Novità

Un futuro brillante per le TIC in Svizzera

La Svizzera entra per la prima volta nelle prime dieci posizioni dell’Indice di sviluppo delle TIC pubblicato dall’Unione internazionale delle telecomunicazioni.

L’ICT Development Index (IDI), ossia l’Indice di sviluppo delle TIC, è un indice composito che combina 11 indicatori in una unica misura di riferimento che può essere utilizzata per monitorare e confrontare gli sviluppi delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) tra paesi e nel tempo. Gli indicatori sono raggruppati in 3 principali sottoindici: preparazione, utilizzo e competenze.

Con un valore complessivo di 8,56 su 10, la Svizzera guadagna il 7° posto nell’IDI 2015 - sostanzialmente superando il proprio record ed entrando per la prima volta nelle top 10 della classifica. Dal 2010, il paese ha migliorato la sua posizione in alcuni degli 11 indicatori, ad esempio con un numero crescente di abbonamenti attivi alla banda larga mobile, di abbonamenti alla banda larga fissa e di famiglie con accesso ad Internet. La Corea, la Danimarca e l’Islanda occupano le prime tre posizioni dell’indice di quest’anno.

Se la Svizzera è così avanzata in termini di tecnologie dell’informazione e della comunicazione è grazie anche perché possiede una forte mentalità improntata verso la ricerca e lo sviluppo, perché “produce” grandi talenti e progetti attraverso le sue scuole di ingegneria e perché offre molte possibilità di finanziamento per le start-up nonché solide soluzioni per la gestione e l’archiviazione dei dati. Questi aspetti hanno reso il paese alpino altamente attraente per le imprese straniere. Ad esempio, la scena svizzera della Fintech, ossia della tecnologia finanziaria, si è sviluppata assai velocemente di recente, con molti nuovi arrivati dall’estero.

Per ulteriori informazioni, si prega consultare la nostra Factsheet - ICT.

Di più
Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale