Novità

Norme applicabili ai lavoratori distaccati alle fiere nell’UE

Le aziende svizzere che desiderano esporre ad una fiera in Francia devono verificare il rispetto di determinate condizioni.

Uno stand fieristico in Germania.

Francia

Dal 7 settembre 2018, la Francia ha abolito gli obblighi amministrativi vincolanti come la dichiarazione preventiva di distacco di collaboratori stranieri, la traduzione dei contratti di lavoro o la nomina di un rappresentante in Francia per gli espositori, i visitatori e i delegati stranieri in occasione di fiere o esposizioni senza prestazione di servizi, ad esclusione dei fornitori di servizi che partecipano al montaggio o allo smontaggio.

D’altro canto, il datore di lavoro straniero è sempre obbligato a osservare altri obblighi, come il rispetto dei diritti dei collaboratori distaccati (salario minimo, orario di lavoro, ecc.).

Inoltre, le formalità di dichiarazione continuano ad essere applicate senza modifiche in caso di prestazione di servizi internazionali che comportano il distacco di collaboratori in Francia, anche quando il cliente stesso è stabilito all’estero. In questo caso, la società svizzera deve innanzitutto registrare i collaboratori presso l’ispettorato del lavoro utilizzando esclusivamente la nuova versione del servizio online SIPSI del Ministero del Lavoro, accessibile al seguente link: SIPSI

La dichiarazione preventiva di distacco, o DPD, serve a informare l’ispettorato del lavoro francese del dell’invio dei vostri collaboratori in Francia. Deve essere effettuata da qualsiasi datore di lavoro stabilito al di fuori della Francia che assuma temporaneamente personale per svolgere un mandato o fornire un servizio.

È necessario fornire informazioni, in particolare in merito a:

 - datore di lavoro

 - rappresentante in Francia che sarà responsabile del collegamento con gli organi di controllo

 - committente o cliente

 - l’incarico o il servizio per il quale si effettua un invio di personale distaccato

 - collaboratori distaccati.

È obbligatorio fornire tutte le informazioni richieste dalla normativa. Per questo motivo una dichiarazione incompleta in uno o più campi non può essere trasmessa tramite il servizio SIPSI. Non esiste un termine minimo per la trasmissione della dichiarazione prima dell’inizio del distacco. Se avete incertezze su alcuni punti, potete iniziare la compilazione della dichiarazione completandola poi prima dell’inizio del distacco, quando tutte le informazioni saranno note.

La dichiarazione di distacco inviata all’ispettorato del lavoro francese riguarda solo i lavoratori dipendenti.

Per contattare l’ispettorato del lavoro del vostro luogo di approvvigionamento. A questo link troverete i dati di contatto dell’unità territoriale del DI(R)ECCTE del luogo del vostro.

Se avete ulteriori domande, potete contattare il nostro servizio ExportHelp.

Troverete informazioni complete nel dossier online sul distacco dei lavoratori nell’UE.

Altri Paesi

In Italia esiste una normativa simile, ma non è obbligatoria per le fiere. Non esitate a consultare il nostro dossier online. Pagina del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali per il distacco transnazionale e per la registrazione dei lavoratori.

La Germania, da parte sua, ha inasprito la sua legislazione sul salario minimo. A questo proposito consultare il sito web della dogana tedesca. Per quanto riguarda i lavoratori distaccati ad una fiera, siano essi montatori o venditori, devono essere anch’essi annunciati. Per maggiori informazioni sulla Germania, consultate il nostro dossier online sul distacco dei lavoratori nell’UE.

Documenti

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale