Novità

Il factoring come strumento di finanziamento innovativo per le PMI: liquidità immediata senza perdite

Nell'ambito degli affari transfrontalieri per le PMI vi è il rischio che le loro fatture vengano saldate in ritardo o non vengano del tutto saldate. Trasferendo i propri crediti insoluti a un partner di factoring, si ottiene subito liquidità evitando il problema dei mancati pagamenti. Il Credit Suisse propone ora con Business Easy Factoring una soluzione studiata appositamente per le esigenze delle piccole e medie imprese esportatrici.

Tra le PMI svizzere vi sono molte aziende di nicchia altamente specializzate che operano con successo in tutto il mondo come «campioni nascosti». Ma fornire merci all'estero contro fattura significa assume anche determinati rischi. A seconda del paese, talvolta accade che i termini di pagamento vengano prorogati o non vengano rispettati. Se le fatture vengono saldate troppo tardi, le PMI possono incorrere rapidamente in problemi di liquidità. Nel caso in cui un credito resti insoluto, poterlo esigere all'estero è spesso alquanto complesso e le prospettive di successo non sono certe. In determinati paesi e regioni il rischio di mancato pagamento è estremamente elevato.

Basta consegnare le fatture in emesse

Con il factoring è possibile evitare i rischi connessi alle attività transfrontaliere. L'azienda esportatrice trasferisce i propri crediti - fatture emesse - insoluti a una società di factoring, come ad esempio una banca, ricevendo in cambio liquidità immediata. Il principale vantaggio è che non si deve attendere fino a quando viene saldata la fattura e si può disporre immediatamente di denaro, che può essere poi impiegato, ad esempio, per l'acquisto di materie prime o per il versamento degli stipendi. Inoltre, l'azienda è tutelata in maniera efficace per i casi di mancato pagamento: il rischio di perdita è infatti assunto dal partner assicurativo della società di factoring.

La disponibilità immediata di liquidità consente di risparmiare sui costi

Come qualsiasi altra forma di finanziamento, anche il factoring comporta alcuni costi. Per l'anticipo degli importi fatturati deve essere corrisposto un interesse che, dato l'attuale scenario di tassi storicamente bassi, è tuttavia molto esiguo. Per l'assunzione del rischio di inadempienza viene inoltre applicata una commissione paragonabile a un premio assicurativo. Il relativo importo viene calcolato in funzione del rischio legato alle attività nel paese target specifico. Nella maggior parte dei paesi europei il rischio è piuttosto limitato, mentre in alcune regioni dell'Africa o dell'America meridionale è molto più elevato.

Si tratta in ogni caso di spese che di fatto vengono ammortizzate in tempi brevi. Disponendo di liquidità più rapidamente, le PMI sono in grado di pagare prima i propri fornitori e beneficiare talvolta di sconti. Inoltre, un singolo caso di inadempienza può avere gravi conseguenze: ad esempio, in caso di credito insoluto superiore a 100 000 franchi, un'azienda con un margine di profitto del 10 per cento deve fatturare un ulteriore milione di franchi per poter compensare la perdita subita. Per molte imprese è impossibile incrementare il fatturato in questa misura entro un anno.

Business Easy Factoring è concepito appositamente per le PMI

Per le PMI con un fatturato inferiore a 10 milioni di franchi non era finora possibile accedere a un cosiddetto "Inhouse Factoring", che prevede la gestione dei debitori presso l'azienda stessa. Anche per questo motivo questa forma di finanziamento è stata tradizionalmente utilizzata in Svizzera soprattutto da medie e grandi imprese, come i grossisti. La prassi ha tuttavia dimostrato che proprio le PMI presenti e affermate sul mercato da molti anni necessiterebbero di una soluzione di questo genere. Per soddisfare questa esigenza, all'inizio del 2015 il Credit Suisse ha lanciato Business Easy Factoring .

La principale differenza rispetto al factoring tradizionale consiste nel fatto che i crediti non vengono venduti ma semplicemente ceduti, ossia trasferiti. È anche possibile optare per un procedimento silente, nell'ambito del quale i debitori non vengono informati di tale attività. Con un credito di cessione l'impresa può quindi accedere alle risorse finanziarie in modo rapido e senza lungaggini burocratiche. Sotto il profilo tecnico, la struttura è molto semplice: utilizzando Factoring-Net la PMI carica un elenco di propri crediti (fatture emesse) in sospeso, che vengono automaticamente controllati. In presenza di una sufficiente copertura assicurativa, gli importi corrispondenti vengono forniti quasi immediatamente come limite di disponibilità sul conto corrente.

Deve essere soddisfatto solo qualche presupposto

A Business Easy Factoring possono accedere tutte le imprese con un fatturato annuo compreso tra 0,5 e 10 milioni di franchi circa che operano prevalentemente in Svizzera o in Europa. Affinché un credito possa essere trasferito, deve essere ineccepibile - ossia occorre poter dimostrare che la merce è stata consegnata o che il servizio in questione è stato erogato. La PMI deve inoltre disporre di una tenuta dei libri impeccabile, in quanto la gestione dei debitori rimane di competenza dell'azienda. Con Business Easy Factoring è possibile anticipare solo i crediti verso altre imprese. Ne sono quindi escluse le fatture ai privati.

Business Easy Factoring , Inhouse Factoring o Full Service Factoring: per ogni azienda esportatrice possiamo elaborare una soluzione ottimale in base alle esigenze specifiche. Il factoring può presentare inoltre un duplice vantaggio: poter disporre di liquidità in modo flessibile ed evitare perdite derivanti da inadempienze in periodi di turbolenze economiche come l’attuale può costituire un vantaggio competitivo determinante.

Garanzia di liquidità e tutela contro i rischi

Un'offerta differenziata consente di identificare la soluzione adatta per ogni impresa.

Business Easy Factoring : cessione (trasferimento) dei crediti al partner di factoring. Vengono messe a disposizione le risorse finanziarie come credito. Il debitore può essere informato del trasferimento.

Inhouse Factoring: vendita dei crediti al partner di factoring. Il debitore può essere informato del trasferimento. La gestione dei debitori rimane di competenza dell'azienda.

Full Service Factoring: vendita dei crediti al partner di factoring. Il debitore viene informato del trasferimento. La gestione dei debitori è svolta dalla società di factoring.

Condividete

Vi possono interessare anche

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale