Novità

Nuovo polo economico nel Vietnam centrale

Danang, nel Vietnam centrale, vuole consolidarsi come polo di investimento orientato al futuro. Il necessario ampliamento dell’infrastruttura locale offre svariate opportunità di affari.

Prese e cavi in una stanza server.
Il Vietnam diventa una piazza IT per le imprese svizzere.

Per indurre gli investitori a insediarsi a Danang e a rinvigorire i parchi industriali della regione, la città spinge sull’ampliamento della propria infrastruttura. Tra queste misure rientra la costruzione di un nuovo porto di acque profonde per le navi portacontainer e di una centrale idroelettrica. Con l’installazione di un impianto per lo smaltimento dei rifiuti la città si è inoltre dotata di un’infrastruttura moderna.

Danang, che conta 1,3 milioni di abitanti, ha una buona situazione economica di partenza. Nel 2015 la crescita economica reale si è attestata al 9,8%, mentre il reddito pro capite con 2’908 dollari statunitensi è del 38% superiore al reddito medio nazionale vietnamita. L’obiettivo del governo provinciale è quello di risvegliare l’attenzione degli investitori stranieri e consolidarsi come interessante polo economico vicino a Ho-Chi-Minh-City e Hanoi. La città vuole diventare un polo moderno ed orientato al futuro e con il Danang Hi-Tech-Park costruisce uno dei parchi ad alta tecnologia del Paese.

La prima fase di sviluppo si è conclusa con l’urbanizzazione di un’area di 300 ettari. Quando sarà ultimato, il parco comprenderà un’area complessiva di 1’010 ettari. Sono già operativi due parchi software, un parco IT nonché il complesso di FTP, gigante del settore IT.

Elettronica e telecomunicazioni come base

La produzione di articoli ad alto contenuto tecnologico per il settore elettronico e delle telecomunicazioni nonché le industrie dell’indotto devono costituire la base dello sviluppo economico. La regione intende promuovere inoltre il settore dei servizi. I servizi del settore IT, prevalentemente quelli del turismo, contribuiscono già ora per più del 60% al prodotto interno lordo della regione.

Il Vietnam si evolve sempre più come polo IT e ospita già rinomate aziende svizzere, come Magnolia, Elca, Aarenet e Axon Active.

«Ciononostante non è sicuramente il Paese più semplice per fare affari. Per un progetto di esportazione, la burocrazia e gli ostacoli linguistici sono buoni motivi per cercare un partner affidabile. In Asia la regola generale è che una buona rete di relazioni è necessaria per un ingresso di successo», afferma Di Rosa, consulente S-GE per il Sud-est  asiatico.

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale