Novità

Riscoprire il Giappone quale destinazione d’export

Il Giappone non è un mercato semplice. Inoltre, ha il vantaggio di possedere ancora potenziale non sfruttato. Un evento sul Paese organizzato da S-GE spiega come beneficiare al meglio del potenziale.

L’industria d’esportazione svizzera gode in Giappone di vantaggi competitivi. Da un lato grazie alla lunga storia delle relazioni economiche e commerciali bilaterali. Singole imprese svizzere sono attive nella nazione nipponica già da oltre 100 anni. D’altro lato vi sono somiglianze nello sviluppo economico comuni a entrambi i Paesi. Ad esempio: i due Paesi hanno scarsità di materie prime, grande affinità tra servizi e high tech, possiedono la cultura della precisione e dei servizi, inoltre sono contraddistinti da qualità e affidabilità. Tra tutte le diversità culturali tra i due Paesi, emerge in primo piano un attaccamento ai valori crea una buona base di fiducia, nelle relazioni commerciali e al contempo obiettivi e finalità affini per natura. Tanto più che entrambe le nazioni si confrontano con sfide simili (invecchiamento della popolazione, aumento della mobilità, cicli d’innovazione accelerati, utilizzo di energie alternative).

In tal senso non sorprende che il Giappone e la Svizzera dispongano di un accordo di libero scambio (dal 2009). Va precisato che nessun altro Paese europeo dispone, attualmente, di un accordo simile con il Giappone. E tra i Paesi industrializzati del mondo, oltre la Svizzera, solo l’Australia ha ratificato un accordo di libero scambio con il Giappone.

I temi dell’evento “Impulse: Swiss World in Japan” sono i vantaggi portati sinora dall’ALS e il potenziale non ancora sfruttato, in questo contesto sarà presentato uno studio dell’Università di Zurigo su “Free Trade and Economic Partnership (FTEPA) with Japan”, dal titolo “What’s in for Swiss Exporters?”. In generale è risaputo che l’accordo di libero scambio non ha ancora completamente soddisfatto le attese ad esso connesse. Ciò può essere legato al fatto che il Giappone negli scorsi anni ha dovuto fare i conti con alcuni passi indietro nell’economia e per un periodo è addirittura scivolato in recessione. Di conseguenza, la Cina e i Paesi ASEAN sono entrati sempre più nel mirino dell’economia d’esportazione svizzera, a scapito del Giappone.

Attualmente le prospettive economiche in Giappone sono di nuovo migliorate. Nel 2015, la prestazione economica dopo le prime stime è cresciuta dell’0.8% e nel 2016 si ambisce ad un ulteriore aumento del PIL.

Per scoprire maggiori dettagli sullo sviluppo economico in Giappone e sulle prospettive per le imprese d’esportazione svizzere aventi come destinazione la nazione nipponica, partecipate all’evento “Impulse: Swiss World in Japan”, l’esperto Masashi Nakazono, Director General di JETRO Switzerland a Ginevra (cfr. intervista con Masashi Nakazono in inglese). Inoltre, il 1° marzo Daisaku Yukita, Deputy Director General JETRO Londra, dedicherà il suo intervento al tema delle opportunità di business legate alla preparazione delle Olimpiadi 2020 di Tokyo e all’evento stesso.

La business guide “Swiss World in Japan” pubblicata da JETRO e presentata all’evento “Impulse: Swiss World in Japan” costituisce un manuale eccezionale per le imprese svizzere in Giappone. Koichi Oba, ex CEO di Sika Japan conosce il segreto del successo. Egli parla del suo notevole bagaglio di esperienze, arricchendo l’incontro. Tali esperienze sono di fondamentale importanza non solo per l’industria d’esportazione svizzera, ma anche per il Giappone e tale aspetto viene sottolineato dalla partecipazione e dal discorso d’apertura di Ryuhei Maeda, ambasciatore giapponese in Svizzera.

Impulse: Swiss World in Japan (1° marzo a Zurigo)

Consulenza Paese Giappone (7 marzo a Lugano)

Intervista con Masashi Nakazono, Director General di JETRO Switzerland a Genf

Documenti

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale