizzera tra le prime dieci posizioni (ottava). «Di importanza fondamentale nella classifica digitale sono i punti relativi a quanto siano flessibili e agili le economie nel momento in cui devono confrontarsi con il cambiamento tecnologico», riferisce l’autore Arturo Bris in una dichiarazione. La nuova classifica della competitività digitale misura la capacità di un Paese di adottare le tecnologie digitali che portano alla trasformazione delle pratiche di governo, dei modelli aziendali e in genere della società.

Costante interesse per lo stato alpino

La Svizzera continua a piazzarsi tra i primi tre stati della classifica della competitività. Secondo IMD, il costante interesse per il piccolo Paese al centro dell’Europa si può attribuire a diversi importanti fattori:

- un sistema educativo al top e disponibilità di talenti
- stabilità politica basata su un sistema giuridico affidabile
- accesso alla finanza (in particolare per le PMI)
- un contesto normativo che favorisce gli affari e supporta l’imprenditorialità
- attuali tasse societarie (al confronto con le aliquote vigenti in Germania, Giappone e Stati Uniti)
- investimenti in infrastrutture che portano a una connettività sempre maggiore

Scarica il nostro Manuale per investitori

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale