Success stories

Spirito svizzero per gusti britannici

I produttori svizzeri di distillati oltre a tradizionali marchi di qualità producono anche vodka, gin o whisky. Ora vogliono ottenere successo all’estero – la missione economica a Londra è stata un inizio molto promettente.

Spirito svizzero per gusti britannici

Kirsch, Pflümli, Marc e altri distillati conquisteranno i bar e i negozi britannici 
La Svizzera è il Paese dei buoni distillati e tale tradizione viene curata da imprese nazionali con la consapevolezza della qualità. Eppure la loro produzione va oltre le grappe tradizionali. «I nostri affiliati producono eccellenti whisky, gin o vodka», afferma Ernest Dällenbach, segretario centrale della Federazione svizzera dei liquoristi SVV/FSS. Ora dovrebbero essere pubblicizzati maggiormente a livello internazionale i distillati svizzeri, ad esempio nel Regno Unito, «un mercato interessante», come sottolinea Dällenbach. La missione economica è stata proposta sulla base di monitoraggi del mercato tramite lo Swiss Business Hub UK + Ireland a Londra, è stata avviata da Switzerland Global Enterprise (S-GE) e attuata insieme alla SSV/FSS. È stata una giornata intensa per il segretario centrale e per sette produttori di bevande, in quest’occasione sono stati presentati i loro prodotti, allacciati contatti ed è stato possibile acquisireimpressioniimportanti. 

Da Oxford Street a Soho e all’Ambasciata svizzera verso il bar 
La prima tappa è stata il grande magazzino Selfridges nella Oxford Street, dove il cliente di bevande alcoliche ha trasmesso informazioni sulla strategia del rinomato grande magazzino. Dopo una visita al rappresentante della catena di supermercati Waitrose vi sono stati colloqui con importanti importatori di distillati. In seguito ad un intenso scambio, è stato possibile conoscere le nuove tendenze nell’ambito della «London Cocktail Week», prima che vi fosse l’occasione di fare rete in un ambiente più disteso, presso l’Ambasciata svizzera. Sono stati invitati 50 ospiti per la degustazione di distillati svizzeri e di cocktail creativi: tè con liquore ai lamponi, assenzio, Williams o gin svizzeri. «Abbiamo ottenuto successo tra i degustatori, grazie ai nostri prodotti», ed Ernest Dällenbach afferma soddisfatto: «Il programma era ben organizzato e ci ha trasmetto importanti indicazioni relative al mercato britannico.» È stata la prima collaborazione con S-GE ma non sarà affatto l’ultima: «Stiamo pensando di partecipare alla missione economica a Berlino.» 

Il programma ci ha fornito importanti indicazioni sul mercato britannico.
Ora stiamo pensando di partecipare a una missione economica a Berlino.
- Ernest Dällenbach, Segretario centrale, Federazione svizzera dei liquoristi

 

Documenti

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale