ExportHelp

UE-Direttive RoHS e RAEE

Nel 2002 sono state adottate le due direttive RoHS e RAEE con un duplice obiettivo: limitare l’uso di sostanze pericolose presenti nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (RoHS) e regolamentare la fine del ciclo di vita di queste apparecchiature (RAEE).

Si trattava quindi sia di proteggere la salute dei consumatori, sia di favorire il riutilizzo e il riciclaggio ecologico dei rifiuti.

Questi primi due testi, ormai obsoleti, venivano indicati con le seguenti denominazioni:

  • Direttiva 2002/95/CE sulla restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose (RoHS)
  • Direttiva 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)

Poi, a seguito di varie modifiche e per una maggiore chiarezza, nel 2011/2012 l'UE ha provveduto alla rifusione di queste due direttive che vengono quindi sostituite dai testi seguenti: 

  • Direttiva 2011/65/UE dell’8 giugno 2011 sulla restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (RoHS II).
  • Direttiva 2012/19/UE del 4 luglio 2012 sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE II).

Il campo di applicazione di queste due direttive è ora diverso.

Vedere sotto download e i relativi link.

Il nostro servizio ExportHelp è a vostra completa disposizione per tutte le domande su queste direttive, in particolare sugli indirizzi di contatto relativi ai vari sistemi di raccolta e ripresa.

In Svizzera - Ufficio federale competente per i seguenti dossier: 
Ufficio federale dell'ambiente UFAM
Divisione Rifiuti e materie prime
Tel.: +41 58 462 93 80
waste@bafu.admin.ch
vasa-abgabe@bafu.admin.ch 

Documenti

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale