Novità

Zurigo, mecca dei robot

Cresce sempre più il numero di giovani imprese che si stabiliscono a Zurigo per sviluppare veicoli o velivoli autonomi. Anche imprese provenienti dalla Silicon Valley trasferiscono la loro ricerca a Zurigo. Secondo una notizia apparsa sui media, il PFZ riveste un ruolo importante in merito.
Zurigo diventa un polo di ricerca sulla robotica.
Zurigo diventa un polo di ricerca sulla robotica. (foto: Wolfram Scheible/MPI-IS)

Intorno al Politecnico federale di Zurigo (PFZ) si sta infatti formando un cluster tecnologico per la robotica sempre più esteso, come riporta un articolo della «Neue Zürcher Zeitung». Decine di specialisti provenienti dal settore della robotica e della computer vision terminano i loro studi universitari o il dottorato al PFZ. Il numero di studenti di master e dottorandi in robotica che escono dal PFZ equivale a quello delle migliori università della Bay Area in California, dichiara al giornale Roland Siegwart, Responsabile dell’Autonomous System Lab (ASL) del PFZ. L’ASL sviluppa robot e droni in grado di orientarsi autonomamente nello spazio. «Avevamo preparato il terreno ancor prima che l’argomento attirasse l’attenzione dell’industria, per cui eravamo pronti per il grande boom», afferma Marc Pollefeys, Professore di computer vision al PFZ.

Il talent pool di Zurigo risveglia anche l’interesse delle grandi imprese, molte delle quali stanno trasferendo i loro reparti di ricerca a Zurigo per poter collaborare con il PFZ. Un esempio è dato dalla multinazionale statunitense operante nel settore dei media: Disney. Ma secondo la «Neue Zürcher Zeitung» anche aziende come Amazon, Facebook, Samsung, Bosch e Oracle stanno conducendo ricerche a Zurigo in settori connessi. E lo stesso dicasi per Google, che nella città elvetica sta ad esempio sviluppando Tango, una piattaforma tecnologica che consente alle apparecchiature di orientarsi nello spazio senza GPS. «Molte aziende diversificano la loro ricerca delocalizzando questa attività dalla Bay Area e sono convinto che il loro interesse per Zurigo durerà a lungo», afferma Pollefeys.

Grazie al PFZ e alle grandi aziende continuano a nascere nuove startup, un esempio delle quali è Daedalean, azienda fondata da un ex dipendente di Google, che è impegnata nella realizzazione di velivoli a guida autonoma per il trasporto di passeggeri. Secondo quanto riportato nell’articolo, la maggior parte dei dipendenti di Daedalean si è laureata al PFZ o ha lavorato presso Google.

Di più
Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale