Novità

Il Venezuela è escluso dal Mercosur

Gli altri quattro stati membri dell’unione economica Mercosur Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay escludono il Venezuela dal “mercato comune sudamericano”. Il motivo sarebbero violazioni fondamentali dei principi dello stato di diritto e di democrazia, il cui rispetto rappresenta un requisito per l’adesione.
Un lato della strada in Venezuela.
Il Venezuela non fa più parte del Mercosur.

Non sono state rispettate le condizioni del protocollo di adesione

Da una comunicazione ufficiale del governo del Paraguay del 2 dicembre 2016 si evince che il Venezuela è stato escluso dall’unione economica. Esso resta pertanto solo un Paese associato che può partecipare unicamente su invito degli Stati membri a determinate riunioni. Già la scorsa estate era stato fissato il termine del 1° dicembre 2016 affinché il Venezuela rispettasse le condizioni di ammissione. Gli Stati Mercosur rimproverano al Venezuela di non soddisfare i principi fondamentali dello stato di diritto e di democrazia, nonché di non rispettare a sufficienza il regolamento del Mercosur in questioni legate al commercio.

Gli Stati Mercosur basano la loro decisione sull’art. 60 della Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati. Il Venezuela ha criticato aspramente la decisione e l’ha definita illegittima.

Effetti di politica commerciale non ancora chiari

Il Venezuela è in prima linea importatore nell’unione Mercosur, ecco perché un contenimento delle preferenze doganali potrebbe danneggiare soprattutto i restanti Stati membri dell’unione. Per le relazioni con l’UE e l’AELS la decisione potrebbe significare una nuova ripresa e più intensa ripresa delle trattative relative al libero scambio.

Link

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale