Novità

Modelli di business nell’export

Le PMI svizzere devono il loro successo al focus sui loro punti di forza

Coloro in grado di ripensare il proprio modello di business in modo mirato nei singoli mercati e se necessario in grado di adattarlo, al fine di orientarlo rapidamente alle esigenze dei clienti e dei mercati in mutamento, saranno premiati in futuro dal successo – questa è la tesi sostenuta dalla tavola rotonda dei CEO di quest’anno di Switzerland Global Enterprise (S-GE). I partner di S-GE (Credit Suisse, Axa Winterthur, Swiss e Asendia) hanno discusso in merito a ciò a metà aprile 2017, con il padrone di casa Daniel Küng, CEO di S-GE.

 

Andreas Gerber, responsabile Affari PMI presso Credit Suisse Svizzera
Andreas Gerber, responsabile Affari PMI presso Credit Suisse Svizzera: “l’automazione e l’aumento dell’efficienza costituiscono i principali punti di forza dell’industria svizzera”

PMI esportatrici: misure da adottare
Andreas Gerber, responsabile Affari PMI presso Credit Suisse, condivide questa tesi e sottolinea che la gestione dei costi, da un lato, ma anche l’automazione e l’aumento dell’efficienza, dall’altro, costituiscono i più grandi punti di forza dell’industria svizzera, la quale è stata nuovamente messa alla prova dal franco forte. “Nel contesto della chiusura d’anno, l’immagine che ne deriva è positiva”, afferma Gerber. Numerose PMI avrebbero adottato misure e a seguito dei loro margini sono riuscite ad ampliarsi oppure a consolidarsi, tuttavia spesso anche a danno dei posti di lavoro, ovvero tramite la delocalizzazione o l’automazione. Anche le ultime prospettive di export, relative al 2° trimestre, mostrano un clima positivo dell’esportazioni. Nel sondaggio, una PMI su due si aspetta un aumento delle esportazioni. L’ottimismo si estende a tutti i settori. Nonostante ciò, vi sarebbero imprese che soffrono ampiamente a causa della situazione monetaria. “L’industria si è complessivamente adattata bene alla nuova realtà”, afferma Gerber.

Andreas Gerber, responsabile Affari PMI presso Credit Suisse Svizzera, nel video (in tedesco) sugli effetti della digitalizzazione sul settore dei servizi e su quale sarà il tema a interessare Credit Suisse nel 2018.

 

Investimenti nella digitalizzazione: ottimismo per l’industria svizzera
L’ambiente è ora positivo, continua Gerber. “Le imprese svizzere, dalle piccole imprese alle grandi multinazionali – godono di un alto livello di liquidità. Qui la Svizzera può distinguersi chiaramente dall’estero. “Le imprese svizzere hanno un debito minore, godono di migliori finanziamenti e dispongono di grandi liquidità, sostiene Gerber. La domanda di crediti è restata pressoché invariata negli ultimi 6 anni. Aumenta la domanda di acquisizioni, tuttavia gli investimenti nella digitalizzazione, innovazione e nuove vie di produzione, oppure nella delocalizzazione del modello di business sono rimasti costanti.

L’ambiente è ora favorevole.

Competitività: le PMI devono analizzare criticamente il loro modello di Business?
Andreas Gerber non osserva se le PMI debbano cambiare fondamentalmente il loro modello di business, anche se tra i settori potrebbero esserci grandi differenze. “Non sono sicuro se sia necessario un cambiamento radicale. “Ciò che però emerge è che le PMI indietreggiano o vendono attività o settori non redditizi – vi è dunque un chiaro focus sui propri punti di forza”.

Digitalizzazione e vicinanza al cliente come risposta alle nuove esigenze dei clienti
La digitalizzazione avrà effetti massicci sul settore dei servizi. “Tale settore è sorprendentemente l’ultimo ad essere interessato dalla digitalizzazione. In questo caso prima che il nostro profilo professionale cambi e che scompaiano posti di lavoro, dovremmo confrontarci con trasformazioni massicce”, è quanto prevede Gerber. Nel settore bancario e assicurativo, la digitalizzazione offre anche un enorme potenziale. Credit Suisse reagisce alle nuove esigenze dei clienti e ai cambiamenti, offrendo, nel settore bancario e assicurativo, una gamma completamente nuova di prodotti rispetto al  passato: dal capitale proprio a Mezzanine Finance, al finanziamento tradizionale o al sostegno di start-up. “Inoltre, offriamo viaggi per imprenditori, ad esempio in Asia”, continua Gerber, “anche in collaborazione con S-GE”. Attraverso ciò le PMI ricevono contatti in loco e accesso a nuovi mercati di vendita. “L’Asia è e continuerà ad essere un polo di attrazione”, afferma Gerber. La Cina, l’India e l’Indonesia insieme hanno quasi tre miliardi di abitanti, e lo spirito imprenditoriale svizzero è accolto positivamente.” (Maggiori informazioni nel Credit Suisse Bulletin 1/17 – Das neue Asien).

Per Gerber, a fare la differenza anche in futuro sarà l’uomo:

“l’orientamento verso il collaboratore e il cliente sono in primo piano”. Know-how, informazione, un buon servizio, conoscere il cliente – in fondo tutto ciò dipende dalle persone!”.

I partner strategici di S-GE a colloquio: leggete l’intervista a Christian Wyss (Swiss), Marina Bartetzko (Asendia) e Dieter Gosteli (AXA Winterthur).

Andreas Gerber
Andreas Gerbera (classe 1968) entra a far parte del gruppo Credit Subisse nel 1989 e da aprile 2015 è responsabile di Affari PMI Svizzera. Il suo percorso professionale l’ha portato ad assistere grandi clienti quotati in borsa dalla direzione della clientela privata e d’affari nel settore di mercato di Berna, a responsabile PMI regione centrale nel 2006. A settembre 2010 si è trasferito a Zurigo e per quattro anni è stato responsabile della clientela privata e d’affari della Regione di Zurigo e di Sciaffusa. Ha studiato economia aziendale e ha frequentato l’Executive Program presso l’istituto Swiss Finance a Zurigo, e la Truck School of Business presso Dartmouth ad Hannover (USA). Nel 2009 è stato promosso alla funzione di Managing Director. .

Credit Suisse AG
Credit Suisse AG fa parte del gruppo di società del Credit Suisse (di seguito denominato “Credit Suisse”) ed è uno dei maggiori fornitori di servizi finanziari al mondo. In qualità di banca integrata, il Credit Suisse è in grado di offrire da un’unica fonte tutto il know-how e l’esperienza nei settori Private Banking, Investment Banking e Asset Management. La sua gamma di prestazioni comprende consulenze specializzate, soluzioni integrate e prodotti innovativi per clienti commerciali, istituzionali e privati facoltosi su scala globale nonché per la clientela retail in Svizzera. Il Credit Suisse, la cui sede principale è a Zurigo, è presente in oltre 50 Paesi e occupa circa 47’170 persone. Le azioni nominative (CSGN) della società madre Credit Suisse Group AG sono quotate in Svizzera, e, come American Depositary Shares (CS), a New York. Ulteriori informazioni sul Credit Suisse sono disponibili all’indirizzo www.credit-suisse.com.

Forum del commercio estero 2017 – 18 maggio 2017, fiera di Zurigo: ripensare i modelli di business
Il Forum del commercio estero di Switzerland Global Enterprise, che si svolgerà il 18 maggio, alla Fiera di Zurigo, rappresenta l’appuntamento dell’anno per tutti gli esportatori svizzeri. In particolare le piccole e medie imprese trovano ispirazione e consigli pratici per il loro business internazionale: ad esempio tramite l’intervento del relatore keynote Dr. Christoph Loos, CEO di Hilti Corporation, sul tema “utensile come servizio”, oppure in un executive talk in un piccolo circolo, ad esempio con Marcel Pawlicek CEO di Burckhardt Compression sul tema “strutture imprenditoriali in cambiamento – consentire alle organizzazioni di soddisfare le esigenze dei clienti.” Nelle lunghe pause e durante il ricco aperitivo vi sarà spazio per discutere con gli oltre 600 partecipanti e con le numerose PMI, che si confrontano con sfide analoghe da compiere o che alcuni di essi hanno già affrontato con successo. Iscrizione e programma a www.s-ge.com/awf

I partner strategici AXA Winterthur e Asendia nel video.

#awf17

#businessmodels

Andreas Gerber, responsabile Affari PMI presso Credit Suisse Svizzera, sul tema dei modelli di business nell’export

I partner strategici di S-GE alla tavola rotonda dei CEO sul tema modelli di business nell’export

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale