Novità

Scambio di merci con i Paesi GCC: evitare incomprensioni

Si consiglia di compilare correttamente il certificato di circolazione delle merci EUR.1. Anche nel traffico commerciale con gli Stati del Golfo, come spiega l'Amministrazione federale delle dogane.

Spesso, sul certificato di circolazione delle merci per beni commerciali con destinazione i Paesi GCC viene ancora indicato come Paese d’origine soltanto “AELS”. Tuttavia andrebbe indicato (altresì) il Paese AELS da cui proviene il prodotto. Ad esempio: “Svizzera” oppure “AELS/Svizzera”.

Essere precisi anche sul Paese di destinazione è un vantaggio. Oltre ad indicare “GCC”, bisognerebbe aggiungere anche lo Stato d’importazione. Ad esempio: “GCC/Arabia Saudita”. Inoltre, bisogna scrivere correttamente “GCC”, altre diciture come “CGC” oppure varianti possono causare problemi all’importazione.

Amministrazione federale delle dogane: accordo di libero scambio AELS-GCC / certificato di circolazione delle merci EUR 1, rubriche 4 e 5

S-GE Impulse Golfstaaten, 8 settembre a Lucerna

Consulenza Paese Stati del Golfo

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale