Global Opportunities

Silicon Savannah: sfruttare il potenziale dell’hub tecnologico africano

In prima linea nel panorama tecnologico emergente in Africa, il Kenya sta rapidamente attirando attività internazionali verso il potenziale economico del suo innovativo settore ICT. Le aziende svizzere non dovrebbero perdere l’opportunità di far parte di questo pioneristico ecosistema tecnologico.

immagine di Nairobi dall’alto

Silicon Savannah

Il Kenya possiede una delle economie in più rapida crescita dell’Africa sub-sahariana e ha definito un piano ambizioso per diventare un Paese a reddito medio-alto entro il 2030. Conta quasi 50 milioni di abitanti e una popolazione urbana giovane, istruita e che parla inglese. Inoltre, secondo l’Africa Wealth Report del 2017, i kenioti sono tra le persone più ricche del continente. Tutto ciò, insieme alla crescente diversità delle industrie e ai forti legami commerciali con i Paesi vicini, fa del Kenya una piattaforma naturale per le aziende straniere alla ricerca di un punto di accesso alla regione.

L’Africa Attractiveness Index del 2017 redatto da EY ha nominato il Kenya quale seconda destinazione più interessante per gli investimenti assieme al Sudafrica e dopo il Marocco. L’ICT è stato identificato come la chiave per la crescita del Kenya, Il Kenya si presenta quale hub per i servizi finanziari, di comunicazione e di trasporto in tutta la regione e il settore ICT è stato identificato come la chiave per la crescita del Paese. In effetti, il Kenya è un forte contendente per l’implementazione iniziale della tecnologia 5G, data la sua enfasi nel puntare su un’economia basata sulla tecnologia.

Investimenti globali nella Silicon Savannah

Noto come Silicon Savannah, il fiorente panorama tecnologico del Kenya ospita le startup più all’avanguardia del continente. La mancanza in Africa di infrastrutture formali ha funto da catalizzatore per l’esplosione tecnologica del Paese. Il Kenya, che vanta una delle connessioni Internet mobile più veloci al mondo grazie al suo cavo in fibra ottica sottomarino, si caratterizza oggi come un ambiente veramente connesso. Il suo ecosistema tecnologico da 1 miliardo di dollari offre un interessante spazio per imprenditori, investitori ed esperti di tecnologia con aziende del calibro di Facebook, Microsoft, IBM e Intel che hanno trovato un posto in questa culla dell’innovazione.

Il Kenya offre una miriade di opportunità alle aziende svizzere in grado di soddisfare le necessità africane con sofisticate soluzioni ICT. Uno dei migliori esempi locali è l’innovativo servizio di pagamento mobile, M-Pesa. Il prodotto ha convertito anche i più semplici telefoni cellulari in conti bancari e dispositivi di trasferimento di denaro sicuri, senza bisogno di una forte espansione dell’infrastruttura bancaria. Oggi le soluzioni fintech del Paese sono all’avanguardia nel settore bancario transfrontaliero e nei microfinanziamenti. Circa la metà dei conti bancari mobili registrati a livello mondiale si trova nella regione, con servizi come M-Pesa che collocano il Kenya all’avanguardia nell’emergente settore fintech, al quale le aziende svizzere possono sicuramente contribuire.

Un altro esempio degno di nota è VirtaMed, un’azienda svizzera che fornisce simulatori di realtà virtuale all’avanguardia utilizzati per formare i medici kenioti nell’effettuare una semplice procedura di controllo delle nascite che può essere eseguita in meno di 10 minuti, trovando un ampio riscontro tra i professionisti medici locali nell’ambito della formazione medica.

Opportunità per le PMI svizzere tecnologiche

Con la creazione del centro d’innovazione iHub a Nairobi, il Kenya ha dato vita al movimento hub africano, ispirando la crescita dei centri tecnologici in tutto il continente. Il settore offre alle aziende svizzere un’opportunità unica per entrare in contatto con esperti che comprendano il panorama locale e possano collaborare alla creazione di soluzioni dinamiche.

Gli analisti del settore prevedono una continua crescita del mercato ICT del Kenya e si aspettano che la maggiore connettività crei svariate opportunità per le aziende tecnologiche svizzere innovative.

  • i settori in crescita comprendono i servizi finanziari, l’industria manifatturiera, il commercio al dettaglio, la sanità, l’agricoltura, l’estrazione mineraria, il turismo e la fauna selvatica
  • Internet of things (IoT), IA, soluzioni cloud e analisi dati
  • servizi di videogiochi su mobile e televisione basata su Internet
  • soluzioni IT aziendali e sicurezza Internet
  • soluzioni di eLearning e simulatori di realtà virtuale, in particolare nel settore sanitario
  • droni a fin di bene (“drones for good”)

Volete esportare in Kenya? Avete domande riguardo ad un particolare tema sul Kenya? Non esitate a contattare Monica Zurfluh, Head of S-GE Southern Switzerland. CONTATTARLA ORA!

Le aziende svizzere potrebbero farsi una prima idea del mercato visitando i seguenti eventi:

 

2021 IEEE: 8th Intl. Conference on Soft Computing & Machine Intelligence. 26 - 27 November, 2021: Cairo.

AFRE International Conference:  Information Technology, Applied Sciences, Engineering Management, Security & Privacy Applications: 13 - 14 October, 2021, Male, Maledives.

Seamless East Africa - Seamless Payments, Banking and Fintech: 2 - 3 November 2021, virtual event.

The East Africa Gaming Convention - (EAGC): new date not published yet.

TEM’s ICT Expo 2021: Telecoms, mobiles, electronics accessories, gaming technologies, IoT and Apps.  22 - 24 September 2021, Nairobi.

AfricaCom: Telecoms, media, broadcasting and technology leaders in East Africa, 8 - 12 November 2021, virtual event.

Kenya International Trade Exhibition (KITE): Largest international trade exhibition for Africa: multi-sector products, equipment and machinery. 18 - 20 November 2021, Nairobi.

Link

Di più
Condividere
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale