Novità

E-commerce: le imprese svizzere non sfruttano tutto il potenziale

NetComm Suisse Association presenta a Zurigo un nuovo studio su “The Swiss e-commerce factor in international sales and deliveries”. Secondo il rapporto vi sono opportunità non sfruttate nei mercati UE e non UE. Lo studio è a disposizione gratuitamente per gli affiliati a S-GE.

Esiste un enorme potenziale per le PMI svizzere nel settore dell’e-commerce

Il rapporto si basa sui dati raccolti nell’ambito di un sondaggio condotto in cinque Paesi europei e a New York, in Corea, a Shanghai, Tokyo e Mosca/San Pietroburgo. I consumatori esteri continuano a valutare gli shop online svizzeri in base alla qualità dei loro prodotti, alla credibilità, alla sicurezza dei pagamenti e all’affidabilità dei fornitori (vedere i link qui sotto). Lo studio ha identificato 237 milioni di sostenitori individuali della Svizzera nel mondo, di cui 36,5 milioni in Europa. In questo contesto, Carlo Terreni, General Director di NetComm Suisse Association, ritiene che la Svizzera stia perdendo un’opportunità unica perché: «Più di 35 milioni di clienti nell’UE si sentono sicuri quando acquistano da negozi con sede in Svizzera. Tuttavia sfortunatamente solo l’8% delle imprese svizzere possiede uno shop online e la percentuale di quelle che vendono all’estero è ancora inferiore. Per questa ragione stiamo lavorando per creare un marchio di fiducia che promuova il fattore svizzero e aiuti le aziende rossocrociate ad aumentare le loro esportazioni mediante l’e-commerce.»

 

PMI svizzere esportatrici: comprendere i dati internazionali per sfruttare a pieno il potenziale dell’e-commerce

Alberto Silini, responsabile Consulenza presso Switzerland Global Enterprise, presenta i risultati della ricerca finalizzata alla comprensione dei dati internazionali per sfruttare a pieno il potenziale svizzero dell’e-export. Secondo l’indice CEFI (Country e-Commerce Factor Index) la Svizzera si posiziona attualmente, per quanto riguarda le attività con elevata immagine, al secondo posto tra i mercati internazionali dell’e-commerce. Secondo il rapporto, il mercato con il maggior potenziale per gli esportati svizzeri è quello di Shanghai/Cina. Alberto Silini sottolinea: «L’e-commerce offre agli esportatori svizzeri una grande opportunità per espandere il proprio business. Ma ogni mercato ha le sue regole. In Cina ad esempio l’80% delle vendite viene generato da solo due piattaforme: Tmall e JD. Perciò gestire un proprio sito web per vendite online ha probabilmente meno probabilità di successo. Anche l’app WeChat sta diventando sempre più popolare per l’e-commerce. Le PMI devono essere sicure che l’e-commerce sia la strategia giusta per loro, devono poter scegliere sapientemente i loro partner, ad esempio con obiettivi di fatturato vincolanti e sviluppare la loro esperienza di e-commerce all’interno della società.»

 

Più di due terzi degli acquirenti svizzeri online effettua acquisti all’estero

Sebbene la Cina e la Russia siano i principali mercati internazionali dell’e-export  svizzero, circa due terzi (64%) degli acquisti online, effettuati da compratori svizzeri, è effettuato all’estero, e la moda è il prodotto più amato. Tuttavia non basta concentrarsi esclusivamente sull’espansione di questi mercati, in quanto l’interesse del Paese per l’e-commerce internazionale può fluttuare. La promozione dei valori svizzeri a un livello internazionale è pertanto fondamentale, in quanto questi valori restano stabili anche se i mercati non lo sono.

Lo studio “The Swiss e-commerce factor in international sales and deliveries” è a disposizione gratuitamente per gli affiliati di S-GE. Per ordinarlo, inviate un’e-mail a member@s-ge.com.

Non siete ancora affiliati a S-GE? Affiliatevi subito e beneficiate di sconti su viaggi per imprenditori e mandati, eventi gratuiti e studi di mercato. L’affiliazione vi permetterà inoltre di accedere alla rete della member community, che conta oltre 2’200 PMI esportatrici svizzere.

Impulse Event: Business opportunities in e-commerce and security

L’e-commerce diventa sempre più importante per le piccole e medie imprese. Mentre molte aziende ritengono che l’e-commerce possa essere una modalità molto proficua per raggiungere i clienti o i fornitori, al contempo numerose imprese affrontano sfide e questioni fondamentali legate all’e-commerce. L’obiettivo di questo evento è di presentare opportunità per le PMI svizzere e del Liechtenstein, esempi di internazionalizzazione di successo e anche informazioni per il pubblico interessato all’e-commerce e alla sicurezza in un ambiente B2B e B2C. Riservatevi un posto all’evento  «Impulse Event: Business opportunities in e-commerce and security» (evento in inglese) il 6 settembre 2017 a Zurigo.

Link

Di più
Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale