Comunicati Stampa

Classifica: la Cina al vertice dei mercati dʼexport

Il Paese asiatico è considerato dalle PMI svizzere il più interessante per lʼexport. È quanto mostra la classifica di Switzerland Global Enterprise (S-GE) realizzata in collaborazione con il centro di ricerca congiunturale KOF del Politecnico federale di Zurigo, che serve da orientamento per le PMI svizzere. USA e Corea del Sud seguono la Cina.

Secondo la classifica, le esportazioni nei Paesi asiatici sono progetti promettenti
Secondo la classifica, le esportazioni nei Paesi asiatici sono progetti promettenti

Per identificare il principale mercato dʼexport si utilizzano complessivamente 15 diversi criteri. Tra di essi rientrano le dimensioni del mercato, il potenziale, il volume delle esportazioni e la crescita media del mercato degli ultimi anni. Nella classifica di S-GE sono stati valutati complessivamente 107 Paesi. I seguenti mercati dʼexport si posizionano tra i primi 10:

1. Cina, 2. USA, 3. Corea del Sud, 4. Singapore, 5. Regno Unito, 6. Emirati Arabi Uniti, 7. Canada, 8. Polonia, 9. Giappone, 10. Germania

S-GE accompagna le PMI verso nuovi mercati dʼesportazione

Secondo Alberto Silini, responsabile Consulenza presso S-GE, la Cina al vertice della classifica non è una sorpresa. “Il Paese offre alle PMI esportatrici un mercato enorme. Il prodotto interno lordo nel 2016 era pari a 11,2 bilioni di dollari, una tendenza ancora in crescita di oltre il 6%. La domanda principale non è dunque se vi sia il potenziale, bensì piuttosto se gli imprenditori siano in grado di accedere al mercato. La registrazione del prodotto oppure lʼidentificazione di partner di distribuzione può rappresentare una sfida complessa. In tal senso forniamo consulenza e sosteniamo le PMI”.

Inoltre, le esportazioni in Cina per le PMI svizzere sono interessanti anche per lʼaccordo di libero scambio. “È già stato possibile ridurre o addirittura eliminare dazi doganali per una serie di settori grazie allʼaccordo. Le imprese svizzere beneficiano dunque di prezzi vantaggiosi nei confronti dei concorrenti europei”, spiega Alberto Silini, esperto in materia di export.

Anche il sondaggio di Switzerland Global Enterprise sul clima dʼexport conferma tale tendenza. Il 31% delle imprese svizzere intervistate ha dichiarato di voler esportare in Cina entro la fine dellʼanno.

Valutazione delle Regioni: ASEAN al vertice

I mercati dʼesportazione principali sono stati valutati non soltanto sulla base dei singoli Paesi, ma anche a livello regionale. Nel ranking regionale i Paesi asiatici della Regione ASEAN (Filippine, Indonesia, Vietnam, Singapore, Malesia, Myanmar, Laos, Thailandia, Brunei, Cambogia) si situano al primo posto. A Jakarta, Swizterland Global Enterprise ha aperto, a luglio 2017, il nuovo Swiss Business Hub.

La regione ASEAN è seguita dagli Stati del Golfo (Bahrein, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti) e dai Paesi del Benelux (Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo).

Studio

Lo studio sui principali mercati dʼesportazione è stato realizzato da Switzerland Global Enterprise in collaborazione con il centro di ricerca congiunturale (KOF) del Politecnico federale di Zurigo. Nella classifica sono stati valutati 107 Paesi. Trai i 15 criteri si annoverano le dimensioni del mercato, la crescita del mercato degli ultimi anni (2010-2016), le prospettive di crescita del mercato (2017-2021), il volume di esportazione, nonché il potenziale di mercato. La classifica offre alle PMI svizzere unʼampia analisi su vari mercati dʼesportazione e serve come orientamento.

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale