Success stories

Formazione moderna in chirurgia: simulazione degli interventi come in sala operatoria

Che si tratti di ortopedia, urologia o ginecologia, gli interventi endoscopici presuppongono conoscenze ed esperienza da parte del chirurgo. I simulatori VirtaMed permettono di acquisire le necessarie competenze in maniera pratica, ma senza alcun rischio. L’azienda svizzera è leader mondiale nella preparazione virtuale ad operazioni con ridotto tasso di invasività.

Simulatore

Il fatto che una start-up come VirtaMed SA, 12 anni dopo la sua costituzione dia impiego in Svizzera a 100 collaboratori e che, con circa 1’000 simulatori, abbia raggiunto una quota di esportazione di circa il 95% rappresenta un enorme risultato. Così facendo, l’azienda si è inoltre guadagnata l’Export Award 2019.

“VirtaMed è leader mondiale nella produzione di simulatori virtuali altamente professionali”, afferma Phil Norris, responsabile Marketing e analisi presso l’azienda con sede a Schlieren. In altre parole, l’azienda permette di “effettuare la preparazione agli interventi chirurgici in un ambiente privo di rischi”. Alla base dello sviluppo dei propri prodotti vi era l’idea di alcuni laureati dell’ETH di rivoluzionare il concetto di formazione nella medicina moderna: “Aiutiamo i medici a fare esperienza ancor prima di curare i pazienti, esattamente come fanno i piloti di aerei, i quali apprendono la loro tecnica dapprima sui simulatori.” È quindi possibile esercitarsi nelle artroscopie al ginocchio, alla caviglia, ai fianchi o alle spalle, così come si possono effettuare simulazioni di interventi di carattere urologico o ginecologico. Al momento, in ospedali in cui si effettuano i tirocini, nei centri di formazione medica e presso le aziende produttrici di prodotti medico-sanitari di oltre 50 Paesi, circa 1’000 simulatori VirtaMed stanno permettendo l’acquisizione di conoscenze di endoscopia senza costi elevati.

“A differenza dei metodi tradizionali e della concorrenza, l’efficacia dei nostri simulatori come strumenti didattici è ampiamente dimostrata da diversi studi”, afferma Phil Norris.

Dall’America al Giappone

Negli ultimi anni, VirtaMed ha costruito una rete mondiale di distributori. La quota di mercato maggiore, pari al 50%, si sviluppa negli Stati Uniti: un risultato, questo, che è stato possibile raggiungere grazie a un distributore intelligente e alla strategia adottata dalla filiale sul territorio. “Abbiamo ampliato il nostro team di vendita con collaboratori addetti all’assistenza post-vendita, così da poter rispondere alle esigenze dei nostri clienti rapidamente e a livello locale”, afferma Norris. Facendo leva sul successo ottenuto in Nordamerica, VirtaMed ha costruito una rete di distribuzione anche in Cina e ha aperto lo scorso anno una filiale a Shanghai. Il responsabile Marketing afferma inoltre che “a partire 2012, anno di ingresso nel mercato, anche la nostra presenza in Francia è stata in crescita costante. Lo stesso si può dire dei risultati ottenuti in Germania, dove VirtaMed collabora efficacemente con l’azienda leader nella produzione di apparecchi endoscopici”.

Al momento è in fase di preparazione l’ingresso sul mercato del Giappone, per il quale VirtaMed si affida al supporto di Switzerland Global Enterprise. Vi è ancora enorme potenziale di crescita a livello mondiale e a tal proposito Phil Norris aggiunge: “Mentre la simulazione si sta affermando come metodo di formazione, VirtaMed continuerà a sviluppare prodotti e servizi scalabili per ogni mercato e con il supporto di team di assistenza post-vendita vicini al cliente e in grado di rispondere rapidamente alle sue esigenze”.

Link

Di più
Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale