Novità

Il nuovo accordo favorisce l’industria ferroviaria svizzera

Dopo la conclusione dei negoziati nell’OCSE, la SERV può supportare l’industria ferroviaria svizzera con una migliore protezione delle sue operazioni di esportazione.

Per la promozione statale, in particolare il finanziamento e la protezione delle operazioni di esportazione, i paesi dell’OCSE concordano regole comuni, che vengono stabilite nei cosiddetti accordi settoriali. Su queste disposizioni si basano anche le offerte dell'Assicurazione svizzera contro i rischi di esportazione SERV.

Ad inizio 2014 l’OCSE ha stipulato un accordo settoriale anche per l’industria ferroviaria. La SERV ha lavorato con molto impegno alla sua realizzazione. Il «Rail Sector Understanding (RSU)» si basa su principi dell’OCSE ampiamente supportati e tiene conto delle particolarità specifiche del finanziamento di progetti ferroviari.

Concretamente, l’accordo settoriale permette durate dei crediti a più lungo termine per le operazioni con un valore contrattuale superiore ai 10 milioni di diritti speciali di prelievo (SDR, ca. 14 milioni di franchi) e d’ora in poi fino a 14 anni per le operazioni di esportazione in tutti i paesi ad eccezione dei paesi OCSE ad alto reddito – per questi ultimi, a determinate condizioni, sono possibili durate massime di dodici anni. La SERV può quindi offrire al settore ferroviario locale assicurazioni con durate dei crediti adeguatamente prolungate. Finora le durate dei crediti erano in generale di dieci anni, e per i paesi OCSE ad alto reddito la durata era limitata a otto anni e mezzo.

Secondo quanto dichiarato nel comunicato stampa dal responsabile del reparto dei crediti per le esportazioni dell’OCSE, David Drysdale, le condizioni agevolate per la promozione statale di esportazioni nel settore ferroviario contribuiranno al risanamento dell'infrastruttura ferroviaria esistente nei paesi OCSE e alla realizzazione di nuovi progetti ferroviari.

La Svizzera può approfittare di questo accordo per due ragioni principali: infatti se da un lato l’ampliamento dell’infrastruttura ferroviaria è prioritario, dall’altro nel nostro paese hanno sede alcune delle aziende ferroviarie più conosciute a livello mondiale.

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale