Novità

Mercato del lusso sudafricano: le preferenze dei consumatori

In Sudafrica, i beni di lusso rientrano tra i segmenti di mercato con la più rapida crescita. Aumenta il potere d’acquisto nel Paese. Vi sono sempre più persone benestanti. Gli articoli d’abbigliamento e gli orologi sono gli status symbol prediletti. Due rapporti di S-GE sul mercato del lusso sudafricano si focalizzano sui mercati parziali della moda e degli orologi.
Panorama su Città del Capo
I beni di lusso si vendono bene in Sudafrica, in particolare nelle metropoli di Città del Capo (nella foto) e Johannesburg.

“I sudafricani amano essere alla moda, hanno una grande consapevolezza e amano mostrare ciò che possiedono e ciò che si possono permettere” afferma Annina Dietiker, responsabile dello Swiss Business Hub South Africa, parlando delle ultime preferenze di shopping degli abitanti dell’estremità meridionale africana.

Gli offerenti non devono attendere a lungo, dato che numerosi marchi sono rappresentati con successo sul mercato, in particolare nei grandi centri commerciali delle principali metropoli del Paese. A giugno, a Città del Capo e a Johannesburg è stato aperto il centro commerciale “Mall of Africa”: con 300 negozi e numerosi flagship store dislocati su una superficie di 130’000 m2 è il più grande centro commerciale del continente.

In Sudafrica, il mercato dei beni di lusso viene prevalentemente trainato dal ceto medio in rapida crescita e dalla popolazione femminile attiva, in continuo aumento. Sono in particolare le donne d’età compresa tra i 30 e i 50 anni a prediligere i capi d’abbigliamento alla moda del mercato dei beni di lusso, mentre invece sono gli uomini oltre i 50 ad acquistare orologi, ciò si evince in due rapporti di S-GE “The Luxury Fashion Industry in South Africa” e “The Luxury Watch Industry in South Africa.

Gli offerenti di prodotti di lusso beneficiano in Sudafrica di una buona infrastruttura di distribuzione e di vendita rispetto all’Europa. Tuttavia per prendere piede con successo nel mercato sudafricano dei beni di lusso, considerato ad alto rischio, è necessaria molta perseveranza e una buona base finanziaria.

Gli offerenti svizzeri possiedono comunque un vantaggio considerevole nei confronti dei loro concorrenti, in Sudafrica lo “Swissmade” resta una buona argomentazione di vendita, sottolinea Suhail El-Obeid, esperto sull’Africa. Tuttavia soltanto la “Swissness” non è sufficiente. Il grado di conoscenza dovrebbe essere elevato, la qualità deve essere data e il prodotto deve distinguersi per il suo carattere unico, ovvero è importante riconoscere a prima vista lo strato sociale e finanziario della persona che indossa il bene di lusso acquistato.

Scoprite maggiori dettagli sul mercato dei beni di lusso, sulla moda e gli orologi di lusso nei seguenti rapporti:

The Luxury Fashion Industry in South Africa

The Luxury Watch Industry in South Africa

Consulenza Paese Sudafrica (22 settembre, a Lugano)

Fact Finding Mission: Aviation South Africa (12-16 settembre)

Sudafrica: tendenze e prospettive di business (22 settembre, a Lugano)

Africa Business Day (5 ottobre a Reinach)

Documenti

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale