Webinar

Il New Deal coreano: quali opportunità emergono per le PMI svizzere?

Webinar sui progetti chiave e sulle opportunità di business

Il 14 luglio 2020, il Presidente sudcoreano Moon Jae-in ha svelato la roadmap ufficiale del New Deal coreano. La Camera di commercio e dell’industria coreano-tedesca (KGCCI) e lo Swiss Business Hub Korea hanno tenuto un webinar per presentare i progetti principali del New Deal e per scoprire quali opportunità di business possano derivarne.

Il New Deal Coreano

Il 14 luglio 2020, il Presidente coreano Moon Jae-in ha presentato la roadmap ufficiale del New Deal coreano, che persegue l’obiettivo di dare un impulso importante all’economia del Paese, dipendente dall’export in seguito alla diffusione della pandemia di COVID-19, e per accelerare la digitalizzazione onnicomprensiva su tutto il territorio nazionale. Nella sua versione finale, lo scopo e l’entità del New Deal coreano sono stati estesi con investimenti complessivi combinati pubblici e privati pari a 160.0 trilioni di KRW (130 miliardi di CHF) con conseguente creazione di 1.9 milioni di nuovi posti di lavoro nel periodo tra il 2020 e il 2025. Come tre pilastri principali di questo ambizioso progetto sono stati designati dal governo Moon il Digital New Deal, il Green New Deal e il potenziamento dell’occupazione e delle reti di sicurezza sociale.

Progetti chiave del New Deal coreano

I progetti perseguiti dal governo con il New Deal coreano sono suddivisi in 28 compiti (dodici digitali, otto ecologici e otto riguardanti il potenziamento della rete di sicurezza sociale) in nove aree. Particolare enfasi è stata posta su dieci progetti, per i quali il governo mette sul tavolo 43,4 trilioni di KRW (36 miliardi di CHF) entro 2022 con l’intento di creare 516’000 posti di lavoro. Entro il 2025, l’investimento complessivo perseguito è di 100,9 trilioni di KRW (91 miliardi di CHF, di cui KRW 68,7 trilioni derivano dagli investimenti governativi) con la conseguente creazione di 1,1 milioni di nuovi posti di lavoro entro il 2025. Il governo punta soprattutto sull’integrazione di dati, 5G e intelligenza artificiale in tutti i settori, potenziando la raccolta, il trattamento e l’utilizzo dei dati attraverso il progetto «Data Dam», che si innesta anche in una spinta verso la «Smart Healthcare» e il progetto chiave «Digital Twin». Inoltre, la spinta verso la decarbonizzazione e l’espansione della produzione di energia rinnovabile è dimostrata nei principali progetti del Green New Deal, incentrati sul rimodellamento ecologico, la produzione di energia green, veicoli ecocompatibili e scuole smart e green come progetto convergente tra i due pilastri.

Opportunità per le aziende svizzere di rivestire un ruolo attivo

Lo scopo dei progetti principalmente guidati dalla mano pubblica consiste nell’insieme in una svolta strutturale fondamentale dell’economia e della società coreana attraverso uno spostamento verso quello che il governo ha chiamato «Smart Country», improntato sul principio del DNA (Data, Network, AI), puntando nel contempo verso la realizzazione di un «Green Country» (zero emissioni nette). Il governo si aspetta quindi investimenti privati e collaborazione commerciale per proseguire su questo percorso e crescere sulle basi create. Se l’obiettivo principale del New Deal coreano consiste nella promozione delle aziende nazionali e nel colmare i gap tecnologici, esistono molte possibilità future per le aziende straniere di rivestire un ruolo attivo, comprese le aziende svizzere altamente competitive che offrono tecnologie e prodotti di qualità e possono sfoggiare il loro «Made in Switzerland» in settori rientranti nei compiti principali di questo piano.

Raccomandazioni per le PMI svizzere intenzionate a partecipare

Le aziende svizzere possono beneficiare di un clima di investimento generalmente buono in Corea e di un quadro politico e legale stabile, che offre una base solida per gli investimenti a lungo termine e le attività di business. Tuttavia, date le richieste e aspettative talvolta elevate del mercato coreano e dei suoi stakeholder, è importante che le aziende svizzere adottino un approccio proattivo con ricerche di mercato mirate e soluzioni commisurate ai clienti e partner coreani. Sebbene la partecipazione ai bandi pubblici come nel caso del New Deal coreano sia in linea di principio aperta alle aziende straniere, si raccomanda di collaborare con aziende coreane per evitare ostacoli alla partecipazione al progetto e farsi quindi strada con successo nel quadro del New Deal coreano.

Link

Condividere

Richiedere documento

Request video

Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale