Success stories

La startup zurighese sviluppa un nuovo modello di business assicurativo

La partecipazione alla missione InsurTech a Londra ha aperto interessanti opportunità a Anivo 360 AG. Grazie a S-GE la startup ha stretto contatti con decisori quali Lloyds e Willis.

Alexander Bojer, cofondatore e CEO di Anivo 360 AG
Alexander Bojer, cofondatore e CEO di Anivo 360 AG

Il business assicurativo è entrato nellʼera digitale. Questo è quanto testimoniano un numero sempre maggiore di startup IT che mettono in discussione modelli tradizionali. Gradualmente InsurTech sarà un argomento che interesserà anche la Svizzera, tra le altre cose, grazie a Alexander Bojer e Werner Flatz. Allʼinizio del 2015 i due esperti assicurativi, hanno fondato Anivo 360 AG e lanciato un innovativo modello di business: sul sito internet è possibile confrontare le offerte e ricevere una consulenza, per telefono, e-mail o chat. «Combiniamo il classico agente assicurativo con una forte tecnologia», spiega Alexander Bojer. Ciò permette di stipulare interamente in rete unʼassicurazione malattia con la copertura aggiuntiva – «Ciò è possibile soltanto presso di noi». Anivo è sulla buona strada. «Sempre più assicurazioni sono interessate a una collaborazione», afferma Bojer. E la clientela è soddisfatta, in particolare collaboratori di diverse grandi aziende, come ad esempio le FFS e UPC, i collaboratori di queste imprese hanno accesso alla piattaforma Anivo tramite intranet e beneficiano di offerte speciali a prezzi scontati.

La missione InsurTech di S-GE permette contatti sostenibili

In Svizzera, InsurTech è ancora nuova e i contatti con aziende estere più esperte sono fondamentali. A livello globale, il mercato britannico nel ramo assicurativo è uno dei più attivi, per questa ragione Switzerland Global Enterprise (S-GE), a febbraio 2017, ha invitato startup svizzere a una missione a Londra. Durante i colloqui della durata prevista di 5 minuti, nonché in occasione dellʼaperitivo e della cena, Alexander Bojer ha partecipato a numerose conversazioni istruttive e dʼispirazione con broker e specialisti assicurativi. Par Anivo la missione aveva un seguito: un ulteriore viaggio a Londra. Il modello di business di Anivo è stato nuovamente discusso insieme ad esperti di Lloyds: «Abbiamo capito come ottimizzare e migliorare ulteriormente questo modello di business.» Con il broker Willis, attivo in tutto il mondo, si avvia addirittura una collaborazione, perché Anivo non vuole solamente offrire i modelli preesistenti, bensì vuole sviluppare i propri prodotti insieme a partner. In particolare nel settore dellʼassicurazione sanitaria, per prestazioni di base e complementari, «Perché in questo ambito in Svizzera nessuno è paragonabile a noi».

Documenti

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale