ExportHelp

Imposta sul valore aggiunto (IVA)

L’imposta sul valore aggiunto (IVA) è un’imposta sul consumo, proporzionale al prezzo ed è applicata a qualsiasi stadio della catena di produzione e di distribuzione, nonché per l’importazione di merci e servizi.

Essendo questa imposta accreditata a ogni livello, bisogna evitare l’accumulo d’imposte tramite la cosiddetta deduzione dell’imposta preventiva. L’importo dell’imposta versato per l’acquisto di prodotti e servizi che vengono successivamente trasformati, può essere dedotto dalle imposte risultanti dalla vendita. In tal senso, viene imposto soltanto il valore aggiunto realizzato dall’impresa. Nell’UE una parte di questi profitti è destinata alle casse dello Stato, mentre un’altra parte spetta all’UE. L’imposta è a carico del consumatore finale.

Per evitare che un’impresa che commercia a livello internazionale sia soggetta all’imposta nel proprio Paese in quello d’esportazione, esiste nell’UE un sistema di recupero attraverso cui le imprese vengono esonerate dalla doppia imposizione. Un’impresa svizzera è fondamentalmente assoggetta all’IVA in un Paese UE dal momento in cui genera il primo fatturato e deve dunque occuparsi autonomamente della registrazione presso l’autorità fiscale nel Paese di destinazione dell’Unione. Attualmente sono in corso sforzi nell’UE per raggiungere un’ulteriore armonizzazione e semplificazione della legislazione sull’IVA. 

Trovate maggiori informazioni «nell’area documenti».

Documenti

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale